PalloNet (Messaggero) - Altafini vuole la camomilla per vedere la partita

News inserita da:

Fonte: Il Messaggero

S
Sport
  lunedì, 16 febbraio 2009
 00:00
AltafiniLa caramella Mou - Da Libro Cuore la storia di Adriano che dedica al figlio di Mourinho, 9 anni, il gol del derby: l’allenatore la racconta commosso alla Domenica Sportiva. E conquista Teocoli sostenendo che il fallo di mano dell’attaccante era sì involontario, ma poteva starci che l’arbitro annullasse. O quando confida di aver rinunciato al suo adorato 4-3-3 per adattarsi ai giocatori. A Controcampo riesce a far sorridere tutti, suggerendo a Luca Toni di dare un bel calcetto a Maurizio Mosca, che gli siede accanto. Vincente e ora anche simpatico.

Morte della concorrenza. - Non soltanto Rai e Mediaset mandano in onda gli stacchi pubblicitari nello stesso preciso momento, ma addirittura le pagelle del posticipo. Ieri notte è accaduto esattamente alle 23,24.

Altafini-show. - «Che partita, ragazzi, mi vergogno proprio di non aver pagato il biglietto. Con tutte queste emozioni, se sapevo mi portavo un po’ di camomilla». Josè Altafini in diretta su Sky commenta Juventus-Sampdoria.

Goria all’occhio di bue. - «Un Napoli alla coque, che non riesce ad essere quell’uovo sodo che era all’inizio della stagione». Amedeo Goria a Sabato Sprint, dopo Napoli-Bologna.

Spalletti ce l’ha troppo lungo. - Incalzato da Mario Sconcerti a Sky calcio show, l’allenatore della Roma prima parla degli inevitabili cali di concentrazione, a furia di dare per scontato che la Roma è da secondo posto, poi, con l’aria di fare una battuta, dichiara: «Se fossi la proprietà della Roma proporrei di accorciarmi il contratto, ce l’ho fin troppo lungo». Massimo Mauro lo prende sul serio: «Ha ragione Luciano, se c’è un calo di concentrazione la colpa è dell’allenatore».

Alessia fa l’autocritica. - Da bordo campo, nella diretta Sky di Genoa-Fiorentina, Alessia Tarquinio parla di aggressione all’arbitro da parte di alcuni giocatori del Genoa, subito dopo il fischio di chiusura. «Ho sbagliato a usare la parola “aggredito” - spiega poi nel collegamento per le interviste - Si sono avvicinati soltanto. Mi correggo, ho fatto arrabbiare Preziosi». Saverio Montingelli rilancia l’episodio spifferandolo a Stadio Sprint.

Sciare a piedi in su. - «Anja Paerson più volte ha dovuto riportare i piedi sotto il corpo per controllare gli sci». Luciano Zanier nel commento su Rai3 allo slalom femminile. Sulla sciatrice svedese si accanisce anche Davide Novelli: «Anja ha un punto interrogativo disegnato addosso».

Le uscite di Novelli e di Manuela. - Rabbia per la sfortunata Manuela Moellg, che perde il mondiale di slalom a sei porte dall’arrivo. Ma non le imbrocca nemmeno il telecronista Davide Novelli. Un esempio: «La regia ci ha regalato questa soggettiva molto bella, sembrava di essere in pista con Manuela». Barbara Merlin da studio: «Peccato che l’abbiano ripresa tutta laterale, non si vedeva molto».

Arianna non tocca ferro. - Sempre su Rai 3, la Secondini dal parterre: «Se Manuela vince dovremo fare un’intervista breve, perché c’è Sarkozy». Scongiuri degli appassionati, sorriso di Arianna: la scaramanzia je rimbarza.

Corrado Giustiniani
per "Il Messaggero Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV