Vedere Sky senza abbonamento e parabola? Si può

News inserita da:

Fonte: Adnkronos.com

S
Sky Italia
  mercoledì, 16 maggio 2007
 00:00

Vedere i programmi di Sky senza parabola, né decoder, né abbonamento è possibile. Lo ha sperimentato un signore che, senza volere, ha visto apparire su un monitor di sorveglianza per neonati che teneva d'occhio il sonno della sua nipotina, prima una partita di calcio trasmessa su Sky sport e poi un film di prima visione. Prodigio? Interferenza? Errore tecnico? Il non abbonato Sky che per una sera si è ritrovato un posto in prima fila non se lo spiega. Ma in realtà il motivo è abbastanza semplice.

''Apparizioni e annunciazioni ogni tanto capitano'', scherza il responsabile stampa Sky Marcello Berengo Gardin. Ma lasciando da parte gli scherzi, ecco come è stato possibile il 'miracolo': ''Immagino che il signore in questione - afferma Berengo Gardin - abbia istallato in casa un sistema di videosorveglianza wireless (senza fili) che comunica su un sistema di radiofrequanza. Lo stesso sistema di trasmissione utilizzato dai videosender, semplici apparecchi che, collegati al decoder Sky di un abbonato, servono per replicare il segnale e vedere i programmi su più televisori, magari in salone e in camera da letto. Questi apparecchi - prosegue il responsabile Sky - hanno più frequenze radio su cui trasmettere. Evidentemente, il nostro abbonato quella sera ha scelto la stessa utilizzata dal sistema di sorveglianza per neonati del suo vicino, facendo sì che l'immagine delle nostre trasmissioni si sovrapponesse a quelle del bebè in culla''.

Ma una volta svelato l'arcano, la domanda sorge spontanea: un condominio non potrebbe allora accordarsi e con un solo abbonamento e un videosender vedere in tutto il palazzo le trasmissioni di Sky? ''A parte il fatto che la cosa sarebbe contraria al contratto stipulato con Sky e in violazione della legge sui diritti d'autore - sottolinea ancora Berengo Gardin - anche se tecnicamente possibile il gioco non vale la candela''.

''I videosender - prosegue - hanno infatti una potenza che copre distanze non superiori ai 50 metri in orizzontale (e quindi solitamente non superano le mura domestiche) e in verticale sono schermati'', perciò il gioco di specchi funzionerebbe solo su un unico piano. Non solo. Bisogna sempre tener presente che a scegliere che programma vedere sarebbe solo l'inquilino che ha il decoder. Replicare il segnale infatti non significa poterlo comandare. Insomma -conclude Berengo Gardin- se il vostro vicino col decoder è dell'Inter e voi del Milan... come andrebbe a finire la serata?''.

Ultimi Video

  • Nuovi Linguaggi dei Media e la Transmedialita Tech Talk (diretta)

    Nuovi Linguaggi dei Media e la Transmedialita Tech Talk (diretta)

    23esimo appuntamento in diretta streaming con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e ...
    T
    Televisione
      martedì, 23 febbraio 2021
  • Nuova TV Digitale DVB-T2, il video del secondo spot

    Nuova TV Digitale DVB-T2, il video del secondo spot

    E’ partito il 21 febbraio, su TV e radio nazionali e locali, il secondo flight della campagna di promozione sul passaggio al nuovo standard televisivo DVB-T2, che sarà effettivo dal 30 gi...
    D
    Digitale Terrestre
      domenica, 21 febbraio 2021
  • La Rivoluzione dei Media Tech Talk (diretta)

    La Rivoluzione dei Media Tech Talk (diretta)

    Continuano gli appunamenti con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e spagnola, sui t...
    T
    Televisione
      martedì, 09 febbraio 2021

Palinsesti TV