Visti in Tv (Mattino) - Gnocchi risolve il problema, Mou calza mocassini stretti

News inserita da:

Fonte: Il Mattino

S
Sport
  lunedì, 09 marzo 2009
 00:00
Se il modo migliore per stemperare le polemiche è fare ironia, complimenti a Gnok calcio show. Che ha scoperto perché Mourinho è irascibile più di Braccio di Ferro: «Porta da anni i mocassini stretti, la sera quando mette le pantofole è simpaticissimo». E così Ranieri ha scoperto perché non deve telefonare più di mattina al caro nemico Mou.

 STATUA. Nella giornata della donna, «Guida al campionato» su Italia1 prende il via con una Magda Gomes in versione supersexy. «Una statua che cammina», dice un entusiasta Mino Taveri. «E parla anche», suggerisce Magda in un sussulto di femminismo.

FORMAZIONI. Esterno San Siro, sole che non ti aspetti. Carlo Pellegatti in maglioncino verde («Omaggio alla primavera», sottolinea forse per evitare accenni al colore sociale della Lega) spiega a Taveri: «Ti do tre formazioni». Del Milan, naturalmente, prima della partita con l’Atalanta. Comincia con quella degli assenti, poi snocciola quella di giornata. E la terza? Mistero rossonero.

VOLUME. Felice come una Pasqua Carletto Ancelotti ai microfoni di Sky. «State attenti alle domande che fate, altrimenti abbasso il volume». Poi sul suo futuro in panchina: «Chelsea? Real Madrid? Al Milan ci pensiamo poco? Se qualcuno non ha capito le mie intenzioni vuol dire che è duro di comprendonio. Devo pensare al Milan». E poi una risposta soft a Mourinho: «Il terzo posto non lo possiamo mettere in bacheca al Milan. Ci abbiamo messo cose più importanti».

SILENZIO. Il Palermo interrompe il silenzio stampa ma nessuno parla. «Sarebbe stato interessante – punzecchia Sconcerti - Zamparini aveva chiesto a Ballardini la difesa a tre. Lui l’ha provata, ma poi l’ha rimessa a quattro». Impertinente.

OMONIMI. Chi sarà il futuro allenatore della Lazio? «De Rossi lei farà valere la sua posizione?» interroga Ilaria D’Amico. «Beh, veramente io mi chiamo Rossi, De Rossi gioca nella Roma». «Ti piacerebbe, vero, tu eri un terzinaccio brutto» lo bacchetta Massimo Mauro.

CIRCO. I tifosi del Milan paragonano la società rossonera al circo Togni? Galliani lo prende per un complimento. «Io lo seguivo da ragazzo e ricordo che Darix domava leoni e tigri. A me dicevano che domavo le persone».

Antonio Sacco
per "Il Mattino"

Palinsesti TV