Digital-News.it Logo
Foto - Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-Milan

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-Milan

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sport
Genova è rossoblu, questo il verdetto del derby numero 101 della Laterna, con il Genoa che al termine di una gara intesa riesce ad avere la meglio con un secco 3-0 sui blucerchiati della Samp. Oggi alle 15 sono in programma Atalanta-Roma, Bari-Siena, Cagliari-Juventus, Chievo-Palermo, Inter-Fiorentina, Lazio-Bologna, Parma-Napoli Il posticipo delle 20.45 sarà Catania-Milan.

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanTre punti pesanti quelli dell'Udinese conquistati grazie alla vittoria per 2-0 contro il Livorno nel primo anticipo che ha aperto alle 18 il 14esimo turno di campionato. Partita per larghi tratti non molto spettacolare, poi i friulani accelerano e trovano in Di Natale quel trascinatore che fa sempre la differenza. Una punizione dal limite sinistro perfetta porta in vantaggio i bianconeri, poi, al 38', ci pensa Floro Flores a salire in cielo e di testa a schiacciare in gol un bel cross di Lukovic sempre dalla sinistra per il 2-0 che sarà il risultato anche dopo lo svolgimento della seconda frazione di gioco.

Trionfale vittoria per 3-0 del Genoa nel derby della Lanterna contro la Sampdoria. Al 9' rigore per il Genoa: Sculli di petto appoggia per Palacio sul quale commette fallo in area Ziegler; Rosetti attende qualche secondo e poi indica il dischetto dopo uno sguardo con il guardalinee. Milanetto trasforma spiazzando Castellazzi e infila il pallone alla destra del portiere. Al 22' Sculli da sinistra mette il pallone in mezzo nell'area piccolla, Ziegler anticipa Palacio ma rischia mandando il pallone sul palo. Al 35' punizione di Milanetto dalla destra, colpo di testa di Criscito in anticipo su due avversari e pallone che si stampa sulla traversa. Al 45' Biava, già ammonito, colpisce ingenuamente il pallone con la mano su azione di Cassano e viene espulso lasciando i suoi in 10. Al 47' Sculli crossa da destra, Castellazzi pensa di lasciar stare il pallone per evitare l'angolo ma la palla non è innocua e colpisce la parte superiore della traversa.

Trionfale vittoria per 3-0 del Genoa nel derby della Lanterna contro la SampdoriaNella ripresa al 7' Palladino serve Papastathopoulos che scatta sulla destra, mette al centro per Sculli, arriva Gastaldello in anticipo che rischia l'autogol e costringe Castellazzi a un grande intervento. All'8' il Genoa raddoppia: azione di calcio d'angolo palla a Milanetto, assist per Marco Rossi a destra e il capitano trafigge Castellazzi. Al 21'si ristabilisce la parità numerica per l'espulsione del Marco Rossi doriano, anche lui per doppia ammonizione. Al 30' terzo gol del Genoa ancora su calcio di rigore concesso per un netto fallo di Ziegler su Papastathopoulos; dal dischetto Palladino insacca, poi si sfiora la rissa perchè l'attaccante esulta con un gesto evitabile mostrando l'orecchio alla curva doriana. Al 43' la Samp resta in 10 per l'espulsione diretta di Cacciatore per una netrata dura su Juric.

INTER - FIORENTINA (ore 15.00)

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanDopo il ko di Barcellona il tecnico portoghese dell'Inter Josè Mourinho vuole comunque che la sua squadra conservi i cinque punti di margine nella classifica del campionato. "Vogliamo vincere, abbiamo cinque punti di vantaggio, vogliamo uscire dalla gara contro la Fiorentina con gli stessi punti e per questo, per non pensare al risultato che otterrà la seconda squadra in classifica, dobbiamo vincere contro una squadra di qualità, che gioca bene, che ha un allenatore e dei giocatori di qualità e che sicuramente arriverà a Milano senza troppe pressioni. Fiorentina galvanizzata dalla vittoria in Champions League sul Lione? Non so se sarà così o se piuttosto peserà sulla Fiorentina quello che di negativo ha fatto in campionato contro Parma e Napoli".

Di umore opposto i viola reduci invece dalla vittoria qualificazione ottenuta contro i francesi del Lione: "La vittoria di martedì e la conquista degli ottavi è un punto di partenza - spiega Prandelli in conferenza stampa -. Siamo consapevoli delle nostre qualità e non vorrei che la maggior parte dei calciatori pensasse che questo sia invece un traguardo. Dobbiamo dare continuità a gioco e risultati. Contro l'Inter sarà dura - prosegue l'allenatore -, ma noi dovremo essere bravi a sfruttare le possibilità che ci concederanno".

LE PROBABILI FORMAZIONI DI INTER - FIORENTINA

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanINTER (4-2-3-1): 12 Julio Cesar , 4 J. Zanetti , 6 Lucio , 25 Samuel , 26 Chivu , 19 Cambiasso , 11 Muntari , 45 Balotelli , 5 Stankovic , 9 Eto'o , 22 Milito (1 Toldo , 2 Cordoba , 23 Materazzi , 14 Vieira , 8 Thiago Motta , 30 Mancini , 89 Arnautovic) All. Mourinho

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanFIORENTINA (4-2-3-1): 1 Frey , 25 Comotto , 3 Dainelli , 2 Kroldrup , 19 Gobbi , 18 Montolivo , 15 Zanetti , 32 Marchionni , 24 Santana , 6 Vargas , 11 Gilardino (35 Avramov , 23 Pasqual , 29 De Silvestri , 8 Jovetic , 20 Jorgensen , 9 Castillo , 21 Babacar) All. Prandelli

L'ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE:
arbitro Damato di Barletta. Inter sempre vittoriosa nei 3 precedenti, tutti casalinghi, con l'arbitro pugliese: ultimo incrocio il 13 settembre 2008, Inter-Catania 2-1 (serie A). La Fiorentina - su 7 incroci - 6 volte ha vinto ed 1 perduto, con già un incrocio in stagione: 1-0 a Livorno il 26 settembre scorso.

Le curiosità e i precedenti del match:  L'Inter non perde una gara ufficiale in casa dal 26 novembre 2008 quando, in Champions League, venne sconfitta per 0-1 dal Panathinaikos. Nelle seguenti 26 gare interne, i nerazzurri hanno un bilancio di 17 vittorie e 9 pareggi. L'Inter è una delle tre squadre della serie A 2009/10, assieme a Milan e Napoli, che stanno guadagnando il maggior numero di punti nei secondi tempi, rispetto ai propri risultati al 45': +9 per tutte e tre le squadre. Sono 11 i calciatori nerazzurri ad essere andati in gol dopo 13 giornate: Balotelli, Cambiasso, Etòo, Lucio, Maicon, Milito, Motta, Muntari, Sneijder, Stankovic, Vieira. Con questa cifra l'Inter è, assieme alla Juventus, la cooperativa del gol nella serie A 2009/10. A San Siro il bilancio di Prandelli è di 1 vittoria, 1 pareggio e 7 sconfitte, su 9 precedenti ufficiali: l'unico successo risale alla sua stagione di esordio in serie A, quando il 2 gennaio 1994 si impose per 2-1 con la sua Atalanta (allenata in tandem con Valdinoci). Da notare, infine, che le formazioni di Prandelli hanno sempre subito almeno un gol a partita nelle 9 disputate in casa dell'Inter, per un totale di 16 reti incassate. Gianluca Comotto, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300/a presenza in campionati professionistici della propria carriera. Le attuali 299 - collezionate con le maglie di Torino, Vicenza, Fiorentina, Reggina ed Ascoli - sono così suddivise: 215 in serie A e 84 in B. Il debutto di Comotto in campionati professionistici risale al 26 aprile 1998: Treviso-Torino 0-0, in serie B. Per Kroldrup, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100/a presenza ufficiale con la maglia della Fiorentina. Le attuali 99 sono così suddivise: 79 in serie A, 5 in coppa Italia e 15 nelle coppe europee. Il debutto di Kroldrup in viola risale al 22 gennaio 2006: Fiorentina-Messina 2-0, in serie A.

CAGLIARI - JUVENTUS (ore 15.00)

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-Milan"Non dovremo concederci alcuna leggerezza e giocare da Cagliari, con grande equilibrio, attenzione e intensità". Lo dice il tecnico del Cagliari  Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida con la Juventus. I rossoblù avranno davanti un avversario che poco ha a che fare con il Milan contro il quale hanno ben figurato a San Siro "La differenza tra le due squadre è abissale, sia tecnica che fisica - sottolinea il tecnico dei sardi - Prevedo una gara agonistica, non bella, anche cattiva sportivamente parlando. La Juventus verrà qui affamata di punti. Vorrà dare un segnale forte. Per noi saranno 100 minuti di sofferenza".

Ciro Ferrara, nonostante il flop europeo a Bordeaux, è ancora in corsa su tutti i fronti. ''La Champions è più competitiva e mi pare che la Juventus sia in linea anche con altre grandi squadre. Avremmo potuto fare qualcosa in piu' a Bordeaux, come risultato e come approccio alla gara, ma per il resto non mi pare che si siano fatti dei disastri. Siamo lì e possiamo ancora giocarci la qualificazione'', dice il tecnico alla vigilia della sfida di campionato sul campo del Cagliari. ''Le sconfitte che abbiamo subito sono state nette, a parte forse quella contro il Napoli. Dobbiamo essere bravi a gestire le situazioni belle e quelle meno belle e non dovremo essere condizionati. E' chiaro che la sconfitta di Bordeaux dà fastidio, ma dovremo reagire'', prosegue Ferrara.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CAGLIARI - JUVENTUS

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanCAGLIARI (4-3-1-2): 22 Marchetti , 14 Pisano , 6 Lopez , 13 Astori , 31 Agostini , 8 Biondini , 5 Conti , 10 Lazzari , 7 Cossu , 32 Matri , 9 Nenè (24 Lupatelli , 21 Canini , 20 Barone , 18 Parola , 4 Dessena , 27 Jeda , 23 Larrivey) All. Allegri

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanJUVENTUS (4-3-1-2): 1 Buffon , 2 Caceres , 5 Cannavaro , 3 Chiellini , 29 De Ceglie , 22 Sissoko , 4 Melo , 8 Marchisio , 28 Diego , 11 Amauri , 10 Del Piero (13 Manninger , 33 Legrottaglie , 21 Grygera , 18 Poulsen , 16 Camoranesi , 20 Giovinco , 40 Immobile) All. Ferrara

L'ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE: arbitro De Marco di Chiavari. Il Cagliari vanta 2 vittorie (l'ultima nell'ottobre 2003, 4-1 casalingo al Livorno, in B), 3 pareggi e 4 sconfitte in 9 precedenti ufficiali, ma non trovava l'arbitro ligure dal 16 dicembre 2007 (Cagliari-Inter 0-2, serie A). La Juventus non ha mezze misure in 6 incroci: 4 volte ha vinto, 2 perduto, con ultima direzione che risale al 14 settembre 2008, Juventus-Udinese 1-0 (serie A).

Le curiosità e i precedenti del match:  Massimiliano Allegri ha in novembre il mese in cui le sue squadre hanno il miglior rendimento, in sole gare di campionati professionistici, in termini di media-punti per gara: 1.90, frutto di 11 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte in 21 panchine. Daniele Conti, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300 presenza ufficiale con la maglia del Cagliari. Le attuali 299 presenze sono così suddivise: 174 in serie A, 101 in B e 24 in coppa Italia. Il debutto di Conti in rossoblù risale al 30 agosto '99: Lazio-Cagliari 2-1,in serie A. Cagliari e Juventus sono due delle tre squadre della serie A 2009/10 ad aver finora segnato il maggior numero di gol nel quarto d'ora finale di gara: dal 76' al 90', recuperi inclusi, sono 6 i gol realizzati da rossoblu e bianconeri, stessa cifra del Napoli. Dopo 13 giornate di campionato la Juventus è rimasta l'unica squadra, nelle cui gare non è mai stato assegnato un calcio di rigore, né a favore (come il Livorno), né contro (primato solitario). L'ultimo rigore in favore della Juventus in serie A risale al 26 aprile scorso, Reggina-Juventus 2-2 (Del Piero, trasformato); da allora sono trascorse 18 giornate; l'ultimo a sfavore risale al 13 novembre 2008 (Juventus-Genoa 4-1, rete di Milito); da allora sono trascorse 39 giornate. Sono 11 i calciatori bianconeri ad essere già andati in gol in questo primo scorcio di campionato, dopo 13 giornate: Amauri, Caceres, Camoranesi, Chiellini, Diego, Felipe Melo, Giovinco, Grosso, Iaquinta, Marchisio e Trezeguet. Con questa cifra la Juventus è, assieme all'Inter, una delle due cooperative del gol nella serie A 2009/10. Amauri, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200/ma presenza nella serie A italiana della propria carriera. La prima della attuali 199 presenze - ottenute con le maglie di Napoli, Piacenza, Chievo, Palermo e Juventus - risale al 14 aprile 2001: Bari-Napoli 0-1.

