Vista in Tv (CorSport) - Mazzarri? No Party, Matri? No alla velina

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 02 febbraio 2009
 00:00
Lo spagnolo creativo- Venerdì, su Sky provano a fare domande a Datolo. Tra i quesiti di Andrea Pressenda, in improbabile spagnolo, ne peschiamo uno: « Hai un sopra nombre? ».

Famiglie rossonere - Sabato mattina, Rai1, la trasmissione è Tutto benessere, il programma di Daniela Rosati. Da Mi­lanello ci sono Kakà, Ancelotti, Gattusoe Tassotti che parlano di carattere, personalità e famiglia. Doman­da ad Ancelotti: « Ti emozioni? ». Risposta: « Davanti alle dimostrazioni d’affetto. Per esempio San Siro che chiede in coro a Kakà di restare al Milan... ».

Esagerato - Stakanovista Maurizio Mosca. A Guida al campionato su Italia 1 si presenta con un braccio fasciato. « Sei caduto?» , gli chiede Mino Taveri. E lui: « No, me l’hanno amputato». Su Diamoutene fa: « Chi? Pensavo fosse un antibiotico». Su Datolo: « Sì, poi arrive­ranno Brontolo e Mammolo».

Non attacca! - Collegamento per Inter-Torino ( Guida, Italia 1) Antonio Bartolomucci: « Qui nevica ma è una neve che non attacca e sarà il tema tattico di oggi, visto che il Torino avrà una squadra imbottita di difensori».

Povero Brasile!- Prima parte di Sky Calcio Show, Massimo Mauro: « Il Brasile ha una storia fatta di 4 Mondiali vinti ». Sono 5 (1958, 1962, 1970, 1994 e 2002), forse si è fat­to contagiare dalla diatriba socio-calcio-politica italo­brasiliana degli ultimi tempi...

Come come? - A Reggio Calabria, Sky Calcio Show, Luciano Spalletti chiude così il collegamento pre-partita: « Dateci una mano anche voi a vincere questa parti­ta, ché ne abbiamo bisogno... ». Ma cosa voleva dire?

La velina di Matri - Alessandro Matri, giocatore del Cagliari, eroe della sfida con la Juve (suo il gol del 2-3) a Quel­li che il calcio (Rai2) restituisce l’affondo di Simo­na Ventura su un suo flirt con la velina bionda di Striscia. Matri: « No, non è vero». La Ventura: « Meno male».

L’interista Afef - C'è Afef a Quelli che il calcio ( Rai2). Dice: « Marco prima di uscire mi ha detto: Parla bene dell’In­ter, non dire cose strane». Mancini-Mourinho: « Mancini non l’ho conosciuto. Mou mi piace».

Auguri a «Tutto il calcio» - Compie 50 anni in questi giorni. Auguri sinceri a Tutto il calcio minuto per minuto, programma storico di Radiouno. Partiva a gennaio del 1959 con le prime trasmissioni sperimentali, il 10 gennaio 1960 il via ufficiale.

Matematico - Dopo il pari, a Sky Calcio Show chiedono a Josè Mourinho: « Quanto vale questo pareggio? ». Risposta: « Un punto... ».

Il monumento - Da Bergamo, Walter Zenga a Sky: « Il gol di Mascara non è in fuorigioco, ma mi sono fatto un monumento perché non protesto più. E poi, Mauro riderà, è la prima volta che il quarto uomo mi dice “gridate meno forte perché interferite con il microfono dell’arbitro” ». La regia inquadra Massimo Mauro: che sorride.

Mazzarri dice no - La Samp ci ha rimesso. A Paolo Paganini ( Stadio Sprint, Rai2) che gli chiede il perché Walter Mazzarri fa: « Non bisogna più festeggiare dopo i gol».

Confusione - Arriva Mourinho, Enrico Varriale da studio ( Stadio Sprint, Rai2) vuole sapere se Balotelli verrà inse­rito nella lista Champions. Mou dice: « Va in lista B con i bambini». Varriale: « Non abbiamo capito... ».

L’errore - Siamo a Genova, Sky Calcio Show. Dicono a Davide Ballardini, « per Gasperini nel secondo tempo c’è stato solo il Genoa ». Risposta: « Gasperini sba­glia... Anche nel primo tempo c’è stato solo il Genoa ».

A favore di audience - Su Premium Calcio 24, Paolo Bargiggiae Pao­lo Di Canio si scaldano discutendo di Mourinho. Il giornalista: « Guarda che Mourinho non ha bisogno di un addetto stampa ». L’ex giocato­re: « Io non faccio l’addetto stampa, voglio fare l’allenatore e spero di cominciare presto ». La­sciavano il retrogusto delle cose studiate per far salire l’audience...

Alla latina - Apertura di Novantesimo minuto (Rai2), Fran­co Lauro fa l’assist, Giampiero Galeazzi crea e, per dirla - come dice lui - in un latino maccheronico, celebra la giornata di campionato con: « Quod non facerunt juventinis, fecit Inter. Il cam­pionato è salvo ».

Una speranziella - Un fil di fumo, una speranziella ». Così Galliani (a Controcampo, Rete4) ha definito la possibilità di tenere Beckham al Milan oltre i ter­mini stabiliti. L'inglese infatti è stato inserito nel­la lista Uefa, come Nesta. Fuori Borriello ed Emerson. Arriva Ancelotti: « Non sarà una lista a dividerci ».

Francesca Fanelli & Andrea Fanì
per "Il Corriere dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV