Brasile-Italia: un'amichevole da sogno a Londra (diretta tv Rai Uno, ore 20.45)

Brasile-Italia: un'amichevole da sogno a Londra (diretta tv Rai Uno, ore 20.45)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  martedì, 10 febbraio 2009
 00:00
Marcello Lippi lo definisce “il derby del mondo”, ed è proprio così che si presenta l’amichevole di lusso tra Italia e Brasile che si giocherà stasera allo stadio “Emirates” di Londra alle 20.45. Una sfida stellare che vedrà in campo ben nove titoli mondiali, cinque per i verdeoro sudamericani, quattro per gli italiani.

Nella conferenza stampa della vigilia, che ha preceduto l’allenamento della squadra azzurra allo stadio cheo spiterà l’incontro, il nostro Commissario tecnico ha ricordato a tutti:

“Un grande appuntamento – dice Lippi – al quale noi ci presentiamo da Campioni del Mondo. Nell’immaginazione di tutti, il Brasile è il calcio; indubbiamente è una squadra tecnicamente molto ricca, ma noi siamo più spregiudicati di una volta, il catenaccio non esiste più”.

Tante volte Italia e Brasile si sono affrontate e ogni volta hanno raccontato una storia diversa: “Siamo una squadra nuova – ricorda il Commissario tecnico – stiamo lavorando solo da cinque-sei mesi a questo nuovo progetto cercando di costruire qualcosa di importante. Dunque siamo in fase di costruzione. L’unico rammarico in questa circostanza è che, giocando di martedì, a 48 ore dalla partita di campionato, non tutti avranno recuperato dall’ultima fatica. Ma siamo qui solo per parlare di calcio e per giocare a calcio”.

A Londra fa freddo e piove e il ravvicinato impegno di campionato disputato appena due giorni fa si potrebbe far sentire:

"Molti giocatori erano in campo domenica, alcuni hanno fatto viaggi lunghi e non è stato possibile fare un lavoro di preparazione - dice alla vigilia - Ma quando si gioca contro l'Italia troviamo sempre degli stimoli speciali. Anche se un'amichevole non è mai una partita di Coppa del Mondo, ci sono molte cose in gioco. Anche se non è una gara ufficiale e la pressione è diversa, noi ci teniamo sempre a vincere. Le motivazioni dei giocatori? Credo che ogni calciatore sogni di giocare partite di questo tipo.

"Con l'Italia non è mai un'amichevole". Carlos Dunga, CT del Brasile, vive con particolare emozione la vigilia della sfida con gli azzurri.  "Quando si gioca contro gli azzurri - dice - si trovano sempre stimoli particolari. E tutti danno qualcosa in più perchè non vogliono perdere". Dunga si rammarica addirittura che si giochi di martedì: "Peccato perchè molti calciatori hanno giocato domenica ed alcuni hanno fatto anche un viaggio lungo. Non c'è stata insomma possibilità di lavorare come avrei voluto".

"Siamo molto onorati di aver la possibilità di ospitare questo match internazionale tra due delle nazionali più grandi del mondo - ha detto il presidente Peter Hail-Wood - Brasile e Italia hanno alle spalle una storia ricca di successi e siamo lieti di dare il benvenuto anche ai tifosi brasiliani e italiani all'Emirates Stadium".

I precedenti della sfida e le statistiche: Sono 12 incontri fra le due formazioni, 5 vittorie dell'Italia, 5 del Brasile e 2 pareggi.  L'ultimo confronto disputato a Lione, domenica 8 Giugno 1997 terminò con il punteggio di 3-3 (gol di Del Piero, Aldair aut., Lombardo aut, Del Piero, Ronaldo e Romario)

Marcello Lippi, con 31 partite di seguito senza mai perdere, è a un passo dal primato mondiale da ct dopo aver conquistato già quello azzurro, con una partita più di Vittorio Pozzo. Pareggiando lo scorso 19 novembre 1-1 contro la Grecia ad Atene, ha infatti stabilito il nuovo primato di imbattibilità per un commissario tecnico della nazionale italiana, superando Vittorio Pozzo: la striscia positiva del tecnico viareggino - 31 risultati utili consecutivi, 18 vittorie e 13 pareggi - è iniziata il 13 ottobre 2004 battendo a Parma la Bielorussia per 4-3 nelle qualificazioni verso i Mondiali di Germania 2006.

Nel corso della propria storia, la nazionale maggiore azzurra gioca per la nona volta a Londra e finora ha uno score di 2 successi, 2 pareggi e 4 sconfitte. In 7 di questi 8 precedenti gli azzurri hanno affrontato la nazionale inglese, mentre il 5 agosto 1948 l'avversario fu la Danimarca in un match valido per i Giochi Olimpici di Londra (ko italiano per 3-5, con esordio azzurro di Tommaso Maestrelli): allora partecipavano ai Giochi le selezioni maggiori.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BRASILE - ITALIA:

BRASILE (4-2-3-1): 1 Julio Cesar; 2 Maicon, 5 Juan, 6 Lucio, 3 Marcelo; 4 Elano, 8 Gilberto Silva; 7 Josuè, 11 Robinho, 10 Ronaldinho; 9 Adriano. (12 Doni, 13 Daniel Alves, 14 Adriano Correia, 15 Luisao, 16 Thiago Silva, 17 Felipe Melo, 18 Julio Baptista, 19 Pato. All. Carlos Dunga

ITALIA (4-3-3): 1 Buffon; 2 Zambrotta, 6 Legrottaglie, 5 Cannavaro, 3 Grosso; 10 De Rossi, 8 Pirlo, 4 Montolivo; 7 Pepe, 9 Gilardino, 11 Di Natale (12 Amelia, 23 De Sanctis, 13 Bonera, 14 Gamberini, 15 Dossena, 16 Aquilani, 17 Perrotta, 18 Camoranesi, 19 Iaquinta, 20 Toni, 21 Quagliarella, 22 Rossi) All. Lippi

LA SCHEDA DEL DIRETTORE DI GARA:

L'arbitro dell'incontro sarà Michael Riley è nato a Rotherham (Inghilterra) il 17 dicembre 1964 ed è internazionale dal 1999, di professione è direttore finanziario. Nella propria carriera vanta due direzioni nella fase finale degli Europei di Portogallo 2004. Riley vanta un solo precedente con la nazionale maggiore azzurra: l'11 ottobre 2006 l'Italia di Donadoni si impose per 3-1 a Tbilisi contro la Georgia in un match valido per la qualificazione alla fase finale degli Europei di Austria-Svizzera 2008.

BRASILE - ITALIA IN TV:

RaiUnoLa gara di questa sera in diretta da Londra tra Brasile e Italia
in televisione verrà trasmessa in diretta su Rai Uno con collegamento pre-partita a partire dalle ore 20.30, subito dopo il termine dell'edizione serale del Tg1 per lo studio condotto da Fabrizio Failla, affiancato da Sandro Mazzola. Nel corso del programma verrà proposta l'intervista esclusiva realizzata da Enrico Varriale al commissario tecnico dell'Italia, Marcello Lippi, a poche ore dal calcio d'inizio della partita.

Al fischio di inizio della gara (ore 20.45) il microfono passerà in cabina di commento a Marco Civoli che avrà al suo fianco Salvatore Bagni  nel ruolo di commentatore tecnico.  A bordocampo a raccogliere le  indicazioni dei due mister a bordocampo è assicurata la presenza di Carlo Paris.

Dopo il fischio finale, post-partita con le voci dei protagonisti che analizzeranno l'andamento del match fino alle 23.15 in compagnia di Enrico Varriale in collegamento dallo studio allestito all'interno dello stadio "Emirates Stadium"

Per i possessori di impianto parabolico motorizzato il match sarà disponibile anche sul canale in chiaro Abu Dhabi Sport 1 (13.0° Est, 26.0° Est, 30.5° Est, 7.0° West).

Ricordiamo che ogni tv potrebbe codificare in qualsiasi momento e senza preavviso, in modo da rendere inaccessibile la visione come da calendario sopra indicato.

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it

Ultimi Video

Palinsesti TV