Mediaset: Bonolis sbarca sull置ltima spiaggia

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  venerdテャ, 17 agosto 2007
 00:00

BonolisPensare che un anno fa si parlava di テつォMediaPrestテつサ, ovvero di Mediaset nelle mani dell'agente bonolisiano Lucio Presta, oggi fa sorridere: nei corridoi del palazzaccio di Cologno Monzese ora va di moda storpiare il titolo dello show tradizionale di Paolo Bonolis che riprende su Canale 5, Ciao Darwin, in Ciao PierSilvio.

Questo spettacolo sarebbe insomma una sorta di ultima spiaggia di un rapporto che invero non テδィ mai decollato: Berlusconi jr prima ha messo a segno il colpaccio di sottrarre Bonolis alla concorrenza Rai, e poi si テδィ pentito subito di non aver scippato anche Affari tuoi. Alla fine s'テδィ comprato la Endemol e ha preso a lamentarsi apertamente dei prodotti della ditta Presta, da Buona domenica appunto alle bonolisate varie.

E non テδィ finita. Il Senso della Vita che sta tanto a cuore al present-autore numero uno d'Italia, poi, a quelli di Mediaset deve interessare pochissimo, visto che gliel'hanno fatto テつォsospendereテつサ per puntare invece a fare di Matrix, con tanto di programmazione forte anche d'estate, il presidio unico anti-Vespa della terza serata.

Amen, la nobilitazione テδィ finita: Bonolis torna zitto e buono ai suoi evoluzionismi trash da prime-time. C'テδィ da aprire ancora qualche pacco fortunato, poi si vedrテδ: intanto, con i contratti Mediaset, Presta e Bonolis si sono comperati persino l'aereo, recita la leggenda.

E poi テδィ vero che anche Paolino-Duracell sta rischiando di fare fino in fondo la classica fine dei transfughi Rai a Canale 5, ma テδィ pure incontestabile che precedenti illustri di rinnovato successo al rientro in Rai non mancano (leggi Pippo Baudo, l'arcinemico dichiarato). E Presta con l'abilitテδ e la forza che tutti gli riconoscono, ha saputo bene tenere i ponti aperti con viale Mazzini.

Il rapporto con il direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce テδィ sempre rimasto ottimo e alla nuova direzione generale Cappon-Leone non テδィ parso vero poter contare sulle letture dantesche di Roberto Benigni per fare un po' di cultura sulla prima rete e dare pure un segno al centrosinistra di voler ridimensionare l'egemonia di Vespa in terza serata. Per un segno in piテδケ, guardacaso, Presta dopo Benigni ha giテδ bell'e pronta la carta vincente: il talk esistenzialista di Bonolis. Non si butta proprio via niente, テδィ questo il senso della vita in tv.

Paolo Martini
per "La Stampa"

Ultimi Palinsesti