TI Media, Stella: ''Rinunciamo a La7HD, diventeremo una holding pura''

News inserita da:

Fonte: Radiocor / Digital-Sat

E
Economia
  giovedì, 10 maggio 2012
 17:49

«Ti media diventerà una holding pura». Così ha spiegato nel corso della conference call l'ad di TiMedia, Giovanni Stella. La società controllerà da una parte l'operatore di rete e dall'altra i canali tv, ovvero La7, La7d e il 51% di Mtv. «La società si chiamerà forse, e lo dico con poca fantasia, La7. Ma dobbiamo ancora decidere». Tale riorganizzazione, ha indicato Stella, «dovrebbe permettere di massimizzare il valore cessione facendo leva su diverse opzioni strategiche».

Stella ha inoltre detto: «Non so se saranno effettuate partnership: ho letto ipotesi di lavoro sui giornali, ma non commento gli articoli stampa». Stella ha però detto: «Mi limito a dire che vedrei estremamente difficile un'uscita totale, anche se non la escluso, dalle frequenze tv che potrebbero essere trasformate in frequenze telefoniche».

Il manager ha ricordato che come ha sottolineato anche Franco Bernabè, presidente esecutivo di Telecom Italia, «l'operazione punta a ridurre il debito e quindi dipenderà dalla paccata di soldi che eventuali compratori metteranno sul tavolo, per usare una parola della Fornero». Circa la tempistica il numero uno di TiMedia ha dichiarato: «Mi immagino sia fatta verso la fine dell'esercizio».

MTV - «Stiamo lavorando e studiando come intervenire sul palinsesto del canale 8 trasformandolo da musicale in generalista». Così l'ad di TiMedia, Giovanni Stella, ha dichiarato durante la conference call in merito a Mtv. «Abbiamo le idee chiare - ha aggiunto - stiamo vagliando varie ipotesi di lavoro: potremmo pensare trasferire a Viacom dei canali non più core, limitando così l'approccio finanziario per ristrutturare il canale 8».

Il manager ha inoltre aggiunto: «stiamo negoziando con Viacom a ritmo serrato. Contiamo di concretizzare le ipotesi a fine giugno, quando dovremmo avere un più delineato quadro». Il quadro e gli accordi per Mtv dovrebbero ad ogni modo essere evidenti «prima della partenza del palinsesto di settembre», in modo che la società riesca a decidere «in un contesto regolamentato e definito la gestione di Mtv». Stella ha commentato che Mtv sta risentendo del fatto che il pubblico non ascolta più musica attraverso la tv, bensì attraverso Internet.

HD - «La carenza di banda è un grosso problema», ha detto sempre Giovanni Stella. «Per risolverla sto pensando di intaccare quella del canale in HD», per fare entrare nuovi operatori e portare soldi in cassa come operatore di rete. La ristrutturazione - secondo indiscrezioni - sarebbe imminente: uno dei nuovi canali che potrebbe essere ospitato sui multiplex di TI Media è infatti "Vero Tv", in partenza nel giro di qualche settimana.

Ultimi Palinsesti