Digital-News.it Logo

Engel Axil RS 4800S

Recensione: Engel Axil - HD TV

Recensione realizzata da:

Andremales

H
HD TV
venerdì, 22 novembre 2013

EngelAxil è un marchio spagnolo, praticamente sconosciuto qua in italia, ma che nel paese di origine ha "sfondato" con un decoderino molto in voga ed economico, il modello RS4800Y - uscito circa un anno fa, e che era il predecessore del decoder che andiamo oggi a testare.
In occasione del lancio del nuovo RS4800S, chiamato amichevolmente "mini", la Engel Axil ha deciso di commercializzare i suoi prodotti anche qua da noi.
Ma andiamo a testare per l'appunto il nuovo arrivato.

 

Engel Axil RS 4800S

come si presenta la confezione

 

Secondo le specifiche, il RS4800S è un decoder DVB/S2 con cardreader conax integrato, capace di una uscita video a 1080i/p, 720p, 576i/p, con funzioni di PVR e di timeshift via memoria esterna USB, con capacità di player multimediale (video & audio), capace di utilizzare servizi internet come youtube, servizi meteo, etc. Inoltre -sempre tramite porta USB- è possibile sia l'aggiornamento firmware del dispositivo sia il backup e restore delle proprie liste canali.

 

Engel Axil RS 4800S

la scatola aperta

 

Il decoder, una volta aperta la scatola, rivela le sue dimensioni veramente lillipuziane: nella scatola troviamo, oltre al decoder ben imballato nel cellophane, un telecomando, un paio di pile ministilo, un cavo scart con adattatore jack AV, un estensore di telecomando (dopo ne vedremo il perchè), un antennina wifi, un cavo HDMI di buona fattura (ottima cosa), l'alimentatore, il manuale ed un flyer pubblicitario.

 

il contenuto della confezione

 

La seconda cosa che salta all'occhio scartando il decoder è la forma inusuale. Siamo di fronte ad un oggettino che non è pensato per essere sovrapposto ai vari "box" che affollano le moderne postazioni di home cinema, quanto piuttosto di un piccolo oggetto, discreto, pensato addirittura per essere "appeso" direttamente dietro al TV.

 

il collocamento dietro al TV

 

Proprio perchè è stato pensato per un posizionamento non frontale rispetto all'utilizzatore, ecco spiegata la necessità dell'estensore di telecomando presente nella confezione: per un normale utilizzo del decoder è necessario collegarlo allo spinotto jack presente su uno dei lati dell'apparecchio.

 

un lato del decoder, è visibile la presa per l’estensore telecomando

 

Già, i lati... questo "scatoletto" è talmente piccolo che ha praticamente quasi tutti i lati occupati da prese o connettori. Nessun frontale, nessun display, nessun sensore IR è presente sull'involucro del dispositivo. Solo un led bicolore rosso/verde presente sia al di sopra dell'apparecchio, sia sull'estensore di telecomando, ne indica lo stato acceso o spento. Ma andiamo con ordine.

 

il lato opposto del decoder

 

Su un lato sono presenti -in sequenza: il connettore F di ingresso antenna, l'uscita HDMI, una presa ethernet, un attacco USB. Sul lato opposto troviamo: il connettore per l'alimentatore, un connettore dorato per l'antennina wifi, un ingresso jack per la seriale RS232, il connettore per l'estensore del telecomando.

 



sul lato corto sono presenti lo slot del cardreader ed il connettore AV analogico

Su un terzo lato troviamo il connettore AV out analogico a cui si può collegare l'adattatore jack/SCART fornito, e lo slot del cardreader.
Per quanto riguarda l'alimentazione, essa è fornita da un alimentatore esterno, in modo da non pesare sullo scatolino, nè da surriscaldarlo eccessivamente.

L'accensione

Dopo aver collegato alimentatore, cavo HDMI, presa d'antenna ed estensore di telecomando, possiamo fare il primo setup.

