All Casting Show, più di 100 occasioni per entrare nel mondo dello spettacolo

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

T
Televisione
  domenica, 20 aprile 2008
 00:00
Più di 100 occasioni per entrare nel mondo dello spettacolo, senza fare file epiche per 'farsi notare'. E' la 'Fiera dello Spettacolo', come è stata definita la rassegna romana 'All Casting Show', organizzata dal mensile in edicola 'All Casting Magazine' e dedicata a chi sogna un futuro nel mondo dello spettacolo e a professionisti che gia' lavorano nel campo artistico. Giovani e meno giovani hanno a disposizione 4 giorni di audizioni, dal 24 al 27 aprile, che vedranno presenti nell'Area Teatro Tenda Strisce di Roma alcuni tra i più importanti casting director e addetti ai lavori di cinema, televisione, teatro e danza.

Ben 15mila metri quadrati a disposizione delle esigenze di tutti: 4 palchi di casting director per effettuare le audizioni, ma anche per esibizioni di danza e stage gratuiti organizzati dalle scuole presenti all'evento. Tra le presenze più importanti, il direttore casting di Mediaset, Enrico De Angelini, che insieme all'ufficio casting del gruppo effettuerà selezioni per attori, modelli e artisti vari. Ci saranno anche i provini per il 'Premio Mia Martini', che selezionerà voci nuove da tutta Italia per il Festival in onda su Rai2, il contest artistico 'Raffaella Carrà Tribute' e altre audizioni a sorpresa (l'anno scorso c'erano i casting di Grande Fratello, Pupa e Secchione, Vivere e Centovetrine), che quest'anno verranno comunicati 'step by step' sul sito www.allcastingshow.it.

''Tra gli eventi più importanti -anticipa a LABITALIA Luca Redavid, ideatore dell'evento ed editore di 'All casting Magazine' - figura la selezione ufficiale di 'Veline' per 'Striscia la Notizia'. Ci aspettiamo migliaia di aspiranti ragazze provenienti da tutta Italia, con il sogno di diventare super famose. Ci saranno poi le selezioni per il 'Festival di Castrocaro' su Rai1 e per 'Il Festival delle Arti' di Andrea Mingardi''.

''Anche quest'anno - afferma Luca Redavid - abbiamo deciso di organizzare 'All Casting' perché tutti, dal grande professionista all'esordiente, sono costretti a perdere intere giornate per accedere a un provino di pochi secondi e non sempre nella propria città di origine. In pochi giorni, invece, offriamo a migliaia di persone l'opportunità di fare decine e decine di provini e, cosa ancora più importante, di lasciare il proprio curriculum per eventuali altre occasioni''. Non solo. ''Grande rilievo - prosegue Redavid - sarà dato inoltre alle scuole e alla formazione artistica, con un'area stand dedicata a chi opera in questo ambito e alle agenzie di animazione, che ricercheranno oltre 5.000 artisti (danzatori, attori, hostess e cabarettisti) da inserire nei più bei villaggi estivi italiani ed esteri''. ''Quello della formazione - precisa Redavid - è un tasto delicato. Nel nostro Paese, a differenza degli Stati Uniti ad esempio, chiunque può aprire una scuola di recitazione o di danza anche in un garage. I ragazzi sono disorientati e spesso non sanno cosa fare. Un problema, questo, che è emerso dalle lettere ricevute da 'All Casting Magazine'. Al Teatro Tenda a Striscie, invece, ci si può confrontare con i rappresentanti di scuole legalmente riconosciute pronti a rispondere a ogni domanda e a proporre corsi su misura per le proprie attitudini e, soprattutto, per le proprie aspirazioni''.

'''All Casting Show' - spiega a LABITALIA Enrico De Angelini, direttore casting di Mediaset - è una manifestazione unica nel suo genere in Italia, in cui ci sono decine di figure professionali che fanno scouting. Io stesso parteciperò per selezionare le ragazze che dovranno poi essere scelte per partecipare alla trasmissione di Antonio Ricci 'Veline in Tour'. E' un'ottima occasione soprattutto per i giovani, che spesso rischiano di cadere in veri e propri tranelli. Nell'ambiente esistono situazioni poco chiare che mirano solo allo sfruttamento di coloro che aspirano a entrare nel mondo dello spettacolo facendo leva sulle speranza di diventare famosi''.

Per De Angelini, bisogna comunque partire dal presupposto che ''per fare un provino non bisogna pagare''. ''A Mediaset - assicura - non si paga. Anzi, inviando un'e-mail con il proprio curriculum prima o poi si viene chiamati cercano di offrire un'opportunità a tutti''. Ma anche Enrico De Angelini ha un sogno: ''Mi piacerebbe che tutti i ragazzi che vogliono diventare famosi - rimarca - abbiano la consapevolezza che questo è un mondo difficile e che richiede sacrifici. Ma che sappiano che i veri talenti con la costanza e lo studio riescono a emergere''. Seguendo lo slogan della trasmissione di Maria De Filippi 'Uno su mille ce la fa', il direttore casting di Mediaset non ha dubbi: ''Mi sembra un'ottima media, sicuramente più di un sogno ad occhi aperti''.

Ultimi Video

Palinsesti TV