Schermaglie - Rai stremata alla meta, la lunga marcia cambia colore

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

S
Sport
  sabato, 23 agosto 2008
 00:00
Un po' la rimonta davvero incredibile negli ultimi metri, un po' lo sguardo lontano sul campo di regata, un po' il monitor che invece stringeva sulle prime due imbarcazioni. Fatto sta che il buon Federico Calcagno si è perso del tutto la sensazione del bronzo in diretta del duo Scaduto-Facchin. Trenta secondi memorabili, con il telecronista che poco prima aveva detto «L'Italia è lontanissima» e che chiudeva con voce pacata dicendo «Lotta serrata per il terzo posto» a gara ormai finita. Salvo poi, dopo pochi attimi, realizzare il tutto e alzare di trenta toni la voce urlando Italia Italia.  

***

Peggio è andata a quel dirigente della FederCanoa che un attimo dopo l'arrivo era ai microfoni di Radiouno urlando concitato: «Non è possibile, non è possibile affrontare certe emozioni...». E il radiocronista che si preoccupava: «Prenda un po' di coramina, non mi crolli qui al microfono».

***

Poco da dire su certe riprese della tv cinese: a Olimpiche emozioni si è vista la sequenza della telecamera dedicata - e molto ravvicinata - sulla 4x100 della Giamaica. Una cosuccia da mozzare il fiato.

***

Errata corrige, nella diretta dell'arrivo della Rigaudo nella 20 km di marcia non è stata mandata in tv nessuna pubblicità. Trattasi di comprensibile quanto imperdonabile abbaglio notturno.

***

Julio Velasco è triste per il volley azzurro (e per l'Argentina di basket) ma a Olimpiche emozioni trova uno spunto da vecchi tempi. Sente dire che questi brasiliani forse erano imbattibili e si inalbera: «Allora se si ritiene che gli avversari sono così, non bisogna nemmeno scendere in campo. Se c'è troppa ammirazione per gli avversari allora vuol dire che poi la perdi».

***

Raisport olimpicamente quasi stremata. «Qui, su questo ring, abbiamo Tuscaloosa contro Marcianise, l'Alabama contro la Campania!» (Mario Mattioli). «Ormai Powell aveva preso, come si dice, l'anda» (Ivana Vaccari). «E noi abbiamo riunito i due fidanzati del taekwondo, Sarmiento e Veronica Calabrese, e chi poteva essere l'unico a riuscire in una simile impresa? Ma lui, Amedeo Goria». (Jacopo Volpi). «Ma questi due come risolvono eventuali dissidi tra fidanzati?» (Stefano Pantano). «A Russo hanno assegnato un colpo un po' così, ma va benissimo, noi prendiamo su tutto» (Mario Mattioli). «Tagliafuori, dove sei?» (Franco Lauro). «E' stato davvero un errore da pellegrini, con tutto il rispetto per i pellegrini, s'intende» (Franco Bragagna).«La lunga marcia si colora d'azzurro» (Titolo del Tg2)

***

Pancani: «Non è possibile, in questo set abbiamo sbagliato tutte le battute più importanti». Fefè De Giorgi: «Eh, ma non mi guardare male, io non posso farci niente».

Antonio Dipollina
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV