Digital-News.it Logo

Gnocchi, Dandini e gli altri, il paragiornalismo italiano non funziona

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
Negli Stati Uniti si parla addirittura di un nuovo genere, definito senza giri di parole «paragiornalismo». Da anni in tanti si affannano a contrastare il modello ormai classico di talk-show alla David Letterman, e i più si spingono su una forma di strana commistione tra giornalismo e comicità, sull'onda del grande successo di Jon Stewart, non a caso già da due stagioni presentatore degli Academy Awards. Stewart, che si è fatto notare dal grande pubblico con gli Oscar, su un'importante rete a pagamento anima ogni giorno il Daily show, un anti-Tg che ha per sottotitolo: «il marchio più credibile per la notizie fasulle».
 
Prova a far qualcosa di simile, una volta alla settimana su Raidue, dopo Anno Zero di Santoro, il surreale Gene Gnocchi con Artù. I mezzi non mancano, comprese le poltrone semoventi nella scena firmata Cappellini & Licheri, e gli autori neppure, dal regista cult Paolo Beldì al bravissimo ghost-Gene, Francesco Freyrie, dal collaudato Dario Tajetta all'effervescente Makaronico Luca Bottura (provare per credere sul blog Gago): ma la trasmissione, pur molto amata dalla critica, non decolla.
 
Anche Parla con me di Serena Dandini, che certo fa ascolti superiori ad Artù, non riesce a sfondare. E ci sarà pure un problema generazionale e culturale, dato che quella certa ironia «snob» post-sessantottina ha fatto il suo tempo, ma anche di evoluzione del sistema televisivo: forse il pubblico per queste proposte sulla tv generalista non c'è più. E forse oggi in Italia troppi provano a muoversi verso quel fritto misto tra Letterman, Stewart e personaggi vari come succedanei del talk «alternativo» della tv americana.
 
Ci prova persino Paolo Bonolis, con Il Senso della Vita, ma diciamo pure onestamente che solo Fabio Fazio è riuscito a costruire un prodotto all'altezza dei migliori modelli internazionali, in grado di raccogliere un consenso di pubblico trasversale e notevolissimo. L'altra sera, tanto per dire, Raitre con Che tempo che fa ha fatto praticamente lo stesso ascolto della prima rete, che proponeva lo show-evento della «reunion» del Trio. E, ancor peggio del risultato, era micidiale il confronto: provare anche solo a sorridere ancora con Lopez-Marchesini-Solenghi non era possibile, per esempio, a uno spettatore che come tanti si fosse appena goduto la strepitosa chiusura del comico Antonio Albanese. Il suo onorevole Cetto Laqualunque è l'unico politico veramente amato d'Italia, sondaggi alla mano. Tra l'altro, provarono invano anche con un numero uno assoluto come Albanese, appena pochi anni fa, a fare il Letterman-Stewart all'italiana, con Non c'è problema. E in fondo il problema era sempre lo stesso.
 
Paolo Martini
per "La Stampa"

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Mystery Box di Masterchef (Sky Uno) in tour tra le strade di Milano

    A partire dal 15 febbraio fino al 4 marzo, dal giovedì alla domenica, è aperta la caccia al "pacco misterioso": in palio, con un'estrazione finale, una cena nel ristorante stellato di Antonino Cannavacciuolo E' in corso fino al 4 marzo il tour milanese della Mystery Box, il gioco targato Masterchef che permetterà di mettere alla prova le proprie abilità culin...
    S
    Sky
      giovedì, 29 marzo 2018
  • Francia, satira in un quiz tv sul ''nuovo nome'' del partito di Berlusconi

    Satira dell’emittente francese ''Canal Plus'' nei confronti di Silvio Berlusconi. In una delle recenti puntate del quiz ''Les news de la semane'', ai concorrenti viene chiesto il nome del nuovo partito di Berlusconi. Le opzioni: ''Libertè pour tous'', ''Allez Minette'' (la traduzione di ''Forza Gnocca'') ''Italia bella...
    S
    Satellite
      giovedì, 13 ottobre 2011
  • Il 1 Novembre Al Jazeera Sport compie 8 anni, auguri hip-hop dal Milan

    Boateng come vocalist e Robinho a dare il ritmo, con Thiago Silva e Pato per i cori. E' un Happy birthday molto particolare quello che i giocatori del Milan hanno regalato ad Al Jazeera per l'ottavo compleanno del suo canale sportivo. Le stelle rossonere non sono gli unici campioni dello sport ad aver partecipato alla festa dell'emittente araba - tr...
    S
    Satellite
      domenica, 30 ottobre 2011