DIGITAL-NEWS

Si informa che questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, al fine di inviare servizi e messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate durante la navigazione. Se si desidera saperne di più leggere l’informativa. Se si vuole negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare qui. Chiudendo questo banner si acconsente all’utilizzo dei cookie.

Digital-Forum

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, rischio doppio abbonamento per Serie A salvo accordi commerciali

News inserita da:

Fonte: Adnkronos / Ansa

Sport

Diritti Tv Serie A 2018 - 2021, rischio doppio abbonamento per Serie A salvo accordi commercialiPer guardare le dirette in tv o sul web dell'intero campionato di Serie A saranno necessari almeno due abbonamenti diversi, salvo accordi commerciali fra gli operatori licenziatari. È quanto prevede in sintesi il bando della Lega: sono in vendita tre pacchetti con esclusive per prodotto ma nessun operatore puo' acquistarli tutti. È prevista pero' la possibilita' da parte del licenziatario di uno o due pacchetti, di ritrasmettere le proprie partite sulla piattaforma di un altro broadcaster attraverso accordi commerciali.

A breve verranno pubblicati i pacchetti sul sito della Lega, che ha scelto di seguire lo schema di vendita per prodotto, anziché per piattaforma, per massimizzare i ricavi in base a stime che prevedevano una differenza di oltre 300 milioni di euro fra un modello e l'altro. Finora il campionato è stato venduto per piattaforma, e di fronte un bivio epocale è stata seguita la linea più comune all'estero, sottolineano i manager della Lega e dell'advisor Infront. Questo sistema comporta per il telespettatore la necessita' di avere almeno due abbonamenti a pagamento, oppure di guardare le partite nei bar e locali pubblici. Sono previsti tre pacchetti, due con 3 e uno con 4 partite a giornata, suddivise nelle otto finestre orarie. I prezzi (complessivamente 1.1 miliardi di euro) sono commisurati sul numero di gare, sulle fasce orarie, ma anche in base alla formula del 'pick' per le 20 partite più importanti: i licenziatari potranno scegliere, con un ordine definito dal bando, collocando uno a testa i big match (tendenzialmente gli scontri diretti fra Inter, Milan, Juventus, Roma e Napoli) negli slot orari compresi nel pacchetto che ciascuno ha acquistato. 

La Lega Calcio, al termine di una trattativa serrata di confronto con gli operatori presenti sul mercato, aveva davanti a sé un bivio: puntare su un bando legato al prodotto o alla piattaforma. La scelta unanime è ricaduta sul primo modello per garantire un maggiore guadagno, tornare al grande appuntamento sugli schermi, porre fine all«'anomalia» italiana, oltre che combattere la pirateria.  Chi riuscira' ad aggiudicarsi un pacchetto per fasce orario (ben otto le combinazioni possibili in Serie A) e non per squadra avra' il vantaggio di una vera esclusiva e di poter veicolare il match su più piattaforme, 'strizzando' così l'occhio ai millenians abituati a una visione 'portatilè su pc e cellulari. I pacchetti principali della Serie A (spariti i pacchetti opzionali), avranno la novita' legata ai Pic (8 per ciascuno dei primi due pacchetti e quattro per il terzo): i venti big match saranno scelti dai 'vincitorì e si concentreranno verosimilmente nelle prime serate di sabato e domenica.  Una possibilita' che di fatto rende più appetibile, ma anche più costoso, il primo pacchetto. Il pezzo minimo complessivo è confermato ed è pari a 1,1 miliardi di euro. Le offerte dovranno arrivare nella mattina del 13 giugno (con possibilita' di rilanci immediati), giornata in cui la Lega Calcio conta di chiudere l'iter, a circa di due mesi dall'inizio del campionato.

Il calcio rischia di 'sparire' dai palinsesti 'in chiaro' della domenica pomeriggio. E questo il primo effetto dei bandi decisi dalla Lega Calcio. Chi acquistera' i diritti di trasmettere una partita avra' una garanzia di esclusiva molto maggiore, gli highlight potranno essere trasmessi sul web (pacchetto Digital) solo dopo tre ore, mentre i gol in chiaro potranno essere trasmessi solo dopo le 22 della domenica (anche rispetto ai match del sabato).  Per chi è abituato a vedere le trasmissioni della domenica pomeriggio questo si trasforma in un blackout fino alla domenica sera, fatto salvo il diritto di cronaca: i gol saranno visibili nei telegiornali. La scelta del bando per prodotto, deciso dalla Lega, è che ogni partita sara' trasmessa da un solo operatore (per fascia oraria e non più per esclusiva per squadra) ma chi acquista il match non ha vincoli di piattaforma (pc, cellulari).

DIRITTI TV SERIE A 2018 - 2021 - ARCHIVIO DIGITAL-NEWS.IT

Vuoi inserire le nostre News nel tuo sito? Clicca Qui.

Elephone S7
Prova Tecnica Telefonia

Elephone S7

Smartphone
Minix Neo U1
Prova Tecnica High Tech

Minix Neo U1

Multimedia Player - Tv Box
Umidigi G
Prova Tecnica Telefonia

Umidigi G

Smartphone
Ulefone Vienna
Prova Tecnica Telefonia

Ulefone Vienna

Smartphone

Ultimi Video

Palinsesti TV