Accordo tra RAI e il prestigioso MIT per lo sviluppo dei New Media

News inserita da:

Fonte: Ansa

I
Internet e Tv
  giovedì, 14 febbraio 2008
 00:00
RAIE' stato raggiunto un importante accordo tra la RAI Radiotelevisione Italiana e il Mobile Experience Lab del MIT, il Massachusetts Institute of Technology di Cambridge, una delle più importanti università al mondo.

Il memorandum d'intesa, informa una nota aziendale della Rai, si prefigge la creazione di un'alleanza di conoscenze nell'area dei media interattivi per esplorare e prefigurare lo sviluppo dei media, delle piattaforme web e dei contenuti on-line, con l'obiettivo di dare vita ad una visione comune del media future (web tv e mobile applications) anche alla luce dello sviluppo di nuove tecnologie. Il MIT-Mobile Experience Lab è il centro ricerche del prestigioso Massachusetts Institute of Technology nato per reinventare e riprogettare in modo inusuale i collegamenti fra persone, informazioni e luoghi fisici attraverso tecnologie d'avanguardia.

I direttori del Progetto sono per il MEL Federico Casalegno (Direttore del MIT-Mobile Experience Lab) e per la RAI Piero Gaffuri (Direttore di RAI Nuovi Media). Anche la Direzione Nuovi Media è coinvolta nel progetto in sinergia con la Direzione Strategie Tecnologiche. Claudio Cappon, Direttore Generale di RAI sul progetto afferma: "Questo accordo raggiunto sul memorandum d'intesa con il prestigioso MIT e con il suo Mobile Experience Lab è la dimostrazione concreta che la Rai lavora per essere leader anche nei New Media. Le nuove piattaforme, il web, i telefoni cellulari, sono presidi su cui la Rai vuole essere protagonista per ampliare il suo pubblico, i suoi ricavi pubblicitari e la forza del suo marchio. L'accordo sottoscritto oggi va fortemente in questa direzione e siamo orgogliosi che il Massachusetts Institute of Technology sia con noi in questa avventura".

Piero Gaffuri, Direttore di RAI Nuovi Media continua: "La sinergia con il Mobile Experience Lab del Massachusetts Institute of Technology è un importante passo verso la 'multimedializzazione' del sistema editoriale della Rai. E' anche una risposta alle richieste del "nuovo pubblico", quello multimediale che si colloca tra le fasce giovanili più attente ai nuovi media e i suoi contenuti innovativi. La fascia di età tra 15 e 34 anni costituisce infatti il 49% del pubblico di Internet, rispetto al 36% del pubblico del satellite ed al 20% di quello della TV generalista".

Federico Casalegno, Direttore del Mobile Experience Lab del MIT afferama infine: "Il nostro Mobile Experience Lab del Massachusetts Institute of Technology e RAI Nuovi Media hanno avviato una collaborazione strategica di lungo termine per una ricerca avanzata nell'area dei media interattivi e del futuro dei contenuti, per esplorare e comprendere le evoluzioni dei media, le piattaforme web e i contenuti on line. L'area principale di attività sarà dedicata a creare una visione del futuro dei media e della tecnologia, includendo lo studio di mobile device, piattaforme innovative e format per la web TV".

Ultimi Video

Palinsesti TV