Crociera Vianello, l'ultimo lavoro di Raimondo e Sandra (stasera su Canale 5)

Crociera Vianello, l'ultimo lavoro di Raimondo e Sandra (stasera su Canale 5)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

T
Televisione
  sabato, 13 dicembre 2008
 00:00
Torna questa sera su Canale 5 l'inossidabile coppia della televisione italiana: Raimondo Vianello e Sandra Mondaini saranno infatti protagonisti di "Crociera Vianello", l'ultimo prodotto che li vedrà insieme sulle scene.
 
Nel corso della conferenza stampa, avvenuta in settimana nel quertier generale Mediaset di Cologno Monzese, la Mondaini ha annunciato il suo ritiro dalla scene, a causa di una grave malattia - la vasculite - che l'ha già costretta sulla sedia a rotelle, da cui non si è mossa per tutta la conferenza.
 
«Mi sono presa tante soddisfazioni nella carriera. Ora - ha confessato Sandra a Sorrisi - è giusto pensare a vicende più serie. Non che il mio lavoro non sia serio, ma insomma ci sono anche altre cose. La malattia mi ha cambiato, vedi la vita in un altro modo. Impari a dare il giusto peso alle cose importanti e diventi consapevole che senza la salute non fai niente». E ancora: «Cerco di prendermi cura di me. Non ho la pelliccia firmata ma ho il fegato intatto. E mi resta l’affetto del pubblico. A differenza di ciò che si crede, il pubblico capisce tante cose. Come l’assenza di presunzione, competizione e ambizione di persone come me e Raimondo».
 
Per Raimondo invece nessun ritiro, anzi se potesse tornerebbe a condurre un programma sul calcio, come il suo storico Pressing: «Io lascio sempre aperta la possibilità di fare qualcos’altro. Ma solo se mi diverto in modo particolare. Come, per esempio, presentare un programma sportivo. Il calcio resta la mia passione».
 
Ma prima di pensare al futuro li vedremo in azione stasera nell'ultimo spin-off della fortunassima sit-com "Casa Vianello": i due protagonisti sono alle prese con il loro anniversario di matrimonio da festeggiare in crociera, dove come al solito ne succederanno delle belle.

LA SINOSSI
Nel loro viaggio in giro per il Mediterraneo, Sandra e Raimondo visiteranno città come Barcellona, Tunisi, Istambul, Atene, Palermo e Napoli, isole come Palma di Maiorca e alcuni tra gli angoli più incantevoli del nostro mare.
 
Ci appassioneremo alla storia di Angela che, ragazza-madre di Pietro, cercherà durante la crociera di trovare chi sia il padre di suo figlio: dodici anni prima, durante la stessa crociera, in un periodo per lei travagliato e confuso,aveva infatti avuto storie con tre uomini diversi e alla fine dell’estate si era accorta di essere rimasta incinta.
 
Con l’aiuto di Raimondo, la donna riuscirà in ogni porto a far fare i test di paternità - ora con l’inganno, ora con piena collaborazione - sia a Juan che a Carmelo, che all’arcigno Louis Jouvet.
 
Tutto ciò scatenerà la gelosia e le ire di Sandra, che insieme alla massaggiatrice Nicoletta cercherà di capire perché quella donna stia sempre vicino a suo marito, arrivando addirittura a convincersi che proprio Raimondo sia il vero padre del bambino.
 
Il dottore di bordo, Luca Cressi e Carlo, il capitano della nave, si uniranno nella ricerca del padre di Pietro e saranno fondamentali per la scoperta della verità. Sarà durante i festeggiamenti di Ferragosto che Angela avrà la folgorazione e ricorderà finalmente chi era con lei quel 15 agosto….
 
I PERSONAGGI
 
Raimondo (Raimondo Vianello) si calerà, suo malgrado, nei panni dell’investigatore privato per dare una mano ad Angela, conosciuta in una curiosa circostanza sulla nave. Durante le varie tappe della crociera dovrà cercare di scoprire, fra i tre indiziati, chi è il padre di Pietro, figlio di Angela.
 
Sandra (Sandra Mondaini) è finalmente riuscita nell’impresa di trascinare Raimondo in crociera per il loro anniversario di nozze: vorrebbe rilassarsi ma si vedrà costretta dagli avvenimenti a pedinare il marito, convinta che sia proprio lui il padre del bambino.
 
Angela (Tosca D’Aquino) madre del piccolo Pietro è una bella donna di circa 40 anni, caratterialmente molto espansiva. Ha un peso dentro che ha portato fin qui in solitudine e che non vede l’ora di condividere con qualcuno che lo meriti. Ama parlare della bellezza della vita, nonostante i problemi della vita e il problema della paternità ignota di suo figlio.
 
Carlo Giansanti (Massimo Wertmuller) è il comandante della nave, un uomo cordiale, autorevole e positivo. Il suo motto è: “Il comandante è il migliore amico dei passeggeri”.
 
Nicoletta (Sabina Began) è una ragazza esperta di terapie dolci. Diventa da subito confidente e complice di Sandra. La segue ovunque e la spinge a scoprire la verità sul mistero in cui sembra coinvolto Raimondo.
 
Giulia (Michela Andreozzi) è l’istruttrice di aerobica, una 35enne carina, simpatica e dinamica. Giulia, come Nicoletta, diventa subito amica di Sandra ed insieme spiano Raimondo.
 
Pietro (Marc Tainon) è il figlio di Angela, ha undici anni ed è nato esattamente nove mesi dopo la crociera alla quale avevano preso parte anche i coniugi Vianello. Per giunta è biondo, con gli occhi azzurri e appassionato di calcio proprio come Raimondo...
 
Dr. Luca Cressi (Fabio Fulco), il medico di bordo, è un bell’uomo, dal sorriso tentatore: insomma il classico tombeur de femmes. Cressi, infatti, ha avuto centinaia di donne nel corso della sua attività a bordo e, per uno come lui, la nave è un’ottima occasione per incontrarle, corteggiarle e sedurle.
 
Juan (Roberto Ciufoli) vive a Barcellona, dove gestisce un locale con il figlio di 20 anni, quel genere di posto dove si può bere una birra e gustare una vasto assortimento di tapas. Scorbutico e antipatico, con lui dodici anni prima Angela ha avuto una storia e quindi potrebbe essere lui il padre del bambino.
 
Carmelo (Claudio Batta) è un siciliano gentilissimo e devoto. È lui il secondo indiziato come padre del figlio di Angela, ma sarà mai possibile?
 
Louis Jouvet (Emanuele Vezzoli) Avvocato indaffarato e altezzoso rifiuta solo il pensiero di poter essere il padre di Pietro.
 
CREDITS
 
Crociera Vianello è prodotta da Roberto Sessa per Grundy Italia, scritta da Giambattista Avellino e Alberto Consarino, per la regia di Maurizio Simonetti. Buona parte delle riprese, durate in tutto 5 settimane, sono state realizzare a bordo della nave MSC Orchestra mentre, grazie a Film Commission Torino Piemonte, il capoluogo sabaudo si è trasformato diventando  di volta in volta una delle splendide capitali che si affacciano sul Mare Nostrum.

Ultimi Video

Palinsesti TV