PARMA - NAPOLI (ore 15.00)

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanGuidolin convinto della condizione ottima dei suoi ragazzi vuole una conferma nella gara contro il Napoli: "La classifica non ci dà pressioni - le parole del tecnico - Sono gli avversari di grande livello, come Fiorentina e Napoli, che ci mettono pressione e in difficoltà. L'anno scorso in B questi avversari li guardavamo in tv e speravamo anche noi di arrivare nella loro categoria. Allora poi eravamo lontani in classifica...". La migliore partita dell'anno il Napoli l'ha giocata a Torino contro la Juventus. L'allenatore del Parma ammette di aver visto per tre volte il dvd di quella partita "e non mi sono mai stancato. Solitamente quando si conosce il risultato ci sta appena vederla una volta - racconta Guidolin - Questo per dire che mi aspetto un Napoli con qualità, giocate, ripartenze, equilibrio. Una squadra che in quella occasione, insieme alla Juventus, ha dato vita ad uno spettacolo stupendo".

L'assenza di Lavezzi non spaventa Mazzarri che ha massima fiducia nella squadra. "Io credo che questo organico sia forte e che debba attingere a tutte le sue risorse - continua il tecnico dei partenopei - Abbiamo uno spirito di gruppo solido e dobbiamo sempre pensare a lottare, crescere e dare tutto sul campo. Chi sta bene e mi dimostra che fisicamente è a posto può andare serenamente in campo. Sinora abbiamo conquistato ottimi risultati".  Il Parma è un avversario ostico. "Sarà una partita difficilissima, contro una squadra forte che è una delle sorprese del campionato ma che ha individualità di qualità - le parole di Mazzarri - Hanno costruito una bella squadra, con un ottimo tecnico. Guidolin è molto esperto, lo conosco bene e so benissimo come prepara le partita. In questo Parma c'è la mano sua, lo conosco da tanti anni. Sarà una partita a scacchi, ma sarà importante oltre alla tattica anche il vigore con il quale andremo in campo".

LE PROBABILI FORMAZIONI DI PARMA - NAPOLI

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanPARMA (5-3-2): 83 Mirante , 5 Zaccardo , 15 Dellafiore , 2 Panucci , 6 A. Lucarelli , 7 Castellini , 4 Morrone , 10 Dzemaili , 8 Lunardini , 23 Amoruso , 9 Lanzafame (1 Pavarini , 19 Zenoni , 3 Antoneli , 24 Paci , 18 Cordova , 20 Biabiany , 32 Budel) All. Guidolin

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanNAPOLI (3-4-2-1): 26 De Sanctis , 14 Campagnaro , 28 Cannavaro , 96 Contini , 11 Maggio , 23 Gargano , 5 Pazienza , 6 Aronica , 17 Hamsik , 27 Quagliarella , 19 Denis (1 Iezzo , 2 Grava , 16 Zuniga , 18 Bogliacino , 21 Cigarini , 12 Pià , 9 Hoffer) All. Mazzarri

L'ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE: arbitro Trefoloni di Siena. Il Parma vanta 3 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte in 12 direzioni assolute, con ultimo incrocio datato però 1 novembre 2008, 1-1 a Piacenza, in B. Il Napoli conta 3 vittorie, 4 pareggi ed 1 sola sconfitta (proprio quest'anno, 1-3 a Milano dall'Inter lo scorso 23 settembre) in 8 precedenti ufficiali.

