Olimpiaggini - I soliti spagnoli? No, soltanto la solita Rai

News inserita da:

Fonte: Il Giornale

S
Sport
  venerdì, 15 agosto 2008
 00:00
Tg che vai, notizia che trovi. In questi giorni che traboccano di Giochi, Raidue si pappa la fetta più grossa dell'informazione: giusto così, dato che ha l'esclusiva delle Olimpiadi. Infatti di tg olimpici ce n'è più o meno uno ogni due ore, dalle 6 del mattino alle 3.55 della notte. Quasi impossibile non prenderne in corsa almeno uno.

Ma mettiamo che qualcuno sia rimasto fuori tutto il giorno, c'è anche chi lavora in pieno agosto, e voglia sapere cos'è successo a Pechino. Benissimo, basta sintonizzarsi sul Tg1, perbacco è la rete ammiraglia.

Purtroppo malata di nazionalismo acuto. Come dire che una gara conta solo se c'è un italiano. Alla mezzanotte che divideva martedì a ieri, il Tg1, esaltata come di dovere Federica Pellegrini, ci ha fatto sapere che nel canottaggio gli azzurri erano tutti fuori, idem nel tiro con l'arco. Tutto sommato ci può anche stare: le finali sono più avanti. Ma il colmo del provincialismo e della disinformazione è stato toccato nella gara a cronometro di ciclismo maschile.

Nibali 15°, Bruseghin 22", ha chiuso frettolosamente l'autore del servizio, scordandosi la medaglia d'oro, per la cronaca lo svizzero Cancellara. Lo spettatore avrà pensato che a vincere fosse stato lo spagnolo Sanchez, come indicava la fugace scritta in sovra-impressione. Peccato che fosse solo l'immagine del risultato parziale, quando i più forti dovevano ancora arrivare. Che barba, i soliti spagnoli, si sarà detto lo stesso spettatore spegnendo la tv. Invece era la solita Rai.

Massimo Bertarelli
per "Il Giornale"

Palinsesti TV