 

il decoder con i collegamenti

 

Ah, mi stavo dimenticando: ovviamente non è presente nessun tasto di accensione, con tutto ciò che comporta una tale scelta. In caso di blocco del decoder, è necessario scollegare e ricollegare l'alimentatore.



la prima accensione

L'esemplare in mio possesso è arrivato con una versione firmware marcata 19.1.1468, del 24 Luglio 2013. All'apparenza il menù di primo setup si presenta molto intuitivo, anche se non è presente nessun wizard. Vi sono cinque menù principali "Installation","Channel", "Multimedia", "Setup", "Others".


versione firmware

Con il menù di "setup" possiamo impostare le scelte più immediate di lingua, settaggi TV, tempo, etc. Ma il nocciolo del funzionamento del decoder sta ovviamente nel primo menù, "installation", con il quale andremo ad impostare il nostro impianto di antenna dopodichè potremo partire con la ricerca canali.


ricerca canali su Astra

Nel mio caso (un impianto motorizzato) ho scelto di comandare il motore via USALS: ho impostato le coordinate della mia città, ed ho fatto un primo scan su HotBird e poi su Astra.
La prima impressione -voglio essere estremamente sincero- non è stata delle migliori. La qualità video del decoder non è esattamente a livelli da primato, anzi. Ho provato qualche canale nazionale, e poi mi sono spostato sui canali tedeschi di Astra che rappresentano sempre un ottimo test per "misurare" ad occhio la qualità dell'uscita video di un decoder.


la barra info è ricca di informazioni

Purtroppo anche su questi canali ho avuto l'impressione di una immagine un poco opaca, non eccessivamente definita.
L'interazione col decoder è nella media: il cambio canali non è immediato, ma comunque accettabile (siamo più o meno nell'ordine di grandezza del secondo). Il telecomando appare un po' plasticoso e ..."sclickettante".

Firmware e patching

Il decoder è aggiornabile in tre modi: via OTA, via rete, o via USB.


menù di aggiornamento via network

Ed eccoci alla domanda che maggiormente interessa buona parte degli utenti più smaliziati/smanettoni: questo decoder è patchabile con firmware non ufficiali ?
La risposta è sì, e non poteva essere da meno. A dirla tutta il successo a suo modo clamoroso della precedente versione del RS4800 penso sia da attribuirsi proprio a questo.
Ho provato un paio di firmware, usciti a cavallo tra settembre e ottobre. Beh, ad esser sinceri il decoder si "rinnova" completamente. Oltre alle funzionalità più nascoste e..."oscure", anche il menù principale presenta un restyling con due pagine di opzioni, anzichè con le sole cinque scarne voci di menù iniziali. Devo dire che adesso è pure più gradevole.

Sintonia e ricerca canali: una sorpresa

Dopo il patching, e avendo visto quello di cui è capace, mi sono spinto un po' più a fondo su alcuni aspetti tipo sintonia e funzioni multimediali.
Nel menù di sintonia è presente la classica ricerca per transponder, la ricerca blindscan ed una (oscura per me, fino ad oggi) ricerca NIT.
Sono andato a documentarmi su wikipedia, ed ho scoperto che la ricerca NIT (Network Information Table) consiste sostanzialmente in un allineamento tra decoder e satellite riguardo il database dei transponder validi. In pratica il decoder "chiede" al satellite quali siano i transponder attualmente attivi, ed il satellite (semprechè esso implementi tale funzione) "risponde" fornendo tutta la lista dei TP aggiornata. Il decoder in questo modo risulterà sempre allineato senza la necessità di editare manualmente o tramite settings il database dei transponder.
Ho voluto fare una prova lanciando una ricerca NIT sul 10Est, ed in effetti il database è passato da 86 a 90 transponder memorizzati. La ricerca NIT -a differenza della normale ricerca canali- appare un po' lunga (sul 10E ci ha messo 7 minuti e mezzo) ma in effetti una operazione di questo tipo dovrebbe esser fatta raramente.
Sono poi passato a fare qualche semplice ricerca canali per transponder, ed i risultati sono stati di tutto rispetto: 3 minuti e 2 secondi per scansionare 102 transponder di Hotbird, 2 minuti e 47 per 86 transponder del 10E (si parla di 406 canali TV e 106 radio)... niente male, veramente.
Ma la vera sorpresa, clamorosa, è risultata essere il blindscan: sebbene non sia possibile limitare la ricerca per intervalli di symbolrate (opzione presente su alcuni modelli di decoder, tipo  -per fare un esempio- i vecchi modelli di Clarketech), l'algoritmo di ricerca è incredibilmente efficiente, e può dare dei risultati sorprendenti.
Per fare qualche esempio, la scansione blindscan del 7 est ha richiesto solamente 2 minuti e 51 secondi, e per la scansione del 10E sono stati necessari 5 minuti e 10 secondi. Sul difficile 37.5W non avevo nessun puntamento memorizzato nei settings: ho messo le coordinate USALS ed ho lanciato un full blindscan: risultato, in 2 minuti e 14'' ha completato la ricerca trovando un solo feed, permettendomi così “alla cieca” anche di memorizzare la posizione del satellite.
La differenza tra i tempi sul 7E e sul 37.5W rispetto al 10E risiede nel grado di "affollamento" del satellite che andiamo a scansionare. Da quanto ho potuto vedere quando l'algoritmo "intercetta" un segnale su una certa frequenza, la scansione rallenta per individuare i corretti parametri di SymbolRate, FEC, e quant'altro. Quindi, più un satellite è popolato di feeds e transponder attivi, più una scansione blindscan risulterà lenta. Ma si parla comunque sempre di tempi accettabili, allineati a quelli di una normale ricerca per transponder. Questa mi pare una ottima notizia per gli appassionati di feed che non avranno più bisogno di attendere tempi biblici: se è stato acceso qualche nuovo segnale, con questo decoderino lo si potrà individuare in breve tempo.

