Comedy Central festeggia i 15 anni di South Park con una dedica a Steve Jobs

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

S
Sky Italia
  martedì, 18 ottobre 2011
 18:34

Comedy Central festeggia i 15 anni di South Park con una dedica a Steve JobsArriva in Italia la quindicesima serie di South Park sempre più' irriverente, cattiva e divertente. I nuovi episodi della serie saranno in onda a partire da martedì 18 ottobre alle 22.30 in prima tv e in esclusiva assoluta su Comedy Central (Sky 122).

Il primo episodio, in onda stasera, ha Steve Jobs tra i protagonisti, intitolato HumancentiPad, è la parodia del film horror "The Human Centipede" diretto da Tom Six che ha sconvolto il pubblico mondiale, unita con azzardo al successo dei principali prodotti di casa Apple: iPhone e iPad. Cruento e geniale, fa riflettere come sempre sui valori di oggi, giocando anche con la figura di Steve Jobs, ancora più di rilievo dopo la sua recente scomparsa.

L'episodio, andato in onda negli USA il 27 aprile 2011, è stato visto da oltre 3,1 milioni di telespettatori.

Alessandro Grieco, direttore di Comedy Central, commenta la puntata dedicata a Steve Jobs: "abbiamo deciso di non modificare il palinsesto per rispettare lo spirito di Tray Parker e Matt Stone, che non amano censure e non consacrano né santi né eroi e - aggiunge - alla fine questa puntata si può considerare un omaggio POP a Steve Jobs in vero stile South Park".

SOUTH PARK - THE HUMANCETIPAD
martedì 18 ottobre - 22.30
solo su Comedy Central (Sky 122) e Comedy Central+1 (Sky 123)

LA STORIA DI "SOUTH PARK"

Tray Parker e Matt Stone nel 1992, ancora studenti all’Università del Colorado, creano il primo cortometraggio animato, “Jesus vs. Frosty”, considerato il prototipo della serie South Park.

Tre anni dopo, nel 1995, notati dal dirigente della FOX Brian Graden, Parker e Stone realizzano una video-cartolina per Natale (“The Spirit of Christmas”) che, grazie all’uso crescente di Internet, si diffonde velocemente riscuotendo molto successo, tanto da praticamente obbligare la creazione della serie, andata in onda su Comedy Central il 13 agosto 1997.

Il canale, nato nel 1989 per trasmettere soltanto comicità, grazie al successo di South Park per passaparola in modo assolutamente spontaneo, nel giro di un anno dalla messa in onda, è arrivato nelle case del 50% degli Americani (1998). Attualmente il canale è parte del gruppo Viacom a cui fanno capo anche MTV Networks e Nickelodeon. In Italia Comedy Central è trasmesso da Sky (canale 122 e 123).

Gli autori Parker e Stone s’ispirano alla satira dei Monty Python, accelerandone le caratteristiche e attirando negli anni numerose critiche e spesso censure. Il cartone è rivolto a un pubblico adulto, per questo è trasmesso in seconda serata, ma le polemiche sono sempre nate. E’ stato spesso al centro di proteste di chi lo riteneva offensivo: negli Stati Uniti i gadget (soprattutto le t-shirt) sono stati banditi da numerose scuole. Comedy Central ha sempre difeso il programma e non ha mai mandato in onda i promo prima delle 19.00, proprio per evitare il pubblico dei telespettatori più piccoli.

La cultura statunitense e l'attualità sono rappresentate in modo dissacrante e quasi istantaneo, grazie alla velocità di realizzazione degli episodi (3 gg di lavoro). Attraverso un’ironia esplicita e blasfema, si sfidano i tabù della civiltà e le convinzioni sociali, l’abuso di minori, l’omosessualità, il razzismo, i pregiudizi, gli stereotipi, i gruppi religiosi e la morte (Kenny muore ammazzato in tutte le puntate).

Moralisti e conservatori sono i più attaccati dalla feroce satira di Parker e Stone, ma non solo: anche temi come ambiente, inquinamento e riscaldamento globale vengono spesso affrontati in maniera ironica. Nel mirino anche personalità del mondo dello spettacolo e della politica, nonché il movimento Hippy.

Sia Matt Stone che Trey Parker si dichiarano liberali, iscritti al Libertarian Party Americano che predica la massima libertà individuale, sia in campo sociale che economico.

Tra le puntate che hanno fatto la storia della serie, facendo parlare i media di tutto il mondo, ricordiamo gli episodi in cui Micheal Jackson resuscita e si reincarna in una ragazzina bionda, la puntata sul Sexgate con la satira pungente a Bill Clinton e la sua segretaria Sheila Broflovski, e - ancora inedita in Italia - la parodia del Royal Wedding ispirato al matrimonio di William & Kate.

Ultimi Video

Palinsesti TV