Cambio di conduzione a 'Otto e mezzo' da martedì 29

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della sera

T
Televisione
  domenica, 13 maggio 2007
 00:00

Passaggio di consegne a Otto e mezzo: la coppia Ferrara-Armeni lascia il posto a Buttafuoco-Sardoni. Saranno loro a condurre la versione estiva del programma di informazione di La7.

Se di Buttafuoco si sa molto, meno si sa della sua compagna di viaggio: Alessandra Sardoni, notista politica del Tg La7, al suo debutto in un programma «tutto suo»

Romana, 43 anni, Alessandra Sardoni ha cominciato a lavorare collaborando con Mediaset in diversi programmi. Quindi l'approdo a Videomusic, poi Tmc, e infine il naturale sbocco a La7 dove diven-ta inviata.

Per la co-conduzione della formula estiva di Otto e mezzo non poteva non avere il benestare di Giuliano Ferrara, deus ex machina della trasmissione in onda alle 20.30 su La7, che certo non avrebbe acconsentito a lasciare la sua creatura in mani non fidate.

Otto e mezzoIl «nuovo» Otto e mezzo parte il 29 maggio (dal martedì al venerdì) e dopo lo stop-estivo del 3 agosto riprende il 28 e va avanti fino al 21 settembre. Ovviamente, non cambia la formula del programma: dibattito e approfondimento del tema del giorno con gli ospiti in studio.

Otto e mezzo è nato il giorno dopo l'inizio dei bombardamenti americani sull'Afghanistan, neanche un mese dopo ni settembre, con il nome Diario di guerra: alla conduzione c'erano Ferrara e Lerner. Negli anni (è arrivato alla sesta edizione) il direttore del Foglio ha avuto - al suo fianco anche Luca Sofri, Barbara Palombelli e Ritanna Armeni.

È la prima volta che Ferrara cede lo scettro e anche in questo caso l'elefantino sa di potersi fidare: Buttafuoco (che del suo ex direttore dice: «lui è il numero uno») è stata una delle firme «storiche» del Foglio, prima di approdare a Panorama come editorialista. Premio Campiello per il romanzo Le uova del drago (edito da Mondadori)

Buttafuoco è già un volto di La7: sta conducendo Giarabub (in onda la domenica alle 23.30), programma «itinerante» in otto puntate (domani la terza con il poeta salenti-no Michelangelo Zizzi) girate in luoghi con una forte connotazione simbolica ed estetica: dalle catacombe alle raffinerie, dai siti archeologici ai Grand Hotel.

K.Fra.
per "Il Corriere della Sera"

Palinsesti TV