PVR e funzioni multimedia


Collegando un dispositivo di memorizzazione USB è possibile utilizzare le funzioni PVR; è possibile registrare direttamente (premendo il tasto REC sul telecomando) oppure impostare degli eventi programmati.
La registrazione avviene in formato .TS riproducibile senza alcun problema anche da PC o da altri apparecchi multimediali che riconoscano tale formato. Nel nostro dispositivo esterno, troveremo tutte le registrazioni nella cartella MYRECORD, ordinate in altrettante sottocartelle (una per registrazione, con il nome della sottocartella presa dall'EPG del canale, più data e ora di inizio registrazione).
Le registrazioni dei canali criptati sono effettuate in chiaro, quindi nessun problema per le successive riproduzioni.
Vi è inoltre la possibilità di fare timeshift, ma va abilitato esplicitamente (così come la funzionalità di registrazione “al volo” con un singolo tasto) dal sottomenù “main settings” → USB → “Recorder settings”.
Per quanto riguarda la parte multimedia, per i video è possibile riprodurre i formati più comuni, anche ad alto bitrate, senza problemi particolari; inizialmente il player è settato per riprodurre in un quarto dello schermo (la porzione in alto a destra), scelta piuttosto singolare che può lasciare spiazzati, ma per riprodurre il video correttamente a tutto schermo è sufficiente premere il tasto rosso per le opzioni di visualizzazione e selezionare la modalità "centrato".
Ho provato qualche video in mio possesso, tra cui alcuni rip di BluRay, e devo dire di non aver riscontrato anomalie. Anche l'avanzamento veloce funziona correttamente, permettendo di selezionare sia in avanti che all'indietro varie velocità da x2 a x32.
Vi è poi il player fotografico: anche qua nessun problema a visualizzare le foto, sia come foto singole, sia come sequenza: è sufficiente navigare tra files e cartelle del nostro storage USB e dare il percorso di nostro interesse, per dare inizio allo slideshow.
Per terminare, abbiamo anche il player per riprodurre files audio. L’interfaccia a video del player si presenta un po’ scarna, ma tutto sommato quello che conta è che la riproduzione funzioni correttamente. Ho provato qualche MP3 in ordine sparso, e non ho riscontrato particolari problemi. Ho voluto testare anche il formato FLAC visto la diffusione sempre maggiore di tale standard -oltre alla innegabile qualità rispetto ad un formato compresso- ma purtroppo i files con tale estensione non vengono nemmeno visualizzati tra i files audio disponibili.


il player audio

Per quanto riguarda le funzionalità video aggiuntive c'è da accennare che il decoder ha la possibilità di visualizzare TV in streaming dai servizi Youtube, Youporn ed un generico servizio IPTV (che non ho provato perchè non avevo sottomano delle URL IPTV funzionanti da testare).
Mentre Youtube ha funzionato correttamente, sia la ricerca che la riproduzione dei filmati (anche con la possibilità di selezionare la risoluzione dei video multiformato), il servizio Youporn pare che non funzioni altrettanto bene.

