Conto Tv rilancia: 'non saremo i soli a comprare la Serie B'

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original, exclusive)

S
Sport
  giovedì, 23 agosto 2007
 00:00
La notizia ieri ha sorpreso un po’ tutti: Conto Tv ha infatti annunciato nel pomeriggio il proprio interessamento all’acquisto dei diritti del prossimo campionato di Serie B, attualmente invenduti.
 
Sul nostro Digital-Forum sono subito scoppiati i commenti più disparati: alcuni sostenevano la tesi della burla, altri della semplice pubblicità mediatica. Così ci siamo rivolti direttamente a Marco Crispino, socio e amministratore di ContoTv srl, l’editore dell’omonima piattaforma tv.
 
Sig. Crispino, da dov’è nato il vostro interessamento per il calcio e la serie cadetta?
L'anno scorso abbiamo provato con la Serie C ma il contratto con Rai Sport Satellite non ci permetteva di pianificare le partite (la rai decide le partite da trasmettere con poco anticipo). Sembrerà strano ma è vero…
Leggendo una news rilanciata sul vostro sito qualche giorno fa sono venuto a conoscenza del fatto che la Serie B era ancora invenduta… mi sono mosso di conseguenza
 
Marco CrispinoDal comunicato sembrerebbe che lei abbia già presentato un’offerta: dopo il rifiuto da parte delle Lega dei 10 milioni di Sky, – se è possibile saperlo – quanto sarebbe pronto ad investire in questo progetto?
Le posso dire che non credo compreremo la B da soli. In quanto agli importi, preferisco non comunicarli.
 
Sul partner con cui acquisterete: anche qui massimo riserbo? O è possibile già sapere di chi si tratta?
Noi acquisteremmo da soli le partite da trasmettere su ContoTv1 e ContoTv2 e stiamo cercando di coinvolgere altre tv satellitari o tv locali con mux DTT interessate a squadre di serie B.
Per il momento credo di poter parlare di SestaRete (7Gold) per l'Emilia Romagna dove ci sono diverse squadre coinvolte. Con Ferretti abbiamo già rapporti in essere ma è tutto da definire.
 
Se riuscirete ad accaparrarvi i diritti, trasmetterete sempre e solo le partite delle otto squadre delle città coperte dal segnale digitale terrestre o avrete comunque ampia scelta sui match da trasmettere?
Preferiamo sicuramente prendere le partite delle squadre dove abbiamo copertura DTT e quelle con maggior numero di tifosi, ma vorremmo anche trasmettere non solo le big...
In ogni caso non dipende da noi. Credo che gli altri operatori coinvolti avranno più potere contrattuale di noi ma cercheremo di farci valere.
 
Con questo interessamento siete decisi a sdoganarvi dal porno: si tratta di una scelta pianificata?
Il porno è un inizio, quello più facile da vendere, ma da sempre abbiamo pensato ad altri contenuti.
Oltre al porno c’è già wellness@home in onda.
 
È proprio vero che il connubio pallone e donne è imbattibile…
Già, è il pallone quello che porta più visibilità, ma i costi elevati non sempre consentono grossi profitti…
 
Intervista realizzata da
Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Video

Palinsesti TV