#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)

#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (anteprima)

S
Sky Italia
  venerdì, 04 marzo 2016
 16:45

#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)UNA NUOVA PRODUZIONE ORIGINALE SKY SPORT - Gli allenatori come non li avete mai visti (e sentiti). Paolo Condò, grande firma di Sky Sport, unico giornalista italiano a votare per il Pallone d’Oro, intervista i grandi allenatori italiani e racconta la loro storia da una prospettiva inedita e originale, quella dell’uomo, prima che del mister.

LA STORIA DI "ROBERTO DA CISANO" - Dopo quella dedicata a Mancini, la seconda puntata di “Mister Condò” avrà come protagonista l’allenatore del Bologna Roberto Donadoni, che si racconterà attraverso alcune tappe particolarmente significative della sua vita.Un racconto non solo professionale, ma soprattutto umano, supportato dalle illustrazioni a fumetti (di Giuseppe Ferrario), dalle tavole grafiche (di Andrea Gilardi) e realizzato all’interno della suggestiva cornice della biblioteca della Cineteca di Bologna. In puntata, anche un omaggio ai cantautori dell'Emilia Romagna, tra cui i bolognesi Lucio Dalla e Luca Carboni.

IN ANTEPRIMA SU SKY ON DEMAND - L’intervista integrale a Donadoni sarà disponibile da domani, sabato 5 marzo, in anteprima su Sky On Demand, nella sezione “Scelti per te”. Appuntamento con “Mister Condo’ – Roberto Donadoni si racconta”, poi, venerdì 11 marzo, alle ore 23.30, su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, dopo il post partita di Juventus-Sassuolo.

CONTENUTI EXTRA - Contenuti speciali, backstage e inediti saranno disponibili su www.skysporthd.it e, inoltre, sarà sempre possibile commentare e sulla pagina Facebook di Sky Sport (fb.com/SkySport) e su Twitter con l'hashtag #SkyMisterCondò

#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)TUTTO IL BOLOGNA E' SOLO SU SKY - Sky nello scorso novembre ha raggiunto un accordo triennale con il Bologna Football Club 1909, diventando così Media Partner / Top Partner della squadra rossoblù. Un’iniziativa che si inquadra in una più ampia e rinnovata partnership commerciale tra le due aziende, che darà vita a iniziative speciali e di marketing volte a valorizzare i rispettivi brand. Tra queste iniziative, in primo piano l’inaugurazione della Sky Lounge Torre Maratona e la brandizzazione di alcuni puntidello stadio Renato Dall’Ara. E ancora: non mancheranno attività social e digital ideate in collaborazione tra le due società, oltre che eventi allo stadio dedicati proprio agli abbonati Sky tifosi del Bologna.

Questo accordo va inoltre a completare ulteriormente la già ricca copertura di Sky dedicata al Bologna per la stagione 2015/16: solo su Sky infatti sono visibili tutte le partite del Campionato di Serie A dei rossoblù, per un’offerta di visione totale che consente ai tifosi del Bologna abbonati a Sky di vivere a tempo pieno la passione per la loro squadra del cuore, seguendola da vicino in questa stagione in cui il Bologna, della nuova proprietà Saputo, è tornato in Serie A.

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Sempre domani, dalle 24.15 su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, da non perdere “I Signori del Calcio” con l’intervista esclusiva al Presidente del Bologna Joey Saputo.  Altri passaggi, domenica 6 marzo alle 8.45 su Sky Sport 1 HD, alle 13 e alle 17 su Sky Sport 3 HD e alle 22.45 su Sky Supercalcio HD. Di seguito grazie alla gentile concessione di SKY SPORT alcuni estratti dell’intervista a Saputo realizzata direttamente allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna da Maurizio Compagnoni. 

#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)L'AMORE PER IL CALCIO - “La mia passione per il calcio comincia tanti anni fa. Prima di tutto, devo dire che non ho mai giocato a calcio, ero più un giocatore di hockey, però negli anni ’80 Montreal aveva una squadra di calcio che giocava nella lega nordamericana, la stessa lega in cui giocavano Chinaglia, Pelé, che militavano nei Cosmos di New York. Montreal aveva una squadra che si chiamava Montreal Manic. La ditta Saputo, a quel tempo, era uno sponsor della squadra, e io, che avevo circa 20 anni, ero quello che si occupava del rapporto tra la squadra e la nostra società. Lì è nato un po’ il mio amore per il calcio”.

I PROGETTI SULLO STADIO  - “Sullo stadio di proprietà stiamo valutando le diverse opzioni che abbiamo: prima di tutto, per me la prima cosa è capire se possiamo rifare lo stadio Dall’Ara, con le comodità di cui abbiamo bisogno. Per uno stadio di proprietà totalmente nostro, spostandoci dal Dall’Ara, ancora è troppo presto. Però, per me è importante avere uno stadio dove la gente possa venire e si senta comoda. Il Dall’Ara è molto bello, però c’è anche tanto lavoro da fare”.

IL RITORNO TRA LE GRANDI  - “L’anno scorso quando sono arrivato a Bologna è vero che la squadra soffriva un pochino. Ci siamo subito detti che l’importante era riportare il Bologna in serie A. Siamo arrivati a dicembre, la squadra andava bene, ma non benissimo. La partita più difficile in assoluto che abbia mai visto è stata l’ultima contro il Pescara, quando abbiamo pareggiato, perché per me il primo obiettivo era riportare la squadra in serie A, e quella sera eravamo ad un minuto dal mancare l’obiettivo previsto. Abbiamo anche sofferto, perché abbiamo fatto cambiamenti a livello di giocatori a gennaio, abbiamo cambiato direttore sportivo, poi allenatore… E’ stato un anno abbastanza difficile. L’obiettivo di quest’anno è assicurarsi la salvezza e controllare le aspettative, perché tutti dicono: “Ora che siamo in serie A, dobbiamo andare in Europa”. Per me l’obiettivo è fare meglio di altre tre squadre per non ricadere in serie B. Fino ad ora è stato un anno molto difficile, ma sono molto soddisfatto di come sta andando adesso”.

OBIETTIVO CONSOLIDAMENTO - “Per me la cosa importante è visualizzare dove voglio essere. E’ ovvio che mi piacerebbe portare il Bologna in Europa e in Champions League, però credo che con il tempo avremo la possibilità di esserci, ma come ho sempre detto dobbiamo lavorare piano piano. Il primo obiettivo era restare in serie A, adesso bisogna rimanerci a lungo ed avere la credibilità in Lega di altre grandi squadre, per riportare il Bologna ad un alto livello, ma bisogna lavorare con calma e con tranquillità. Credo che se i nostri tifosi ci danno la calma e la tranquillità necessarie ci possiamo arrivare”.

#SkyMisterCondò, Roberto Donadoni si racconta a Sky Sport (da domani già su Sky On Demand)

#SkyMisterCondò - Roberto Donadoni venerdì 11 marzo, alle ore 23.30, su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD

Ultimi Video

Palinsesti TV