Pessotto a Orrico: 'Chi che si buttato dal tetto?'

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  lunedì, 19 febbraio 2007
 00:00

Un comprensibile imbarazzo accompagna le apparizioni televisive di Gìanluca Pessotto.

E' chiaro che lo invitano per quello che gli è successo, però nessuno ne parla per delicatezza e cosi si va avanti per minuti con una sottintesa solidarietà a un dramma che non viene mai rievocato per intero.

E' ciò che sta succedendo, puntualmente, anche a «Quelli che» su Rai Due quando Corrado Orrico rompe il fronte con una domanda del genere: «Hai dovuto buttarti da un tetto per capire quanto la gente ti volesse bene».

Gelo, imbarazzo, terrore in studio, che si moltiplicano alla risposta dell'ex bianconero: «Chi è che si è buttato?».

L'uscita del tecnico toscano però ha il potere di rompere, come d'incanto, il muro di ipocrisìa perché da quel momento in poi, Pessotto accetta di parlare della tragedia mancata, come mai aveva fatto prima.

«E' una vicenda molto più complessa che buttarsi da un tetto. Ritengo sia stato un incidente, ma è giusto parlarne e non bisogna avere paura di chiamare le cose col loro nome. Se uno è depresso è giusto che lo dica, tanto più che ci sono le persone e i mezzi che ti possono aiutare».

Seguono un inno alla vita, ai valori dello sport, all'amico Cannavaro, purtroppo anche a Luciano Moggi («E' stato un dirigente eccezionale, ha commesso qualche errore, forse gli piaceva parlare un po' troppo ai telefono»). Peccato, unica nota stonata.

LA FRASE STORICA 1   -  Gianluca Di Marzio durante la telecronaca di Napoli-Arezzo su Sky «Il brasiliano Bondi è diventato famoso nel Teramo segnando 6 gol in 2 stagioni». Avessi detto.

LA FRASE STORICA 2   -  «Catania-Fiorentina si è giocata nello stadio neutro di Rimini» (Ilaria D'Amico, Sky calcio show).

IL MISTER0 1   -  In Argentina si che vanno veloci, pensate che alla prima giornata di campionato si è già giocato lo spareggio per il titolo! E' quanto si evinceva dalia scritta che, domenica scorsa, ha accompagnato l'intera telecronaca dì River Plate-Lanus su Sportitalia Siccome è il torneo di Clausura, probabilmente pensano che si chiuda prima...

IL MSTERO 2  -  La coppa Italia di basket femminile su Sky: stesso spiegamento di forze previsto per gli uomini, con statistiche, tabelle, replay, bordocampista. Un solo, non proprio trascurabilissimo particolare: non c'era cronometro, così le partite andavano avanti e non sapevi mai guarito mancasse alla fine. Sarà perché le donne non sono mai puntuali e con loro l'orologio è inutile.

Vincenzo Cito
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV