Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni

Le nuove reti digitali più deficienti che intelligenti

Fonte: La Stampa

T
Televisione
lunedì, 11 giugno 2007 - 00:00
L'altra sera, per inaugurare On­da Anomala, il settimanale dedicato ai grandi temi della poli­tica internazionale che segna il pas­saggio dell'irresistibile Rula Jabreal a Rainews24 si è scomodato pure il Vi­cepremier e Ministro degli Esteri Massimo D'Alema. Anche Romano Prodi, prima dell'infelice uscita di marzo a Matrix, ha manifestato una spiccata predilezione per il canale sa­tellitare d'informazione SkyTg24. Che nel centrosinistra siano diffuse la sfiducia e l'ostilità nei confronti dei media tradizionali, è risaputo: ma è più corretto parlare d'autolesionismo comunicativo, se si guardano i nuovi dati Auditel relativi al pubblico della
cosiddetta tv digitale, via satellite e ter­restre, che sono finalmente disponibili su un lasso di tempo relativamente con­siderevole.
 
In prime-time, cioè nella fascia ora­ria più importante, le due reti all news più prestigiose per gli unionisti al pote­re fanno circa, insieme, diecimila spet­tatori (media mensile, maggio '07). Sì,
avete capito bene: 10mila e 299 per l'esattezza, di cui 5mila e 300 su SkyTg24, altri 700 e rotti sui servizi Active dello stesso canale, più mille e qua­si 200 su Rainews. Certo, per D'Alema ospite della rediviva Rula, i mille e non più mille saranno stati qualcuno di più, ma pur sempre un granello di sabbia ri­spetto al bacino potenziale, che ormai supera gli 8 milioni di famiglie con la casa collegata alla tv digitale.
 
E' davvero disarmante compulsa­re le prime classifiche per canale rela­tive ai nuovi consumi televisivi. Di nuo­vo, anzi di vecchio, c'è la conferma che la tv è deficiente. O, per dirla in altri termini, che la cosiddetta tv intelligen­te è incapace di raccogliere pubblico.
 
Se dell'informazione si è detto, ecco a voi la cultura. RaiUtile: 19 spettatori al mese. RaiEdu2:43. Leonardo: 663, RaiEdu1: 849. E via a salire, sopra le mi­gliaia di spettatori, con ignotissimi Discovery, History e infine National Geo­grafic, che sta lì comunque desolata­mente sotto i diecimila spettatori in prima serata. Beh, se questi sono i pri­mi frutti delle «Mediamorfosi» della tv digitale (come da titolo di un re­cente bel numero della rivista Link), il problema non è solo relativo all'of­ferta. Numeri di questo tipo fanno pensare che in Italia il peso della tv generalista terrestre sia ancora sof­focante. E che la situazione si possa ribaltare solo attraverso una sorta di promozione incrociata tra le reti tradizionali e quelle digitali, come suggerisce Carlo Freccero proprio nel saggio conclusivo di quel numero di Link. Questo vale a maggior ragio­ne per la Rai, che deve fare il servizio pubblico per tutti, e non per poche centinaia di telespettatori «intelli­gentoni» satellitari.
 
Paolo Martini
per "La Stampa"

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - 1 Agosto 1981: nasce MTV. Le prime immagini dopo il lancio del canale

    1 Agosto 1981: nasce MTV. Le prime immagini dopo il lancio del canale

    Il 1 Agosto 1981 negli Stati Uniti nasceva Mtv. Il network scelse di trasmettere come primo clip quel “Video Killed The Radio Stars” dei Buggles che già nel titolo racchiudeva un facile presagio su quello che sarebbe successo nel corso degli anni immediatamente successivi.
    T
    Televisione
      lunedì, 01 agosto 2011
  • Foto - Su Warner Bros. Discovery i prossimi Giochi Olimpici del periodo 2026 / 2032

    Su Warner Bros. Discovery i prossimi Giochi Olimpici del periodo 2026 / 2032

    Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) annuncia che tutti i diritti media in Europa per i quattro Giochi Olimpici del periodo 2026/2032 sono stati assegnati all’European Broadcasting Union (EBU) e a Warner Bros. Discovery (di cui fa parte anche Eurosport). A seguito del lancio di una gara d'appalto da parte del CIO, l'EBU e Warner Bros. Discovery hanno presenta...
    S
    Sport
      martedì, 17 gennaio 2023
  • Foto - Virgin Radio Tv ora anche su Sky (canale 752) e in chiaro su Hotbird

    Virgin Radio Tv ora anche su Sky (canale 752) e in chiaro su Hotbird

    Dopo il grande successo ottenuto sul digitale terrestre a soli 5 mesi dalla sua nascita (26 novembre 2010), Virgin Radio Television raddoppia e da lunedì 18 aprile è disponibile in chiaro anche sulla piattaforma Sky al canale 752 e per tutta ...
    S
    Satellite
      lunedì, 18 aprile 2011