Coppa Uefa, ottavi andata: Udinese-Zenit S. Pietroburgo (diretta tv SKY Sport)

Coppa Uefa, ottavi andata: Udinese-Zenit S. Pietroburgo (diretta tv SKY Sport)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
  giovedì, 12 marzo 2009
 00:00
Disastro italiano nella Champions! Amarissima davvero l'esperienza per le nostre squadre negli ottavi della massima competizione che proprio in questa stagione disputerà la finalissima nella nostra Roma, nel prossimo maggio. All'eliminazione subita martedì da una volenterosa Juventus sono seguite ieri le debacle di Inter (ko 2-0 a Manchester) e Roma, quest'ultima vittoriosa per 1-0 ma uscita perdente dopo la lotteria dei calci di rigore contro l'Arsenal.

Dimenticare dunque "la coppa dalle grandi orecchie" è dunque d'obbligo per i tifosi italiani, e l'occasione si presenta subito, con l'andata degli ottavi  di Coppa Uefa che vedra' stasera una sola squadra italiana ancora impegnata in tabellone, l'Udinese, dopo le eliminazioni di Sampdoria, Fiorentina e soprattutto Milan, alla vigilia tra i grandi favoriti per il successo finale.

UDINESE - ZENIT S. PIETROBURGO (ore 20.45)

L'avversario che attende gli uomini di Marino dopo aver superato nel turno precedente i polacchi del Lech Poznan sono i temibili russi dello Zenit S. Pietroburgo, già avversari in questa stagione della Juventus nella prima fase di Champions League e detentrici in carica di Coppa Uefa e Supercoppa Europea (conquistata ai danni del Manchester Utd).

"E' evidente che cerchiamo di fare bella figura, per me e' anche la gara piu' importante della carriera -dice il tecnico dei friulani - naturalmente e' scontato che servira' l'Udinese piu' bella perche' loro sono complesso di prim'ordine, sono i campioni in carica. Ma io ricordo che anche con squadre piu' forti ci siamo fatti rispettare e abbiamo vinto, l'importante e' esprimerci al meglio, limitare al minimo gli errori".

 "Quando affronti una formazione agguerrita come quella russa gli stimoli vengono da se'. Io dico che ci sono 50 possibilita' su cento di superare il turno, ma e' importantissimo non subire gol in casa - prosegue Marino - per certi versi andrebbe bene anche lo 0-0. I loro punti di forza? Sono diretti da un allenatore bravo ed esperto, giocano assieme da tre anni, poi c'e' quel Tymoshchuk, uomo d'ordine, che e' un elemento di grande valore. Ma tutto lo Zenit merita rispetto, ripeto, sono i campioni uscenti, hanno vinto anche la Supercoppa europea sconfiggendo il Manchester United, mi sono piaciuti anche in Champions contro la Juventus. 

"Vincere! Questo è ciò che ci aspettiamo in ogni partita. Non è da noi difendere. A noi piace attaccare, vogliamo segnare. La nostra è una squadra con una mentalità offensiva. Quando possiamo attaccare lo facciamo, anche se ad esempio con l'Udinese sappiamo che il loro contropiede è molto pericoloso". - questo è il pensiero di Advocaat, allenatore dei russi.

Le statistiche del match: Le due squadre non si sono mai affrontate nelle competizioni UEFA per club. L’Udinese gioca contro un club russo per la seconda volta dopo che nella fase a gironi di questa stagione se l’è vista con lo Spartak Mosca, vincendo 2-1 fuori casa. I friulani non hanno mai ospitato avversari russi. Lo Zenit nelle quattro partite contro le italiane ha fatto registrare un totale di due pareggi e due sconfitte senza mai riuscire a vincere. In Italia i russi hanno ottenuto un pareggio e una sconfitta, pareggiando 2-2 contro il Bologna FC nel primo turno della Coppa UEFA 1999/00 (dopo aver perso 3-0 in casa all’andata) e venendo sconfitti quest’anno dalla Juventus a Torino per 1-0 (gol di Del Piero) nella sfida valida per il Gruppo H della fase a gironi di UEFA Champions. Il ritorno a San Pietroburgo si è concluso sullo 0-0.