Funzionalità avanzate

Per quanto riguarda l'utilizzo un po' più smaliziato del decoder è necessario collegarlo alla nostra rete casalinga. A questo scopo è possibile effettuare il collegamento sia via wifi, sia con ethernet cablato. Devo dire di aver riscontrato qualche problemino con il wifi, non so se imputabile alla rete wifi o se dipendente dal decoder; ho testato un collegamento su una wireless criptata in WEP con filtro sul mac-address, e non sono riuscito a connettermi in nessun modo. Tra l'altro non è chiarissimo quale sia il mac-address delle due schede di rete del decoder: entrando nel menù “network”, nelle opzioni manuali si vede un macaddress identico sia per la scheda wireless, che per quella cablata, e tra l'altro tale campo appare editabile (per chi è pratico di dispositivi di rete sa che teoricamente il macaddress dovrebbe essere univoco e assegnato all'atto della fabbricazione per ogni scheda di rete differente). Poi ho provato a connettermi con una più semplice rete wifi WAP Alice, e fornendo la password di encryption sono entrato regolarmente.


la scansione delle reti wireless

Devo dire che l'apparecchio, con l'antennina montata, è estremamente sensibile e rileva tutte le reti wifi presenti nelle vicinanze. In certi casi (incredibile ma vero) potrebbe essere opportuno usare l'apparecchio senza antenna, poichè è talmente sensibile che il proprio wifi casalingo si riesce comunque a ricevere con ottima potenza, mentre con l'antennina montata si rilevano tutte le reti wifi nelle vicinanze, che rappresentano comunque una fonte di disturbo.
Comunque sia, per evitare problemi il classico collegamento via cavo rappresenta sempre la scelta migliore. Nell'apposito menù del network è possibile verificare lo stato della connessione, ma anche durante la visione di un canale nella barra informazioni è possibile vedere due icone che rappresentano lo stato della rete (sia quella cablata che quella wireless).
Altro aspetto importante del decoder è la possibilità di salvare e restorare le proprie liste canali e la configurazione del decoder.
Per quanto riguarda le liste canali è possibile fare editing da telecomando, anche se la cosa risulta (ovviamente) difficoltosa; per il momento non è ancora presente nessun editor di canali, ma il nostro Cecèlife sta lavorando ad una versione del suo celeberrimo "editor studio", che speriamo possa vedere la luce al più presto.
Per quanto riguarda il caricamento dei dati sul ricevitore, è sufficiente mettere il file desiderato su una chiavetta USB, ed andare nel menù sulla voce "upgrade": viene chiesto di selezionare il file desiderato, e dando l'ok, la procedura di aggiornamento ha inizio. La procedura è la stessa, sia si tratti di una lista canali, sia di un nuovo firmware.


la fase di caricamento su decoder

I dispositivi USB riconosciuti devono avere una formattazione qualsiasi tra fat16/fat32 o NTFS. Non vengono riconosciuti i filesystem Linux (ext2/ext4).
Per la gestione del disco USB ci sono due menù: il primo, nella schermata principale, da dove è possibile sia vedere lo stato di occupazione del disco, sia formattare il dispositivo; l'altro menù USB invece si trova sotto i “main settings”, e contiene una sottovoce per accedere alle opzioni di registrazione, più un altra voce per rimuovere il dispositivo USB senza lasciare il disco in uno stato inconsistente.
A volte mi sono imbatttuto in un piccolo bug riguardo la rimozione USB: rimuovendo il disco quando si è ancora nel menù, si rischia di bloccare il decoder, con la necessità di riavviarlo.
Un altro dei limiti di questo decoder è che –purtroppo- non ha la possibilità di accedere a dischi o condivisioni di di rete. Secondo me al giorno d'oggi questa rappresenta una grossa mancanza, non tanto per fare PVR su device remoti quanto per l'accessibilità a contenuti multimediali, che tendono oggigiorno ad essere sempre più raggruppati su dispositivi di storage esterni come NAS.
Una considerazione sul cardreader integrato: le specifiche lo danno come abilitato al conax, ma davo quasi per scontato che con il patching si abilitasse la lettura delle altre codifiche, come avviene per altri modelli di decoder. Purtroppo dopo l'aggiornamento con un firmware patchato  non sono riuscito a fargli leggere la mia carta TivuSat: dal menù CAS lo stato del cardreader rimaneva fisso su "initializing...".
A questo punto si è resa necessaria una ulteriore verifica fatta direttamente presso Engel Axil, che ha confermato questo limite degli attuali firmware: anche dopo il patching, il lettore card rimane abilitato al solo Conax.
Su questo punto il RS4800S - rispetto alla concorrenza - rimane decisamente indietro.

