La Rai ricorda Tonino Guerra, grande sceneggiatore del cinema italiano

La Rai ricorda Tonino Guerra, grande sceneggiatore del cinema italiano

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  giovedì, 22 marzo 2012
 06:00

Tonino Guerra, uno dei più grandi sceneggiatori della storia del cinema italiano, è morto  a Sant'Arcangelo di Romagna all'età di 92 anni.

Giovedì 22 marzo Rai 150 anni programmerà su Rai3 alle 10.00  una puntata della serie "La storia siamo noi il documentario" dal titolo La via Emilia: due tre cose che so di lei.

Un omaggio anche su Rai5 giovedì 22 marzo alle 12.40 con il documentario "Ritratti - Tonino Guerra": un reportage del 2005 che ripercorre la sua vita e i momenti salienti della sua attività multiforme, dagli esordi come scrittore alle collaborazioni con i più grandi registi italiani, da Federico Fellini a Michelangelo Antonioni, da Francesco Rosi ai fratelli Taviani.

Rai Educational presenta Res, di Giuseppe Giannotti e Davide Savelli, in onda giovedì 22 marzo alle ore 23.00 su Rai Storia - Digitale terrestre e TivùSat. Rai Storia proporrà un ricordo di Tonino Guerra ed un omaggio al poeta, sceneggiatore e scrittore, a cura di Enrico Salvatori, in occasione della sua scomparsa, attraverso interviste ed interventi che ha rilasciato in televisione tra gli anni Sessanta e Novanta, estrapolate dalle Teche Rai. Un viaggio che prende il via con un'intervista del 1966 sulla sua collaborazione con Michelangelo Antonioni, rilasciata a Gianfranco Mingozzi per un ritratto televisivo sul regista dell'incomunicabilità. Si prosegue con una carrellata di altri materiali: un'intervista sul lavoro di sceneggiatore tratta da Cronache del Cinema e del teatro (1968); dallo speciale E il Casanova di Fellini? del 1975, una dissertazione sui "Casanova" della riviera romagnola; due servizi del 1986, da Cronache Italiane e Tg L'Una, sulla sua vita come artista a Sant'Arcangelo di Romagna, luogo dove e' nato e vissuto per tutta la vita. Ed ancora, un'intervista sulla sua passione per il grande schermo da Buon compleanno, cinema (1995). Infine, un'ampia selezione dal reportage di viaggio che Tonino Guerra realizza nel 1979 per la Rai dal titolo Il cuore della Jugoslavia e' fatto di mulini.

Rai1 giovedì 22 marzo alle 2.45 manderà in onda Ginger e Fred, film del 1985, diretto da Federico Fellini, che con Tonino Guerra ne firma la sceneggiatura. La storia è quella di Amelia Bonetti e Pippo Botticella che si erano fatti una certa fama, ballando il "tip tap" nei locali di avanspettacolo. Con il nome d'arte di "Ginger e Fred", ripagavano, su scala ovviamente ben più modesta, le frenesie del pubblico per i due grandi ballerini d'oltre Oceano: Fred Astaire e Ginger Rogers. Sposatasi e rimasta vedova lei in una cittadina del Nord e vivacchiando lui alla meglio, si erano persi di vista, ma ora la Tv nazionale li ha fortunosamente ripescati, proponendo ai due sessantenni di inserirli in un nuovo, grandioso spettacolo televisivo, a testimonianza di una stagione e di un'atmosfera passate. Pippo ed Amelia si incontrano, dunque, di nuovo (lui a malapena riconosce la sua ex-compagna ed amica) in un albergo, dove la "troupe" della Tv ha installato il suo quartier generale, e si trovano ad essere frastornati e travolti in una incredibile baraonda da una vera legione di partecipanti al programma di Natale.

Ultimi Palinsesti