Parla Sonia (moglie di Bonolis) prossima opinionista della ''Fattoria''

News inserita da:

Fonte: Il Corriere della Sera

T
Televisione
  sabato, 07 marzo 2009
 00:00
Sonia Bruganelli, moglie di Paolo BonolisChe fa, ruba il lavoro a suo marito?
«Assolutamente no — ride —, è un gioco, mi è arrivata la richiesta di Paola che è una cara amica e visto che sono un'accanita spettatrice di reality da sempre ho accettato volentieri». Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, dopo 13 anni dietro le quinte mette i suoi occhi azzurri davanti alla tv.

 

Debutta come opinionista della «Fattoria», il reality condotto dalla Perego su Canale 5.  C'è chi maligna. La sua amica Paola è fidanzata con Lucio (Presta) che è manager di Paolo (Bonolis) che ha tra gli autori Cesare (Lanza) che firma anche la «Fattoria».

Il cerchio si chiude. È un affare di famiglia?
«Vorrei sapere dove non è così. Nel mio caso accetto solo perché ci sono loro che sono amici anche fuori dal lavoro. Sono persone che stimo e rispetto e so che mi stimano e rispettano. È naturale che scelga di fare qualcosa con loro. A parità di offerta, tutti tra una persona amica e una sconosciuta si comporterebbero nello stesso modo ».

Che opinionista sarà?
«Spero di portare la mia curiosità al pubblico, mi interessa l'aspetto psicologico dei concorrenti, le dinamiche che si istaurano».

Una passione antica (e insana?) quella per i reality
«Ho studiato Scienza della Comunicazione, i miei ultimi libri di studio erano sul Grande Fratello. Mi sono appassionata: i meccanismi, le persone che cambiano, le motivazioni palesi e nascoste, è un linguaggio che mi affascina ».

Spesso sono trash, concorda?
«No. Le persone possono essere trash, i comportamenti, il modo di utilizzare i reality. Se una persona non è trash non lo diventa guardando un reality ».

Sono dodici i «contadini» della quarta edizione della «Fattoria», al via domani sera. Si rivede Daniela Martani (quella del cappio Alitalia). C'è anche Fabrizio Corona
«Non lo conosco, ma penso che sia una persona intelligente. Quello che penso di lui lo dirò in trasmissione», aggiunge.

Altri concorrenti?
«Mi incuriosisce Morena (vedova Funari, ndr) perché come prima uscita pubblica ha fatto una scelta molto forte. Mi piacerebbe ne venisse fuori bene. Poi Marina Ripa di Meana e Baldini senza Fiorello. Gli altri non me li ricordo ». Non è grave.

Il «maestro» che consigli le ha dato?
«Quelli classici, tipo "sii te stessa". Del resto per Paolo quello dei reality è un mondo a parte, lo vive ora perché lo vivo io».

La famiglia Bonolis non ha molto tempo per la tv
«Abbiamo tre bambini, la tv riusciamo a vederla dalle 10 e mezza in poi... "Matrix", "Le Iene"... Paolo vede sempre "Blob" e poi ha un televisore fisso su Inter Channel».

Gioco degli aggettivi. Ne scelga tre per descriversi. Anche quattro.
«Serena, puntigliosa, difficile, curiosa».

Pregi e difetti dell'illustre marito?
«Solare e ottimista. Pigro e disincantato ».

Disincantato e ottimista: sembra una contraddizione?
«Riesce a vedere solo il lato positivo delle cose, io invece no».

Litigi?
«Eccome... Io sono per la precisione nei dettagli, lui per il vivi e lascia vivere ».

Il programma che l'ha conquistata è «Chi ha incastrato Peter Pan?»
«Conoscevo ancora poco Paolo, ero presa dal suo modo di fare con i bambini».

Ne hanno fatti tre (due Bonolis li aveva già dalla prima moglie) e a Sanremo ha anche ironizzato in diretta: «Mia moglie è più coniglietta delle conigliette, non per niente mi ha dato tre figli».
«In effetti non è stata una battuta felicissima, non era prevista».

Emozionata per il debutto?
«All'emozione non ci penso, stare con Paolo aiuta, mi ha passato la forza: è come il fumo passivo».

Si è parlato molto del milione (lordo) per il Festival di Sanremo. E lei?
«Il compenso non mi interessa, ma davvero non so se c'è. Abbiamo parlato di tutto tranne di quello». Vatti a fidare degli amici.

Renato Franco
per "Il Corriere della Sera"

Ultimi Video

Palinsesti TV