I menù segreti e l'interfaccia web


Come altri decoder (il capostipite a mia memoria è il vecchio 2100 Clarketech) anche qua  con i firmware alternativi vi sono alcune combinazioni di tasti che fanno comparire dei menù normalmente oscurati, e se ne capisce il motivo.
Una ulteriore feature in tal senso è rappresentata dalla “interfaccia web”.


la schermata iniziale della interfaccia web

Collegando il decoder in rete è possibile accedere ad un interfaccia tramite il browser internet, digitando nella barra degli indirizzi l'URL http://(indirizzo-IP-del-decoder).



Dopo una pagina iniziale in cui si chiede di settare una password, si accede ad una lista editabile, facilmente comprensibile a chi mastica l'argomento e risparmiando la fatica di un eventuale inserimento dati da telecomando.
Direi di non aggiungere altro su questo punto.


“submit” per immettere i dati, “password” per cambiare la pwd dell'interfaccia.


Prezzo e considerazioni finali

Al momento di scrivere la recensione il prezzo per l'italia non è stato ancora ufficializzato: su alcuni store europei lo si può trovare a prezzi che vanno da 85 euro a poco meno di 110. In tempi di crisi come questi, avere un decoder economico (soprattutto nella fascia "psicologica" sotto ai 100 euro) è fondamentale, ma attualmente la competizione in questa fascia di prezzo è piuttosto agguerrita.
A chi può interessare un decoder di questo tipo, e perchè comprarlo ?
Allo stato attuale probabilmente l'utilizzo senza patching ha poco senso, e rappresenterebbe una limitazione. Le vere capacità del decoder si scoprono solo con l'installazione dei firmware alternativi. Sono peraltro rimasto sorpreso dalle prestazioni in blindscan, che -a un prezzo irrisorio- potrebbero farlo diventare un beniamino dei feedhunter. Queste due valutazioni di base (patching e blindscan) vengono elevate all'ennesima potenza se si è in possesso di un impianto motorizzato: utilizzarlo come zapper o come decoder conax  sul solo Hotbird - o Hotbird/Astra- mi pare poco giustificato (parlo di firmware di base, voglio ribadirlo).
D’altro canto l'utilizzo basilare del decoder è semplice, non richiede conoscenze complesse (siamo distanti anni luce dai decoder linux), ma il prodotto come già ribadito non è esente da pecche.
Secondo me gli aspetti negativi sono fondamentalmente tre: (1) la qualità video che non è ai massimi livelli, (2) il non avere -allo stato attuale- un cardreader multicodifica (rendendolo di fatto inservibile per un utilizzo coi provider nazionali), e (3) la impossibilità di montare/visualizzare dischi di rete, che ne preclude l'utilizzo "intensivo" in ambito multimediale.
Volendo tirare le conclusioni, se verrà confermato un prezzo di acquisto aggressivo, e se verrà confermata una buona politica di supporto, sia in termini di tools, sia in termini di patching, allora sicuramente il RS4800S potrà ritagliarsi una sua fetta di mercato anche qua da noi.
Voglio ancora ribadire l’aspetto riguardante il supporto: è fondamentale che venga reso disponibile al più presto un editor di canali per una buona diffusione del decoder, ed in più auspico che possa vedere la luce il supporto multicodifica per il cardreader, magari nei prossimi firmware, senza il quale il decoder rischia di apparire “azzoppato” per il mercato nostrano.

ANDREMALES

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

  • Prima TV su Sky e NOW - La Sala Professori, analisi del Sistema Scolastico e riflessione sociale

    Arriva in prima TV su Sky LA SALA PROFESSORI, in onda giovedì 25 luglio alle 21:15 su Sky Cinema Due, in streaming su NOW  e disponibile on demand. Vincitore della sezione Panorama alla Berlinale e nominato agli Oscar® 2024 come Miglior film internazionale, LA SALA PROFESSORI, diretto da Ilker Çatak, offre un’analisi del sistema scolastico e allo stesso tempo una riflessione sulla società contemporanea. La pellicola affronta con credibilità...
    S
    Sky Italia
      giovedì, 25 luglio 2024
  • Sky Sport Motori Weekend (25 - 28 Luglio) | F1 Belgio, ERC, GTWC, Ferrari Challenge, Lamborghini