Le curiosità e i precedenti del match:  Il Parma non subisce gol in gare interne ufficiali dal 29 settembre scorso quando, in serie A, venne sconfitto per 0-2 dal Cagliari. L'autore del secondo gol sardo fu Dessena al 58': da allora sono trascorsi i restanti 32' di quel match, più le intere gare di campionato vinte contro Siena (1-0), Bari (2-0) e Chievo (2-0), per un totale di 302' di inviolabilità interna. Il Parma è una delle tre squadre della serie A 2009/10 a non aver ancora subito espulsioni: senza cartellini rossi anche Cagliari e Palermo. Il Parma è una delle tre squadre della serie A 2009/10, assieme ad Atalanta e Lazio, ad aver effettuato il minor numero di sostituzioni nei primi 13 turni: sono 35 sulle 39 disponibili. Il Napoli è imbattuto in campionato da 6 turni, dove ha raccolto 3 successi e 3 pareggi. L'ultima sconfitta azzurra risale al 4 ottobre scorso, 1-2 a casa della Roma. Il Napoli è reduce in campionato da due pareggi consecutivi per 0-0, ottenuti a Catania ed in casa contro la Lazio. L'ultimo incontro in cui i campani hanno segnato e subito gol in serie A risale al 31 ottobre scorso quando si imposero per 3-2 in casa della Juventus. L'autore del terzo gol azzurro Hamsik all'81': da allora sono trascorsi 189' di digiuno assoluto; l'autore del secondo gol juventino fu Giovinco al 54': da allora sono trascorsi 216' di inviolabilità. Hugo Armando Campagnaro, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 200/a presenza ufficiale della propria carriera professionistica in Italia. Le attuali 199 presenze - collezionate con Piacenza, Sampdoria e Napoli - sono così suddivise: 57 in serie A, 115 in B, 18 in coppa Italia e 9 nelle coppe europee. Il debutto assoluto di Campagnaro risale al 22 settembre 2002: Piacenza-Udinese 2-0, in serie A.

ATALANTA - ROMA (ore 15.00)

"Gennaio è vicino: io conto su chi ha voglia di lottare con determinazione per questa maglia, chi non ne ha giri al largo. Io perdono una volta, la seconda è un affare molto più complicato". Il tecnico dell'Atalanta Antonio Conte usa toni duri alla vigilia della partita interna con la Roma, che arriva pochi giorni dopo la clamorosa eliminazione in Coppa Italia contro il Lumezzane. Da qui fino a Natale abbiamo quattro impegni importanti - dice Conte -, occorre interpretarli nella maniera giusta. Lo ribadisco: io in campo dai giocatori voglio vedere cattiveria agonistica".

Sulla partita contro i capitolini: "L'unica cosa che ci deve interessare è fare classifica. Bisogna vincere per risollevarci - spiega il tecnico nerazzurro -. Non affrontiamo l'ultima della classe, ma dopo la vittoria di Siena abbiamo il dovere di confermare il trend positivo. Sono convinto che faremo una partita tosta e pimpante".

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanLa trasferta di Bergamo è tosta, ostica. Stimo molto Conte, ha fatto bene a Bari e sta facendo bene a Bergamo. Ha perso in Coppa mercoledì e sono andati in ritiro. Sono arrabbiati e ci sarà da lottare, soffrire e rispondere colpo su colpo". Ranieri ha anche qualche altra novità da sperimentare: come la difesa a tre. ?E? ancora un pochettino presto, perche? non l?abbiamo mai provato. Per provare, fare e dire bisogna lavorarci su bisogna avere piu? tempo a disposizione. L?idea non mi dispiace perche? tre centrali renderebbe la squadra forse un po? più compatta?.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ATALANTA - ROMA

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanATALANTA (4-4-2): 1 Consigli , 8 Garics , 77 Bianco , 2 Talamonti , 6 Bellini , 70 Ceravolo , 17 Guarente , 15 De Ascentis , 22 Padoin , 90 Tiribocchi , 9 Acquafresca (32 Coppola , 26 Pellegrino , Valdes , 79 Ferreira Pinto , 72 Doni , 18 Caserta , 7 Madonna) All. Conte

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanROMA (4-2-3-1): 27 Julio Sergio , 13 Motta , 5 Mexes , 29 Burdisso , 17 Riise , 7 Pizarro , 33 Brighi , 20 Perrotta , 94 Menez , 9 Vucinic , 10 Totti (32 Doni , 2 Cicinho , 4 Juan , 14 Faty , 11 Taddei , 19 Baptista , 89 Okaka) All. Ranieri

L'ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE: : arbitro Tagliavento di Terni. L'Atalanta ha un bilancio di 3 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte in 6 direzioni ufficiali; la Roma è imbattuta su 9 incroci, dove 7 volte ha vinto e 2 pareggiato. Tagliavento è al secondo Atalanta-Roma in carriera: il 28 settembre 2008, all'Olimpico, vinse la Roma per 2-0, in serie A.

