Fiorello: ''Niente satira politica, punto tutto sul varietà''

News inserita da:

Fonte: Ansa

T
Televisione
  domenica, 06 novembre 2011
 19:01

Fiorello: ''Niente satira politica, punto tutto sul varietà''Il numero 1 del tennis mondiale Novak Djokovic sarà una delle star ospiti di Fiorello nella prima puntata del nuovo show 'Il piu' grande spettacolo dopo il weekend', in diretta su Raiuno il lunedì a partire dal 14 novembre. Nella prima puntata confermati, ad oggi, anche Giorgia e i Negramaro.

Le prove dello spettacolo sono appena partite a Cinecittà, nel mitico Studio 5 il cui camerino, già di Federico Fellini, é stato occupato da Fiorello, come mostrato in un divertente video postato su Twitter. La scenografia di Gaetano Castelli è imponente così come lo studio, che conterrà molti posti a sedere, cento dei quali sono stati assegnati ad altrettanti fortunati tramite Twitter, attraverso un concorso ideato da Fiorello, che naturalmente ha lasciato qualcuno scontento (in pochi minuti sono arrivate 2.500 richieste ma solo ai primi 50 e relativi accompagnatori andrà uno speciale pass).

Il nuovo show, che strizza l'occhio a internet e ai social network, avrà dei momenti di interattività con la rete. Ci saranno anche nuovi personaggi, forse anche quel Luis Enrique testato con successo proprio con il popolo di internet.

Sul fronte degli ospiti, è confermato anche Michael Bublé, una vecchia conoscenza di Fiorello, o meglio un amico, con il quale lo showman ha già duettato live in tv e virtualmente nei teatri di tutta Italia. Tra i momenti insieme dal vivo, a tutto swing, rimane memorabile una puntata di Viva Radio2 in cui il crooner canadese fu ospite di Fiorello e Marco Baldini insieme a Renzo Arbore. Bublé è previsto nella seconda puntata dello show (la stessa in cui Fiorello ha annunciato "un ospite grandissimo, italiano, che non è un cantante"), mentre nella terza, sul fronte musicale, è attesa Elisa.

Nell'appuntamento di chiusura, il quarto e ultimo, il 5 dicembre ci sarà Jovanotti, come ha lui stesso confermato su Twitter. Sempre nell'ultima puntata è attesa anche una delle band internazionali più amate, i Coldplay. Enrico Mentana ha detto a Fiorello, in un'intervista video improvvisata per strada, che sarà in platea in una delle puntate del suo show a Cinecittà. Ma le sorprese non finiscono qui. Potrebbe arrivare anche Tiziano Ferro, fresco di pubblicazione del nuovo album 'L'amore è una cosa semplice', prevista per lunedì 28 novembre.

Notizia dell'ultim'ora: nella prima puntata Fiorello porterà su Raiuno anche Cesare, Dante e tutti 'i giovani' dell'edicola da cui quotidianamente gira con il suo telefonino la rassegna stampa su Twitter, già diventata un cult.

In attesa della conferenza stampa di Fiorello, martedì prossimo, sulla rete si rincorrono indiscrezioni e leggende metropolitane: dalla trattativa, già smentita, con Lady Gaga all'apparizione in tv della super latitante Mina.

Il più grande spettacolo dopo il weekend, prodotto in collaborazione con Ballandi Entertainment, è un programma di Rosario Fiorello e Giampiero Solari -  si legge sulla locandina - ideato e scritto con Marco Baldini, Francesco Bozzi, Riccardo Cassini, Alberto Di Risio, Claudio Fasulo, Pierluigi Montebelli e Federico Taddia. La direzione musicale è del fidato maestro Enrico Cremonesi, mentre le coreografie sono di Daniel Ezralow. La regia tv è di Cristiano D'Alisera.

Il costo complessivo delle quattro puntate dello show, come é trapelato, sarebbe di circa 12 milioni di euro ma la Rai ha precisato che Fiorello percepirà, su sua stessa proposta, lo stesso cachet del 2004, che ammonta a circa 300.000 euro a puntata.

