Troppa tv raddoppia il rischio di infarto, +125% con oltre 2 ore al giorno

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

T
Televisione
  martedì, 11 gennaio 2011
 00:00
La televisione fa male al cuore. Il piccolo schermo già sotto accusa per molti motivi - dall'influenza negativa sull'educazione e sulla vita familiare e di coppia, all'obesità dei bambini e alla loro scarsa socializzazione - è ora sospettato di far crescere il rischio di infarto. E non di poco. Secondo i ricercatori inglesi che hanno pubblicato uno studio sul Journal of the American College of Cardiology, basterebbero, infatti, due ore al giorno di inattività davanti allo schermo per aumentare il pericolo per il muscolo cardiaco del 125%.

Per scoprirlo gli scienziati britannici hanno seguito dal 2003, per circa 4 anni, 4.512 scozzesi che riferivano quotidianamente il numero di ore passato a casa davanti alla Tv, a un Dvd, a giochi elettronici o al computer. Nei quattro anni successivi 325 persone, tra quelle seguite, sono decedute per diverse cause, ma ben 215 avevano avuto un infarto. Analizzando i loro comportamenti i ricercatori hanno concluso che la mortalità era del 48% superiore nelle persone che passavano più di quattro ore al giorno davanti a uno schermo - lavoro escluso - rispetto a chi vi trascorreva meno di 2 ore. Ma, in particolare, il rischio di infarto era di oltre il 125% superiore per chi rimaneva inattivo davanti alla tv più di 2 ore. E tutto questo senza nessuna relazione con il volume di attività fisica svolta fuori casa. La ricerca però non ha approfondito il meccanismo alla base dei dati.

Ultimi Video

Palinsesti TV