Le curiosità e i precedenti del match:  Cristiano Doni ha segnato finora 98 reti in 271 partite ufficiali con la casacca nerazzurra ed è dunque a due passi da quota 100. La prima rete di Doni con la maglia atalantina risale al 23 agosto 1998: Cremonese-Atalanta 0-2, in coppa Italia. L'Atalanta ha vinto solo una delle ultime 11 gare casalinghe ufficiali: è accaduto il 25 ottobre scorso quando superò per 3-1 il Parma. Nelle altre 10 partite tra serie A e coppa Italia, i nerazzurri hanno ottenuto un bilancio interno di 4 pareggi e 6 sconfitte. Se la Roma dovesse essere sconfitta, per Claudio Ranieri si tratterebbe della sconfitta numero 100 in campionati professionistici italiani, essendo fermo a quota 99, su 412 panchine totali, in cui ha ottenuto anche 167 vittorie e 146 pareggi. La prima delle attuali 99 sconfitte (70 in serie A, 13 in serie B e 16 in serie C-1) risale al 27 settembre 1987 quando, alla guida del Campania in serie C-1, venne sconfitto per 0-5 in casa del Campobasso. L'ultimo match di Ranieri contro i bergamaschi rappresenta l'ultimo degli esoneri subiti dal tecnico in Italia: era il 17 maggio 2009, quando la sua Juventus fu bloccata dal pareggio interno per 2-2 contro i bergamaschi, in serie A. Il giorno dopo Ranieri venne allontanato dalla panchina bianconera. Daniele De Rossi e Marco Motta sono ad un passo dal raggiungere un traguardo importante della loro carriera nella serie A italiana. De Rossi conta finora 199 presenze, tutte collezionate con la maglia giallorossa: la prima risale al 25 gennaio 2003 in Como-Roma 2-0. Marco Motta, uno degli ex di turno, è invece a 99 presenze ufficiali nella massima categoria, ottenute con le maglie di Atalanta, Udinese, Torino e Roma: l'esordio risale al 9 gennaio 2005 in Roma-Atalanta 2-1, quando il difensore vestiva la casacca nerazzurra.

LE ALTRE GARE DEL POMERIGGIO:

Completano il turno le altre gare che si disputano in contemporeanea ovvero Bari - Siena (arbitro Candussio di Cervignano), Chievo Verona - Palermo (diretta da Mazzoleni di Bergamo), Lazio - Bologna (fischia Bergonzi di Genova).


CATANIA - MILAN (ore 20.45)

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-Milan«Ritmo e ripartenze in velocità - spiega - saranno fondamentali, il compito degli esterni sarà tatticamente il più delicato, Jorge Martinez sta bene - dice Atzori - ma il modulo prescinde da lui. Le scelte vengono dettate dal momento della squadra e dall'avversario di turno. Mi sento di poter affermare che questo gruppo può permettersi di cambiare assetto esprimendo comunque un buon gioco. Devo ancora decidere per quale soluzione propendere, non ho dato nessuna certezza neppure ai ragazzi, preferisco tenerli sulla corda sino all'ultimo momento».

Al di là degli interpreti, il Milan si presenterà al Massimino nella versione iperoffensiva proposta con continuità in quest'ultimo periodo. «Leonardo ha a disposizione materiale di prima qualità - annota Atzori - e lo valorizza attaccando. Anche a me piace giocarmela a viso aperto, ma è chiaro che devo rapportare i miei progetti al gruppo che alleno. Quale giocatore toglierei al mio collega? Diciamo Pato, ma se potessi sottrarne più di uno non sarebbe male».