    In arrivo su Sky e in streaming su NOWun altro fine settimana all’insegna dell’adrenalina con le gare di Formula 1, ERC, GTWC, Ferrari Challenge e Lamborghini Super Trofeo. APPUNTAMENTI – Continua il campionato 2024 di Formula 1 con il Gran Premio del Belgio. Appuntamento giovedì con la conferenza stampa dei piloti, alle 14.30,per poi attendere il venerdì per i primi giri in pista, con la prima sessione di prove libere in programma alle 13.30 e la seconda...
    S
    Sky Italia
      giovedì, 25 luglio 2024
  • Su Sportitalia in diretta tutte le partite della tournée negli Stati Uniti del nuovo Milan

    Sportitalia trasmetterà in diretta ed esclusiva tutte le partite della tournée negli Stati Uniti del nuovo Milan di Paulo Fonseca. Una grande occasione per i tifosi rossoneri e per gli appassionati di grande calcio di seguire il percorso di preparazione di una delle squadre che parte con l’obiettivo di vincere lo scudetto. Tre gli appuntamenti della seconda edizione della DIRECTV Soccer Champions Tour. Sfide da non perdere che Sportitalia (visibile in chiaro e gratuitamente...
    S
    Sport
      mercoledì, 24 luglio 2024
  • Prime Video rivoluziona esperienza di Streaming con nuovi aggiornamenti globali

    Prime Video porta chiarezza e semplicità allo streaming, migliorando l'esperienza di visione dell'utente con tutta una serie di aggiornamenti che, a partire da oggi, saranno implementati a livello globale e saranno disponibili già nelle prossime settimane. Con questi aggiornamenti sarà possibile navigare con facilità su Prime Video, scoprendo in maniera semplice ed immediata la vasta offerta di intrattenimento disponibile sul servizio. Grazie a suggerimenti...
    I
    Internet e Tv
      martedì, 23 luglio 2024
  • Victoria De Angelis testimonial delle offerte TimVision per calcio, sport, intrattenimento

    È Victoria De Angelis, bassista dei Måneskin, con la sua energia, la sua libertà e il suo stile unico, la protagonista del nuovo spot on air dedicato alle imperdibili promozioni estive di TimVision. Si parte con la nuova offerta ‘TimVision Calcio e Sport’ che consente di vivere tutto il calcio e lo sport di DAZN, lo spettacolo imperdibile dei Giochi Olimpici Parigi 2024 sui 14 canali Eurosport, il Tour de France, La Vuelta, tanti altri eventi sportivi e...
    E
    Economia
      martedì, 23 luglio 2024
  • Federico Ferri al Giffoni Sport: «L’Incontro tra Sport e Cinema con Sky»

    Comincia fra emozioni e ricordi il talk in Sala Blu dei ragazzi di Giffoni Sport e Impact!, con Federico Ferri, direttore di Sky Sport che da subito ci ha tenuto a ringraziare Giffoni per aver dato vita a questa prima edizione di Giffoni Sport, a cui Sky sta dando il proprio supporto in qualità di media partner. Il direttore si è detto molto contento di essere qui a questa prima inedita edizione di questa nuova branca del festival. Parlando del primo approccio con il festival,...
    S
    Sky Italia
      martedì, 23 luglio 2024
  • Max Incontra Max. Prima Featurette della Serie Sky Original «Hanno Ucciso L'Uomo Ragno»

    Le prime note, i primi accordi, le prime canzoni degli 883 nacquero a inizio anni ’90 nella tavernetta di casa Pezzali a Pavia, in cui presero forma entrambi i primi due album della band, “Hanno ucciso l’Uomo Ragno” e “Nord sud ovest est”: due lavori che immortalavano in maniera nitidissima una generazione, diventati in breve colonna sonora di un intero decennio. Ed è proprio su quei primi anni di carriera della band italiana simbolo degli anni...
    S
    Sky Italia
      lunedì, 22 luglio 2024
  • Debutta a Novembre su Sky e NOW la Serie HBO «Dune: Prophecy» - Teaser Trailer