Le probabili formazioni delle due squadre:

UdineseUDINESE (4-3-3): 22 Handanovic, 2 Zapata, 13 Coda, 6 Domizzi, 26 Pasquale, 88 Inler, 21 D'Agostino, 20 Asamoah, 7 Pepe, 27 Quagliarella, 10 Di Natale.  A disposizione: 80 Belardi, 19 Felipe, 99 Sala, 15 Isla, 5 Obodo, 11 Sanchez, 83 Floro Flores. All. Marino.

ZENIT S. PIETROBURGO (4-3-3): 14 Malafeev, 22 Anyukov, 4 Krizanac, 15 Shirokov, 11 Sirl, 44 Tymoshchuck, 27 Denisov, 21 Semshov, 19 Danny, 8 Pogrebnyak 23 Huszti. A disposizione: 1 Contofalsky, 5 Kim Dong Jin 57 Ionov, 18 Zyryanov, 20 Fayzulin, 9 Tekke. All. Advocaat.

ARBITRO: Gonzalez (Spagna) Assistenti i connazionali Roberto Diaz Perez Del Palomar e Javier Aguilar Rodriguez; quarto uomo Javier Turienzo Alvarez.

LE ALTRE SFIDE IN PROGRAMMA:

Tra le altre sfide, quella di maggior fascino vede di fronte Marsiglia e Ajax, formazioni dall'illustre passato alla ricerca di un futuro di gloria. L'Olympique ha avuto bisogno dei rigori per aver ragione del Twente dell'ex ct inglese McClaren ma non hanno sofferto meno i Lancieri di Van Basten, salvati dai supplementari contro la Fiorentina quasi allo scadere grazie al pareggio 1-1.

Inedito, almeno in Europa, derby ucraino tra Metalist Kharkiv, che ha eliminato la Samp, e Dinamo Kiev, reduce dall'impresa di Valencia. Le due squadre torneranno ad affrontarsi dopo otto giorni: il 4 marzo scorso, a Kharkiv, la Dinamo ha fatto suo il match di campionato per 2-0 con gol di Taras Mikhalik e Artem Kravets, staccando il Metalist di nove punti e vendicando la sconfitta casalinga per 2-1 di inizio agosto.

Altra sfida dell'Est quella che vedra' lo Shakthar Donetsk (ben tre le squadre ucraine agli ottavi) affrontare il Cska Mosca di Zico, fresco vincitore della Supercoppa di Russia e che nel 2005, con Gazzaev in panchina, si portò a casa proprio la coppa Uefa. Anche allora c'era Vagner Love, attuale capocannoniere del torneo con 10 centri.

Da non perdere anche Amburgo-Galatasaray, con i tedeschi che proveranno a risollevarsi in Europa dopo le due sconfitte di fila in Bundesliga e i turchi che, dopo l'estenuante sedicesimo col Bordeaux, proveranno a fare un altro passo verso la finalissima da giocare davanti ai propri tifosi.

Ultimo baluardo inglese e' il Manchester City, rimasto da solo a difendere la bandiera di Sua Maesta' dopo le eliminazioni di Tottenham e Aston Villa, per la formazione di Mark Hughes un ostacolo danese, l'Aalborg. 

Spera la Francia, che delle grandi nazioni calcistiche europee e' quella con piu' squadre in corsa. Oltre al gia' citato Marsiglia, infatti, la Ligue 1 sara' rappresentata dal Paris Saint Germain, che attende l'arrivo dello Sporting Braga, unica squadra in gara rimasta proveniente dall'Intertoto, e il Saint Etienne, che se la vedra' con i tedeschi Werder Brema giustizieri del Milan nel turno precedente..

Il sorteggio per i quarti di finale e per le semifinali si svolgerà a Nyon il 20 marzo, esattamente due mesi prima della finale che si giocherà allo Stadio Şükrü Saracoğlu di Istanbul il 20 maggio.

LA COPPA UEFA IN TELEVISIONE:

Ad aprire la serata calcistica dedicata alla Coppa Uefa in onda sulle tv italiane, sarà Dahlia Sport, il canale della nuova pay-tv del gruppo svedese Airplus attiva dallo scorso 7 Marzo sulle frequenze della rete digitale terrestre in cui trasmetteva l'ex Cartapiù.

Il canale trasmetterà in telecronaca diretta e esclusiva alle ore 18 l'incontro CSKA Mosca-Shakhtar Donetsk.

Per maggiori informazioni sulla programmazione offerta dai canali di Dahlia e per quanto riguarda le offerte commerciali vi suggeriamo la visita del sito internet ufficiale dell'emittente www.dahliatv.it

SKY SportSKY Sport trasmetterà (come annunciato in anteprima da Digital-Sat) invece in esclusiva per il satellite Udinese-Zenit S. Pietroburgo, match d'andata degli ottavi di finale della Coppa UEFA 2008-2009.

La partita andrà in onda giovedì 12 Marzo, alle ore 20.45, in diretta su Sky Sport 1 Sky Calcio 1, Sky Sport 16:9 e Sky Sport HD1 e SKY Supercalcio. Post partita fino alle 23.00. Telecronaca Riccardo Gentile, commento Franco Causio, a bordo campo Giovanni Guardalà.  La partita  può essere anche acquistata in Pay Per View a 10,90 euro (codice d’acquisto 490456. [per il palinsesto completo del calcio su SKY clicca qui]

Si riaccendono i riflettori sul grande calcio europeo anche su Sportitalia [per il palinsesto completo del canale clicca qui] Giovedì 12 Marzo, alle ore 20.45, il canale trasmetterà in diretta il match valido per l'andata degli ottavi di finale di Coppa Uefa, Manchester City - Aalborg BK con la telecronaca di Federico Casotti.  La formazione inglese di mister Hughes affronterà per la terza volta nella competizione europea una squadra danese, sperando di ipotecare il passaggio ai quarti di finale.

Di seguito tutto l'elenco aggiornato in tempo reale delle partite odierne visibili in tv con l'indicazione se l'emittente trasmette via satellite (in chiaro oppure a pagamento) oppure attraverso digitale terrestre italiano [gli orari indicati rispettano il fuso orario italiano].

CSKA Mosca vs Shakhtar Donetsk -
ore 18.00
- diretta su Dahlia Sport (DTT mux Timb1) PAY DTT
- diretta su Telekanal Sport (40.0° Est) FTA SAT

Amburgo vs Galatasaray - ore 18.00
- diretta su ARD Das Erste (13.0° e 19.2° Est) FTA SAT

Dinamo Kiev vs Metalist Kharkiv - ore 18.00
- nessuna copertura in chiaro via satellite

Paris St. Germain vs Sporting Braga - ore 20.15
- nessuna copertura in chiaro via satellite

Werder Brema vs St. Etienne - ore 20.30
- diretta su Direct 8 (13.0°, 19.2°, 7.0° Est, 22° West) FTA SAT
- diretta su ZDF (13.0° e 19.2° Est) FTA SAT

Udinese vs Zenit S. Pietroburgo - ore 20.45
- diretta su Telekanal Sport (40.0° Est) FTA SAT
- diretta su SKY Sport 1 (13.0° Est) PAY SAT
- diretta su SKY Calcio 1 (13.0° Est) PAY SAT
- diretta su SKY Supercalcio (13.0° Est) PAY SAT
- diretta su SKY Sport HD1 (13.0° Est) PAY SAT
- diretta su SKY Sport 16:9 (13.0° Est) PAY SAT

Manchester City vs Aalborg -
ore 20.45
- diretta su ITV4 (28.2° Est) FTA SAT
- diretta su Sportitalia (DTT mux Timb1 e 12.5° West) FTA DTT FTA SAT

Marsiglia vs Ajax -
ore 20.45
- diretta su M6 Suisse (7.0° Est) FTA SAT

Legenda:

FTA SAT = Canale estero in chiaro via satellite
PAY SAT
= Canale italiano visibile via satellite con abbonamento SKY e/o altri
FTA DTT
= Canale italiano visibile sul digitale terrestre
PAY DTT
= Canale italiano visibile sul digitale terrestre a pagamento
FTA TERR
= Canale italiano gratuito visibile in modalità analogico terrestre

Ricordiamo che ogni tv potrebbe codificare in qualsiasi momento e senza preavviso, in modo da rendere inaccessibile la visione come da calendario sopra indicato.

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it

Ultimi Video

Palinsesti TV