Gnocchi dubbio sulla Juve, scontro Lotito-Mauro

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport - Stadio

S
Sport
  lunedì, 19 febbraio 2007
 00:00

Cresce Direttissima, il programma di Italia 1 clone del vecchio "Quelli che il calcio", ma non solo.

Autori e interpreti hanno trovato la formula giusta, lasciando da parte le amenità dei vip-inviati, indugiando invece su panchine e tribune.

C'è un bravo assemblatore che sceglie e commenta con ironia le immagini più curiose (Cesar e Vidigal che si sganasciano dalle risate in panchina, la preghiera di Bakayoko, lo sbadiglione di Campedelli, le espressioni disgustate di Cairo), la moviola immediata, anche se solo verbale, di Pistocchi, ospiti appropriati e credibili, la conduzione pulita dello stakanovista Mino Taveri, al lavoro quasi ininterrottamente dalle 13.

ILARIA E MAURO DISTRATTI   -  Bella e generosa, la D'Amico, ma un po' distratta. A Spalletti: «II Lione avrà Carew, ex romanista. ..». «No, Carew è stato ceduto ad una squadra inglese».
Più sorprendente la gaffe di Massimo Mauro che riassume così la giornata di campionato: «II Torino perde ancora e la Reggina continua a vincere». Sconcerti balza sulla sedia: «Guarda che l'Atalanta ha pareggiato». Poi si muove a compassione: «Dobbiamo scusarlo, oggi è venuto con la sua fidanzata, una ragazza bellissima».

SCONCERTI LAPSUS   -  A Prandelli : «Ho visto una Fiorentina a trazione interiore».

CONSECUTIO GRAZIANI   -  «L'Inter avrebbe fatto questi record con chiunque ci sarebbe stato».
 
I QUIZ DI GNOCCHI  -   Ieri è toccato a "Quelli che il calcio" ospitare Gianluca Pessotto. Mentre davanti alla Ventura l'ex giocatore juventìno sottolineava come tanti amici si siano palesati nel momento più difficile della sua vita e lo studio ascoltava commosso, Gene Gnocchi gli ha chiesto a bruciapelo: "Cosa manca di più alla Juve, Cannavaro, Ibrahimovic o Paparesta?".

DELIO ROSSI A TAVOLA   -  A "Sky Calcio Show" si parla di soldi e di mercato (argomento clou domenicale da quando l'Inter ha ucciso il campionato),il tecnico laziale viene elogiato per saper allestire ottime squadre con poche risorse economiche. Rossi commenta: «Quando c'è da sparecchiare chiamano me, quando c'è da apparecchiare chiamano gli altri».

INTERFERENZE   -  Per la prima volta una partita di campionato in diretta su Sky è stata interrotta da uno spot. Credo per errore, ma è avvenuto.  Lazio-Torino, 40' del primo tempo: all'improvviso, compaiono animali mostruosi e una voce profonda avverte: "Animal Planet, un programma da non perdere".  Al 40' della ripresa (minuto sfortunato), la cronaca di Tecca e Marchegiani viene sovrastata brevemente dalle voci di tecnici che parlano di cavi e telecamere. Sempre meglio del bestemmione e delle imprecazioni uscite dal San Paolo di Napoli: colpa dello stadio vuoto o di microfoni troppo sensibili a bordo campo?

LA CALMA DI SPALLETTI  -   Neanche di fronte alle punzecchiature di Ilaria D'Amico, Mauro e Sconcerti, l'allenatore Spalletti ha smarrito la sua flemma ben nota. Soprattutto quando si è parlato dei suoi rapporti con Totti: «Io e Francesco non abbiamo affatto discusso. Gli ho soltanto detto che ci sono giocatori che dobbiamo far giocare ogni tanto. Se qualcuno vuole creare qualcosa fra noi due, si accorgerà che è fatica sprecata».

L'ATTACCO DI LOTITO   -  Non è mancato lo show del presidente laziale. Stavolta il bersaglio è stato Massimo Mauro: «Lei continua ad avere una mentalità sbagliata... La Lazio ha investito 41 milioni nel mercato. Chi ha investito altrettanto? Mi sa rispondere? No? Allora non parli di cose che non conosce».

CALCIO O RUGBY?   -  Questa sera "Le partite non finiscono mai" su La7 ruoterà attorno a questi due assiomi: il calcio mai così in basso, il rugby mai così in alto. Protagonisti: Buffon, Gattuso (il più rugbista dei calciatori) e la Nazionale di rugby in ritiro alla Borghesiana di Roma.

Francesco Recanatesi
per "Il Corriere dello Sport - Stadio"

Ultimi Video

Palinsesti TV