Leonardo in conferenza stampa: 'Innanzitutto dobbiamo capire come giocheranno, non so se succederà anche con il Catania, ma molte altre squadre hanno cambiato per giocare contro di noi. Sinceramente non so come si disporranno in campo. Comunque si tratta di una squadra veloce, aggressiva, con giocatori dinamici, che fanno pressing. E' una squadra contro la quale dovremo fare molta attenzione: la sua posizione in classifica non rispecchia molto quello che è il modo di giocare del Catania'. Poi torna sulle parole di Gattuso: "Conosco bene Rino, ho giocato con lui e gli parlo sempre cercando di essere molto chiaro. Ci ho parlato ieri, oggi, mesi fa. Ora è infortunato e la cosa fondamentale è la guarigione. Adesso bisogna pensare a questo. Sta progredendo, ma avverte ancora qualche fastidio. Io cercherò sempre di mettere in campo il giocatore che sta meglio. Se davvero vuole andare via, cercherò di convincerlo del contrario. Perché, come ha detto anche lui, è Rino Gattuso. È sempre una questione di scelte. Seedorf, per esempio, non ha giocato le prime partite e non è stata certo una bocciatura. Gattuso è qui da undici anni, è normale avere un momento di riflessione. Per il rapporto che ha con me e con la società, non ci sono problemi"

LE PROBABILI FORMAZIONI DI CATANIA - MILAN

CataniaCATANIA (4-3-2-1): 21 Andujar , 22 Alvarez , 6 Silvestre , 3 Spolli , 33 Capuano , 27 Biagianti , 5 Carboni , 11 Llama , 25 Martinez , 7 Mascara , 15 Morimoto (30 Campagnolo , 2 Potenza , 14 Bellusci , 8 Ledesma , 13 Izco , 9 Plasmati , 19 Ricchiuti) All. Atzori

Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-MilanMILAN (4-2-1-3): 1 Dida , 20 Abate , 13 Nesta , 33 Thiago Silva , 15 Zambrotta , 16 Flamini , 23 Ambrosini , 10 Seedorf , 7 Pato , 22 Borriello , 80 Ronaldinho (30 Storari , 4 Kaladze , 77 Antonini , 19 Favalli , 49 Di Gennaro , 9 Inzaghi , 11 Huntelaar) All. Leonardo

L'ARBITRO E I PRECEDENTI CON LE DUE SQUADRE: arbitro Brighi di Cesena. Il Catania conta 5 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte in 13 direzioni ufficiali. Milan mai vittorioso su 4 precedenti ufficiali, in cui i rossoneri hanno messo insieme 3 pareggi (uno quest'anno, 0-0 col Bari a San Siro il 27 settembre scorso) ed 1 sconfitta.

Le curiosità e i precedenti del match:  Dal giorno dell'ultimo successo siciliano in casa sul Milan (1-0 nella serie A 1962/63) sono stati 12 i precedenti ufficiali al "Massimino" con bilancio di 10 pareggi e 2 vittorie rossonere. Giuseppe Mascara ha segnato 26 reti in serie A con la casacca del Catania e si trova al secondo posto della classifica marcatori all-time dei siciliani in massima divisione. Prossimo traguardo il primo posto di Prenna (29 gol). Mariano Julio Izco, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100/ma presenza ufficiale con maglie di club italiani. Le attuali 99 presenze - collezionate tutte con il Catania - sono così suddivise: 88 in serie A ed 11 in coppa Italia. Il debutto italiano di Izco risale al 26 novembre 2006: Catania-Parma 2-0, in serie A. Catania e Milan sono due delle 4 squadre della serie A 2009/10 ad aver subito il maggior numero di espulsioni: sono 4 i cartellini rossi decretati ai danni di rossoazzurri e rossoneri, stessa cifra di Genoa e Lazio. I 4 espulsi siciliani sono stati Augustyn, Capuano, Delvecchio e Morimoto (1 ciascuno); i 4 cartellini rossi milanisti sono stati Abate, Ambrosini, Flamini e Gattuso (1 a testa). Dopo le prime 13 giornate di campionato il Catania è la squadra che crolla maggiormente nei secondi tempi, perdendo 7 punti rispetto ai risultati conseguiti al 45'. Il Milan è invece una delle tre squadre della serie A 2009/10, assieme a Inter e Napoli, a guadagnare il maggior numero di punti nei secondi tempi, rispetto ai propri risultati al 45': +9 per tutte e tre le squadre. L'ultima sconfitta ufficiale subita in gare ufficiali dal Milan risale al 30 settembre scorso quando, in Champions League, venne superato in casa per 0-1 dallo Zurigo: da allora lo score rossonero è di 6 successi e 4 pareggi. In queste 10 gare ufficiali, per altro, il Milan ha sempre segnato, per un totale di 20 marcature.

