Salvadores su SKY Cinema con Quo Vadis Baby dal 15 Maggio

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sky Italia
  lunedì, 12 maggio 2008
 00:00

Giorgia Cantini, detective bolognese quarantenne amante della notte, della boxe e dei misteri, torna in azione con nuove avventure in Quo vadis, Baby?, la serie gialla in sei puntate da 90' ciascuna (in onda dal 15 maggio su Sky Cinema 1 e da novembre su Italia 1), con Angela Baraldi, tratta dall'omonimo romanzo di Grazia Verasani, di cui Gabriele Salvatores (che aveva già portato il libro sul grande schermo nel 2005) è stato direttore artistico.

Diretta da Guido Chiesa, è la prima fiction evento prodotta da Sky Cinema, insieme a Colorado Film e Rti.

"Questa serie, dà la possibilità di far vedere, come diceva Godard, che la tv e cinema sono due mezzi destinati assolutamente a dialogare - ha detto Salvatores -. E' anche la dimostrazione che il concetto di film da 90 minuti si può superare, approfondire. Il racconto stesso può aprirsi, i tempi non diventano più lunghi, ma sovrapponibili, si possono esplorare più a fondo i personaggi. E' anche l'occasione di dare più visibilità a bravi attori, contribuendo a creare uno star system. Credo che con questa serie siamo riusciti a proporre un nuovo linguaggio, che non è più cinema, e non è la tv che conosciamo".

All'inizio della fiction, costituita da sei storie autonome ma legate da una serie di personaggi ricorrenti, ritroviamo Giorgia ossessionata dal ricordo della sorella Sara (Federica Bonani), morta in circostanze misteriose in Africa. Dopo un periodo di inattività la detective si ributta nel lavoro, accettando l'incarico che le affida un'elegante donna manager (Claudia Pandolfi) di ritrovare l'uomo, appena uscito di prigione, di cui dice di essere innamorata. Le indagini tuttavia la porteranno su una strada inattesa...

Presenze fisse nella vita di Giorgia sono il fido assistente gay Lucio (Alessandro Tiberi), l'ambiguo commissario Bruni (Thomas Trabacchi), con cui ha una storia, e l'amico Johnny (Bebo Storti), ex attore porno proprietario del locale dove la protagonista si esibisce la sera come cantante.

La serie è stata girata a Bologna, ma anche a Anzio, e in alcuni quartieri periferici di Roma, "come la Magliana, dove abbiamo rifatto l'Africa, e il Prenestino, dove abbiamo ricreato l'Afghanistan. D'altronde è una forza di noi italiani, utilizzare la nostra creatività - ha spiegato Chiesa -. E' stata una sfida e un 'avventura divertente, per me, che fino ad ora avevo fatto solo film da mie sceneggiature, avvicinarmi a un progetto gia' avviato.
Però mi hanno molto incoraggiato Gabriele e Sky, che volevano qualcosa di diverso dal film e mi hanno spinto a osare".

Angela Baraldi si è detta particolarmente contenta di tornare nel ruolo di Giorgia Cantini: "L'idea della serie c'era già da prima del film di Gabriele quindi ho aspettato che continuasse l'avventura - ha detto la cantante a attrice, che nella fiction si esibisce anche in alcuni classici del rock, da Bob Dylan ai Rolling Stones -. Sono molto vicina a Giorgia come stato sociale, nei gusti, ci assomigliamo nei colori, ma lei ha uno stato emotivo più ferito e pessimista. Io ho più fiducia negli altri, ma lei mi sta insegnando molte cose".

A chi chiede a Salvatores se trova il personaggio di Giorgia credibile nel mondo di oggi, lui risponde con un sorriso: "Non posso che dire di sì. E' il tipo di donna che ho avuto a fianco nella mia vita, e infatti qualche livido ce l'ho. Le donne sanno difendersi. Sono la cosa più vicina a Dio ma con un vantaggio, si possono toccare e Dio no"

Ultimi Video

Palinsesti TV