    A novembre, DUNE: PROPHECY, l’attesa serie HBO coprodotta con Legendary Television, debutterà in esclusiva su Sky e in streaming su NOW. La serie, composta da sei episodi, è ambientata 10.000 anni prima dell'ascesa di Paul Atreides e si inserisce nell'ampio universo creato da Frank Herbert. DUNE: PROPHECY segue le avventure di due sorelle Harkonnen mentre affrontano le forze che minacciano il futuro dell'umanità e fondano la leggendaria setta conosciuta...
    S
    Sky Italia
      lunedì, 22 luglio 2024
  • Alessandro Araimo: «Olimpiadi Parigi 2024 Discovery+ 🏅 3.800 ore di emozioni senza sosta»

    Warner Bros. Discovery ha presentato a Milano la programmazione per le Olimpiadi di Parigi 2024, con oltre 3.800 ore live arricchite da speciali approfondimenti e magazine, da Parigi e dall'Italia, con Discovery Plus che sarà l'unica piattaforma in Italia a garantire la copertura integrale delle Olimpiadi. Gli abbonati potranno guardare tutte le 3.800 ore (di cui oltre 2 mila con commento in italiano) grazie ai feed disponibili per tutte le discipline olimpiche, senza perdersi...
    S
    Sport
      sabato, 20 luglio 2024
  • Confindustria Radio TV soddisfatta per regolamento AGCOM sul Digitale Terrestre

    Confindustria Radio Televisioni accoglie con soddisfazione il completamento del Regolamento dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, volto ad assicurare l’immediata e chiara accessibilità dei canali della televisione digitale terrestre. Questa accessibilità avverrà tramite una icona unica e facilmente identificabile, l'icona blu, e la disponibilità di telecomandi dotati di tasti numerici. Questo è il primo passo...
    D
    Digitale Terrestre
      venerdì, 19 luglio 2024
  • CBS Sports rinnova in USA accordo con la Serie A, tutte le Partite su Paramount+ e CBS

    CBS Sports e la Serie A hanno annunciato venerdì un nuovo accordo pluriennale sui diritti mediatici, che garantisce a CBS Sports di continuare a essere il detentore esclusivo dei diritti in lingua inglese per tutte le partite di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Nell'ambito dell'accordo, Paramount+ trasmetterà più di 400 partite a stagione, tra cui tutte le 380 partite di Serie A, almeno 25 partite di Coppa Italia e tutte le partite di Supercoppa...
    S
    Satellite / Estero
      venerdì, 19 luglio 2024
  • Warner Bros. Discovery Annuncia il Team Telecronisti e Commentatori per Parigi 2024

    Warner Bros. Discovery, broadcaster ufficiale di Parigi 2024, presenta i migliori telecronisti, talent- expert, campioni sportivi ed ex-atleti olimpici al commento di tutte le discipline dal 26 luglio all’11 agosto. Solo su discovery+ sarà possibile seguire in diretta integrale ogni gara con il mosaico del programma olimpico. Di seguito, la lista dei commentatori e spalle tecniche che racconteranno le imprese degli atleti italiani e non solo a Parigi 2024. 3X3 BASKET - I...
    S
    Sport
      giovedì, 18 luglio 2024
  • Come Guardare le Olimpiadi Parigi 2024 in Italia su Discovery+, Sky, DAZN, TimVision, Prime Video

    È ormai tutti pronto per l'inizio dei Giochi Olimpici di Parigi 2024. Uno spettacolo unico, impreziosito dal record di Azzurri qualificati (ben 403) in una singola edizione a Cinque Cerchi, da vivere interamente in esclusiva soltanto sui canali Warner Bros. Discovery. A cominciare dalla piattaforma OTT (over the top) Discovery+, tramite una promozione con un'offerta speciale per celebrare l'evento olimpico: il pass annuale intrattenimento+sport a soli 39,90€. Oltre a...
    S
    Sport
      giovedì, 18 luglio 2024
  • Parigi 2024: Copertura Completa dei Giochi Olimpici su Discovery+ in Italia

    Warner Bros. Discovery è la Casa dei Giochi Olimpici in Europa e con discovery+ è pronta a offrire agli appassionati italiani la più ampia copertura possibile dell’evento: oltre 3800 ore live arricchite da una programmazione di speciali, approfondimenti e magazine, da Parigi e dall’Italia. discovery+ sarà l’unica piattaforma in Italia a garantire la copertura integrale di Parigi 2024 per seguire in tempo reale tutto ciò che accade in ogni...
    S
    Sport
      giovedì, 18 luglio 2024
  • Sky Sport Motori Weekend (18 - 21 Luglio) | F1 Ungheria, Superbike R. Ceca, WRC, Indycar, GTWC

