Australian Open e 43° Superbowl: due eventi per una grande domenica di sport

Australian Open e 43° Superbowl: due eventi per una grande domenica di sport

News inserita da:

Fonte: Eurosport / Digital-Sat

S
Sport
  domenica, 01 febbraio 2009
 00:00
Cos'hanno in comune le due immagini qui sopra? Apparentemente niente. In realtà c'è una coincidenza temporale che porterà questi due grandi eventi sportivi a compiersi nel medesimo giorno. La finale degli Australian Open con l'ennesima sfida tra Nadal e Federer e la finalissima del campionato di football americano NFL - il celeberrimo Superbowl - tra i Pittsburgh Steelers e gli Arizona Cardinals.
 
Seguiamo l'ordine cronologico: alle 9.30 italiane andrà in scena la prima finale di un torneo dello Slam nel 2009, quegli Australian Open che Roger Federer ha già vinto tre volte (2004, 2006 e 2007) e che invece mancano al palmares del numero 1 al mondo, Rafael Nadal. Saranno i migliori due sulla piazza a darsi battaglia in quel di Melbourne per ribadire ancora una volta chi sia superiore.
 
Ultimamente è andata meglio allo spagnolo che negli ultimi quattro scontri diretti in altrettante finali ha sempre vinto: Montecarlo, Amburgo, Roland Garros e soprattutto Wimbledon, dove i due hanno dato vita ad una delle più belle partite della storia dei Championships e non solo.
 
Dalla parte di Federer ci sarà il desiderio di raggiungere quota 14 nel conto degli Slam vinti, un traguardo che gli permetterebbe di eguagliare il record di Pete Sampras. E non va dimenticato della battaglia che Nadal ha dovuto superare nella semifinale - durata 5 ore e 14 minuti (nuovo record per il torneo dei canguri) - per avere la meglio del connazionale Verdasco, che potrebbero condizionarlo fisicamente.
 
Quello che tutti si augurano è che sia una partita combattuta, equilibrata e che possa regalare quello spettacolo a cui i due tennisti ci hanno abituato in questi anni. L'appuntamento per godere di questo piccolo grande evento è quindi per le 9.30, in diretta su Eurosport, canale 210 di Sky, anche in Alta Definizione sul canale 209, nonché in chiaro su Astra @ 19,2° Est.
 
Per il secondo evento di giornata dovremo attendere le tenebre: l'ora prevista per il kick-off è infatti fissata per la nostra mezzanotte, quando scenderanno in campo Steelers e Cardinals per contendersi l'anello di campioni NFL 2008/09. Va in scena il Superbowl, edizione numero 43, a Tampa, in Florida.
 
Gli Steelers, sette volte campioni di Conference hanno vinto il Superbowl cinque volte. I Cardinals, campioni NFL nel 1929 e nel 1947, quando ancora non aveva avuto inizio l'era del Superbowl, partecipano per la prima volta a questo evento. In caso di successo (il sesto), gli Steelers diventerebbero la squadra ad aver vinto più Superbowl nella storia.
 
Il pronostico è tutto dalla loro parte, ma i Cardellini, che hanno conquistato il titolo della Nfc battendo 32-25 Philadelphia, possono sperare: non sempre, difatti, la squadra "underdog" finisce per avere la peggio, basta ricordare quel che successe lo scorso anno quando trionfarono i New York Giants sui favoritissimi New England Patriots.
 
Dopo il lato sportivo, passiamo a quello televisivo: i modi per vedere il Superbowl in diretta sono molteplici e tutti gratuiti, grazie alla copertura della Rai che ha trasmesso da quest'anno in esclusiva il campionato NFL, rinnovando il contratto anche per la prossima stagione.  

Sarà possibile assistere al Superbowl:

  • in 4:3 su RAIDUE dalla rete analogica e sul satellite;
  • in 16:9 su RAIDUE Digitale Terrestre;
  • in 16:9 su Rai Sport più Digitale Terrestre e sul satellite;
  • in HD nelle aree della Sardegna servite dal Mux 5 e a Torino centro dal trasmettitore di Torino Eremo sul canale 29
Su Raidue la diretta inizierà alle 00.15 al termine del consueto appuntamento con la "Domenica Sportiva", mentre su Rai Sport Più la serata football inizierà alle 22 con uno studio pre-partita condotto da Marco Fiocchetti con la presenza in studio di Massimo Fierli, ex quarterback della Nazionale Italiana di Football. All'interno di questo speciale saranno inoltre mostrati i migliori momenti della stagione delle due finaliste. Alle 23.50 la palla passerà in cabina di regia, direttamente a Tampa Bay: il commento del match sarà curato da Valerio Iafrate e Roberto Gotta.
 
 

Ultimi Palinsesti