Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni
Foto - Piracy Shield, attiva la piattaforma della Serie A contro la Pirateria Online nel calcio

Piracy Shield, attiva la piattaforma della Serie A contro la Pirateria Online nel calcio

Fonte: Digital-News (original)

E
Economia
venerdì, 02 febbraio 2024 - 17:30

Con l'inizio di febbraio, è stata attivata la tanto attesa piattaforma antipirateria Piracy Shield, rappresentando un successo per la Lega Serie A di calcio. Questo settore è stato particolarmente colpito dal fenomeno criminale della pirateria online, sia sportiva che non, sia in diretta che on demand. Dopo quattro mesi di pianificazione e discussione, Piracy Shield scenderà in campo già stasera con l'avvio della 23a giornata, nell'anticipo Lecce-Fiorentina, offrendo la possibilità di bloccare entro 30 minuti trasmissioni pirata e siti segnalati. Tuttavia, l'attenzione maggiore è stata rivolta al big match Inter-Juventus, programmato per la serata di domenica, coinvolgendo anche gli appassionati che non possiedono un abbonamento regolare per seguire il campionato.

L'ultimo scoglio, il ricorso di Assoprovider, è stato superato la scorsa settimana con il via libera del Tar del Lazio, secondo cui

"l'azione dell'Autorità risulta finalizzata a fornire strumenti di rapido intervento nei confronti dei fenomeni massivi di violazioni del diritto d'autore online, ma non in conflitto con l'esercizio della funzione giurisdizionale".

La piattaforma funge da centro di comunicazione per diversi attori coinvolti. I detentori dei diritti sono i primi a segnalare le trasmissioni pirata, comunicandole alla piattaforma che genera un "alert" distribuito ai provider, circa un centinaio, incaricati di oscurare le trasmissioni entro 30 minuti. Si basa su un sistema machine to machine: i titolari accreditati, che hanno già ottenuto un provvedimento cautelare per la tutela del diritto protetto, a fronte di ulteriori violazioni del medesimo diritto, possono 'caricare' le segnalazioni di violazione, assistite da un adeguato corredo probatorio, sulla piattaforma che le indirizza automaticamente agli Isp accreditati i quali provvedono al blocco dell'indirizzo Ip e/o dell'Fqdn (il nome di dominio completo) entro i successivi 30 minuti. Una corsa contro il tempo, dunque, perché le partite durano 90 minuti e gli hacker sono velocissimi a creare nuovi indirizzi di trasmissione. In Inghilterra, unico altro stato ad utilizzare uno strumento come questo, i risultati appaiono per il momento positivi anche se si tratta di una continua rincorsa ai pirati, proprio come accade per i virus informatici.

Piracy Shield è stata donata dalla Lega Serie A ad Agcom ed è stata sviluppata dalla startup milanese Sp Tech, nata per difendere il diritto d'autore e la reputazione online tramite il monitoraggio del web e dei social. Il debutto della piattaforma è stato un momento cruciale, segnando il test della sua efficienza e affidabilità. Le sanzioni per chi fruisce delle trasmissioni pirata sono già previste, ma con l'entrata in vigore della nuova legge, le conseguenze sono diventate più gravi, con multe fino a 5.000 euro. Le sanzioni penali riguardano principalmente chi trasmette illegalmente contenuti in streaming, rischiando fino a 3 anni di reclusione e multe fino a 15.000 euro.

Il commissario dell'AgCom, Massimiliano Capitanio, ha sottolineato l'importanza della piattaforma nel contrastare le emissioni pirata in tempo reale, come nel caso della partita Lecce-Fiorentina. I provider che hanno aderito alla piattaforma hanno ricevuto le credenziali necessarie per mettere in linea gli strumenti sviluppati per automatizzare l'elaborazione delle richieste di blocco.

Nonostante i progressi, sono emerse sfide e polemiche riguardanti la gestione e l'equità nel trattamento dei provider, sollevando interrogativi sulla distribuzione delle risorse e l'impatto sui costi fissi. La speranza è che l'impegno dei provider, soprattutto quelli più piccoli, non sia vanificato e che la lotta alla pirateria venga vista come una protezione dei diritti d'autore in tutti i settori, non solo nel calcio. Agcom sembra aver compiuto passi positivi, ma rimangono dubbi sulla gestione delle richieste e sulle procedure di blocco e sblocco dei siti. Il weekend inaugurale sarà un banco di prova cruciale per valutare l'efficacia e l'affidabilità di Piracy Shield nel contrastare la pirateria online e nel tutelare gli interessi legittimi degli operatori e degli utenti.

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - Giusy Buscemi, 19 anni è Miss Italia 2012, il video della sua incoronazione

    Giusy Buscemi, 19 anni è Miss Italia 2012, il video della sua incoronazione

    È Giusy Buscemi Miss Italia 2012. Nata a Mazara del Vallo (TP), vive a Menfi ed ha 19 anni. Alta 1.75 m, ha capelli biondi ed occhi verdi. È stata incoronata dal presidente di giuria Giuseppe Fiorello. Giusy diplomata, si sta preparando per i test di ammissione all'università. Ha un fratello più piccolo, Antonio, di 17 anni, e nel tempo li...
    T
    Televisione
      martedì, 11 settembre 2012
  • Foto - Aniene (SKY Uno), Corrado Guzzanti doppia a modo suo uno spot sui referendum

    Aniene (SKY Uno), Corrado Guzzanti doppia a modo suo uno spot sui referendum

    Questa sera il debutto del nuovo show di Corrado Guzzanti, Aniene, su Sky Uno a partire dalle 21.10. In questo video un simpatico antipasto con un originalissimo doppiaggio di uno spot sui referendum di domenica e lunedì.
    S
    Sky
      venerdì, 10 giugno 2011
  • Foto - 5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    5G & Verticals Tech Talk (diretta) | #FED2020

    Martedi 1 Dicembre 2020 alle ore 12:00 14esimo appuntamento in diretta con la nuova stagione dei TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e spagnola, sui temi dei Media, Digitale, Telco, Tecnologia, Industria ed Innovazi...
    D
    Digital-News LIVE
      martedì, 01 dicembre 2020