Sky Sport ricorda O Rei Pelè con la serie #SkyBuffaRacconta di Federico Buffa

Sky Sport ricorda O Rei Pelè con la serie #SkyBuffaRacconta di Federico Buffa

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  venerdì, 30 dicembre 2022
 12:10

Sky Sport ricordà O Rei Pelè con la serie #SkyBuffaRacconta di Federico BuffaEdson Arantes do Nascimento, in arte Pelé, uno dei più grandi calciatori della storia del calcio, si è spento il 29 dicembre 2022 all'ospedale Albert Einstein di San Paolo del Brasile, dove era ricoverato da un mese: gli era stato diagnosticato un tumore al colon nel 2021 e nelle ultime settimane le sue condizioni erano peggiorate. Il mondo del calcio piange una leggenda.

Nel racconto di Federico Buffa l'omaggio di Sky Sport  al re del calcio mondiale

CHI ERA PELE'? - Brasiliano, nasce nel Minas Gerais, a Três Corações, e cresce a Bauru, vicino a San Paolo. Classe 1940, viene celebrato dal mondo sportivo e non, lo scorso 23 ottobre per l’importante traguardo raggiunto, 80 anni di vita. Presente nell’antologia del calcio come attaccante di notevoli qualità tecniche, dal fiuto verso i gol spettacolari, instancabile amante di un gioco preciso ed esplosivo. Una carriera di primati. Milita nella squadra del Santos dal 1956 al 1974, nella sua carriera vince undici campionati brasiliani, due coppe sudamericane e due intercontinentali. Esordisce a 16 anni con la maglia della nazionale brasiliana, conquistando tre campionati mondiali - Svezia 1958, Cile 1962, Messico 1970 - l’unico calciatore ad essere riuscito nell’impresa fino ad oggi. Soprannominato O REI, nella testa e nelle gambe, che hanno segnato 1281 reti. Non solo calcio, smessa l’attività agonistica, si dedica alla politica, vestendo il ruolo di ministro straordinario dello sport e, tra le altre, anche la fascia di ambasciatore dell’ONU e dell’UNICEF. Nel 2000 la Fifa lo indica come migliore calciatore del secolo a pari merito con Maradona, scomparso il 25 novembre 2020.

#SkyBuffaRacconta Pelé O REI. Un viaggio trasversale per conoscere da vicino il talento di Pelé, nel cuore più profondo del Brasile e via di lì, in giro per il mondo. È l’atmosfera intima del teatro Gerolamo di Milano a fare da cornice alle parole di Federico Buffa, accompagnato dalla musica brasiliana, bossa nova e samba, così importante nella vita di Pelé, quasi a scandirne il ritmo dei successi raggiunti.

La colonna sonora, scelta con la consulenza del conduttore radiofonico Max De Tomassi, è un elemento chiave di questa produzione.

«si inizia lentamente e poi, man mano che aumentano le immagini, si viaggia a un ritmo sempre più veloce».

GLI EPISODI DI #SKYBUFFARACCONTA PELE' O REI

Episodio 1 - Dico, il giovane Pelé.
su Sky Sport Football alle ore 15:45 e disponibile on demand su NOW

Il cammino di Federico Buffa nei luoghi significativi della vita di Dico, così veniva chiamato da bambino dai suoi giovani amici, parte dalla terra di Bauru, la città dove crebbe, verso la strada delle 19 stagioni al Santos. Il mito inizia a prendere forma. Un lustrascarpe innamorato sin da subito del calcio conquista il mondo. Nasce il sovrano che dal ’50 il Brasile non smise di cercare.

«Pelé è uno dei pochi che contraddice la mia teoria: invece di quindici minuti di fama, avrà quindici secoli.» 
Andy Warhol.

Episodio 2 – Il “Santastico”
su Sky Sport Football alle ore 16:45 e disponibile on demand su NOW

Pelé nel ’66 si ritira dalla Seleção, senza mettere un vero e proprio punto, così la storia continua. Sta pensando a una consacrazione che sia possibile solo per lui, vincere, da protagonista, un terzo e ultimo Mondiale. Quattro i titoli mondiali tra Nazionale e club in pochi anni, tutto il mondo vuole assistere dal vivo al Never Ending Tour di Pelé e dei suoi “Sant-asticos”, i nuovi Harlem Globetrotters del calcio di quegli anni. 

«Dalla Siberia alla Patagonia, tutto il mondo conosce Pelé.»
Vinicius De Moraes.

Episodio 3 –Il Re che ci ha lasciato il futuro. 
su Sky Sport Football alle ore 17:45 e disponibile on demand su NOW

Il Mondiale di Svezia del 1958, fu il Mondiale della consacrazione di Edson Arantes do Nascimento, numero 10 del Brasile. O Rei conquistò i primati come marcatore più giovane (contro il Galles) in un Mondiale e la fascia di più giovane campione del mondo della storia, a 17 anni e 249 giorni. Solo il 30% delle sue giocate ci sarà visibile, ma basterà a comprendere quanto in anticipo ci consegnerà le chiavi del gioco del calcio moderno.

 «Il mio nome è Ronald Reagan, sono il Presidente degli Stati Uniti d’America.
Non serve che Lei si presenti: tutto il mondo sa chi è Pelé. »

Ronald Reagan.

Registra, vedi, rivedi e scopri tutte le miniserie e gli altri racconti  di Federico Buffa con SkyQ.
Visita la sezione dedicata su on demand, in Sport e Calcio/Buffa Racconta.
Commenta con #SkyBuffaRacconta su @SkySport.

Questa sera 30 dicembre alle 22.50 su Sky Cinema Due (in replica domani 31/12 alle 12.35) è previsto FUGA PER LA VITTORIA. Con Sylvester Stallone, Michael Caine e Pelè, il film racconta di una partita di calcio tra la nazionale tedesca e una squadra di prigionieri alleati, organizzata da un ufficiale di un campo di prigionia nazista. 

Sky Documentaries programma il documentario “L’ULTIMO SPETTACOLO DI PELÈ”, in onda questo pomeriggio alle 16.45: era il 28 agosto 1977 quando il re del calcio lasciò il suo trono. Pelé smise ufficialmente di incantare il mondo: intraprendiamo un viaggio in quell'ultima partita, in quel lungo d’addio raccontato da chi c'era. 

Segui il grande sport di Sky con il nuovo SKY GLASS
Disponibile in più colori e dimensioni a partire da 11,90 EURO AL MESE
CLICCA QUI E PRENOTA UNA CHIAMATA SENZA IMPEGNO PER MAGGIORI INFO!

Ultimi Palinsesti