    In arrivo su Sky e in streaming su NOW.un altro fine settimana all’insegna dell’adrenalina, con le gare di Formula 1, Superbike, WRC, Indycar e GTWC. APPUNTAMENTI – Continua il campionato 2024 di Formula 1 con il Gran Premio di Ungheria. Appuntamento giovedì con la conferenza stampa dei piloti, alle 14.30,per poi attendere il venerdì per i primi giri in pista, con la prima sessione di prove libere in programma alle 13.30 e la seconda alle 17. Sabato pomeriggio...
    S
    Sky Italia
      giovedì, 18 luglio 2024
  • Shay Segev (DAZN): «Rivoluzione nello Streaming Sportivo e Futuro Brillante»

    «Negli ultimi 15-20 anni, l'evoluzione tecnologica ha profondamente trasformato il modo in cui consumiamo contenuti multimediali, rendendoli accessibili con un solo clic da qualsiasi dispositivo. Questo ha permesso a un marchio globale di abbattere molte delle barriere tradizionali, rivoluzionando il modo in cui fruiamo di film, serie TV, musica e, soprattutto, sport. Tuttavia, il mondo dello sport rimane frammentato, con esperienze spesso disgiunte e difficili da unificare in...
    D
    DAZN
      mercoledì, 17 luglio 2024
  • DAZN, immersività e innovazione dal 2024 al 2029 con il Nuovo Ciclo della Serie A Enilive

    Tante le novità entusiasmanti in arrivo su DAZN che inaugura il nuovo ciclo 24-29 di Serie A Enilive all’insegna della trasformazione grazie al nuovo approccio strategico sviluppato con un unico obiettivo: far vivere il calcio ai tifosi italiani attraverso un racconto ancora più immersivo, emozionante, interattivo ed innovativo. Il commento, l’analisi e l’emozione saranno infatti gli ingredienti principali che trasporteranno virtualmente gli appassionati di...
    D
    DAZN
      mercoledì, 17 luglio 2024
  • Argentina-Colombia, finale Copa America 2024 su Sportitalia raggiunge share del 10,13%

    La finale tra Argentina e Colombia che ha sugellato la vittoria dell’Albiceleste nella Copa America 2024 ha fatto registrare un boom di ascolti per Sportitalia, emittente che ha trasmesso in diretta ed esclusiva tutta la manifestazione fino all’atto conclusivo che si è giocato all’Hard Rock Stadium di Miami. L’ascolto medio per Argentina-Colombia, terminata con la vittoria per 1-0 dei campioni del mondo grazie a una rete di Lautaro Martinez nei tempi...
    S
    Sport
      mercoledì, 17 luglio 2024
  • Paramount+ arriva sulle console PlayStation5

    Paramount+, il servizio SVOD di Paramount (NASDAQ: PARA, PARAA), annuncia il lancio della propria app sulle console PlayStation 5. A partire da martedì 16 luglio, gli utenti italiani di PlayStation 5 possono scaricare l'app Paramount+ e abbonarsi per accedere al vasto catalogo della piattaforma streaming. Tra questi, la nuova serie in otto episodi A GENTLEMAN IN MOSCOW, la serie original EVIL, amata dai fan e acclamata dalla critica, e il film original LITTLE WING. A questi si...
    I
    Internet e Tv
      mercoledì, 17 luglio 2024
  • Mediaset Svela il Palinsesto 2024-2025 - Novità e Conferme per una stagione ricca di qualità e varietà

    Sorprese e conferme nella presentazione dei palinsesti Mediaset 2024-2025. Nel corso di una serata dedicata alla stampa, l’ad Pier Silvio Berlusconi ha raccontato il futuro delle reti, insieme a Federico Di Chio, direttore Marketing Strategico del gruppo, e Mauro Crippa, direttore generale dell’informazione RTI. “È un palinsesto ricco, con tante produzioni nuove su Canale 5 e Italia 1 e Rete 4 accesa 7 giorni su 7”, spiega Pier Silvio Berlusconi. Il...
    T
    Televisione
      mercoledì, 17 luglio 2024

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