'Il piu' grande spettacolo' di Fiorello andrà in onda contro il Grande Fratello, condotto da Alessia Marcuzzi, sua partner nel Festivalbar dei tempi d'oro. La casa più spiata d'Italia si trova proprio a pochi metri dallo Studio 5 ma il blitz di Fiorello in diretta non ci sarà. Lo ha detto lui su Twitter, anche se l'idea farebbe certamente gola al reality dei reality, partito quest'anno in calo di ascolti.

FIORELLO: 'MA QUALE POLITICA, IO FACCIO VARIETA'' - "Niente politica. Viva il varietà!": così Fiorello, intervenendo al telefono con l'Arena di Massimo Giletti a Domenica in su Raiuno, ha chiarito che non sarà la satira l'ingrediente centrale del suo nuovo nuovo show 'Il piu' grande spettacolo dopo il weekend', in programma su Rai1 da lunedì 14 novembre.

Fiorello si era prestato alla registrazione di una divertente gag, affacciato alla finestra di una stanza dello studio 5 di Cinecittà, con l'intervistatore Massimo Giletti arrampicato su una scala antincendio. E, incalzato da questo sulla possibile presenza di un numero uno della politica nella prima puntata del suo show, aveva scherzato dicendo: 'Certo, avremo Valter Lavitola, che verra' per farsi arrestare in diretta da noì. Interrogato da Giletti sulla 'paura' che dovrebbe avere il mondo politico del ritorno dello showman su Rai1, Fiorello aveva aggiunto: "Sono il comico più innocuo in Italia" anche se "Montecitorio ci ha regalato spunti incredibili negli ultimi anni".

Dopo il dibattito di oggi con gli ospiti in studio, in cui si ventilava l'ipotesi di Silvio Berlusconi ospite della prima puntata, Fiorello, forse anche per evitare che la presenza/assenza del premier diventasse un tormentone infondato, ha deciso di intervenire in diretta per precisare che lo show sarà un varietà, tutto lustrini e pailettes, a base di "frizzi e lazzi" e senza particolari pretese di tipo satirico. "Ma che state dicendo? - ha esordito Fiorello al telefono con la sua voce, dopo una breve imitazione di Adriano Celentano che si rivolgeva alla figlia Rosita, ospite dell'Arena - Non ci saranno politici. Se puntassi tutto sulla satira, arriverei ultimo. Fare oggi satira con i nostri politici non è difficile, visto che sono ovunque. Era difficile ai tempi di Tognazzi e Vianello, quando si vedevano solo alle tribune politiche. Il pubblico non si aspetta questo da me, la satira la fanno altri, il re è Corrado Guzzanti".

A all'ennesima domanda su Berlusconi, Fiorello ha risposto con una battuta: "Ma ti pare che ha il tempo di venire da me quando deve fare promozione al disco di Apicella?". "Niente politica, viva il varietà!", ha concluso in diretta, prima di spiegare, a microfoni spenti, che "ai politici in cerca di consenso nel suo show sarebbe lui per primo a dire di no", senza escludere per questo flash e battute legate all'attualità che, come sempre, saranno uno dei tanti ingredienti dei suoi monologhi.

Ultimi Video

  • 5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 1 Dicembre 2020 alle ore 12:00 14esimo appuntamento in diretta con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di inf...
    T
    Televisione
      martedì, 01 dicembre 2020
  • L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    L'Era del Cambiamento Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 24 Novembre tredicesimo appuntamento con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anc...
    S
    Satellite
      martedì, 24 novembre 2020
  • 17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    17 Forum Europeo Digitale | Day 2 - Lucca 2020 (diretta) #FED2020

    Dalle 09:00 in diretta streaming la seconda giornata del 17esimo Forum Europeo Digitale. La decisione di svolgere l'evento in forma digitale è stata responsabilmente assunta al fine di tut...
    T
    Televisione
      venerdì, 20 novembre 2020

Palinsesti TV