Per maggiori dettagli sui canali e sui telecronisti delle varie partite  vi rimando alle news pubblicate IN ANTEPRIMA sulle pagine di Digital-Sat.it (www.digital-sat.it)

Sky Sport Logo
 Sky Sport Serie A - Programma, telecronisti e Diretta Gol 14° Giornata

 

Premium Calcio
Mediaset Premium Calcio Serie A - Programma e telecronisti 14° Giornata
 

Dahlia Calcio Dahlia Tv Calcio Serie A - Programma e telecronisti 14° Giornata


Domenica 29 Novembre 2009

ore 15.00:

Atalanta vs Roma - Bergamo, Atleti Azzurri d'Italia
Satellite: SKY Calcio 3 (can. 253)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 3 (can. 334)
Tv Mobile: La3 UMTS e DVB-H

Bari vs Siena - Bari, San Nicola
Satellite: SKY Calcio 6 (can. 256)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 6 (can. 337)
Tv Mobile: La3 DVB-H

Cagliari vs Juventus - Cagliari, Sant'Elia
Satellite: SKY Calcio 1, SKY Calcio 1 HD (can. 251)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 2 e Dahlia Sport (can. 333-131)
Tv Mobile: La3 UMTS

Chievo Verona vs Palermo - Verona, M. Antonio Bentegodi
Satellite: SKY Sport 1, SKY Sport 1 HD, SKY Calcio 7 (can. 201-257)
Digitale Terrestre: DAHLIA Calcio 1 (141) e Premium Calcio 1 (diff h.17.30)
Tv Mobile: La3 DVB-H

Inter vs Fiorentina - Milano, Giuseppe Meazza - San Siro
Satellite: SKY Calcio 2, SKY Calcio 2 HD (can. 252)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 1 e Dahlia 2 Calcio (can. 332-142)
Tv Mobile: La3 UMTS e DVB-H

Lazio vs Bologna - Roma, Olimpico
Satellite: SKY Calcio 5 (can. 255)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 4 e Dahlia 3 Calcio (can. 335-143)
Tv Mobile: La3 UMTS e DVB-H

Parma vs Napoli - Genova, Luigi Ferraris - Marassi
Satellite: SKY Calcio 4 (can. 254)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio 5 e Dahlia 4 Calcio (can. 336-144)

ore 20.45:

Catania vs Milan - Catania, Massimino
Satellite: SKY Sport 1 e Sport 1 HD, SKY Calcio 1 e Calcio 1 HD (can. 201-251)
Digitale Terrestre: Mediaset Premium Calcio, Calcio HD e Dahlia Sport  (331-338-131)
Tv Mobile: La3 UMTS
 

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it
 
Serie A 14a giornata in tv - Inter-Fiorentina, Cagliari-Juventus e Catania-Milan

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Sky apre al pubblico la sua sede milanese per la Craking Art: sabato 17 novembre dalle 10 alle 17

    In occasione del lancio di Sky Arte HD, il primo canale in alta definizione dedicato all'arte in tutte le sue forme, la sede milanese di Sky a Milano Santa Giulia viene per la prima volta aperta al pubblico per u...
    S
    Sky
      venerdì, 16 novembre 2012
  • Rai 4K e tutta l'offerta Rai in HD su Tivusat

    Quante volte hai sognato, cantato e festeggiato davanti alla TV? Con tivùsat, ogni emozione è ancora più intensa grazie alla qualità di Rai 4K e all'alta definizione di tutti i canali Rai. Perché la qualità non è solo una promessa, ma una realtà da vivere ogni giorno. Per avere la certezza di vedere tutti i contenuti 4K trasmessi s...
    S
    Satellite
      mercoledì, 19 luglio 2023
  • TelePadania, lo spot contro il canone Rai

    Uno spot contro il ''disservizio pubblico'', che invita a non pagare il canone Rai. E' l'ultima provocazione di TelePadania, il canale televisivo della Lega Nord. "Se hai pagato il canone Rai, sappi che hai dato un contributo a chi riempie di soldi improbabili ballerini", sostiene una voce fuori campo, mentre scorrono le immagini del programma Ballando sotto l...
    T
    Televisione
      sabato, 04 febbraio 2012