Prodi in tv come al governo: gli italiani cambiano canale

News inserita da:

Fonte: Il Giornale

T
Televisione
  mercoledì, 14 marzo 2007
 00:00

Sì, è la storia di un rapporto difficile: è noto che Romano Prodi non ama la tv. Ed è nota anche la professione di antipatia del premier per i «talk show-spettacolo», che però lunedì sera non gli ha portato bene, se è vero che il suo 12.42 di share (un milione scarsino di telespettatori) è davvero un record negativo per Matrix e Canale 5 (riequilibrato da un indubbio successo «politico»).

Prodi a MatrixCerto, il Professore e i suoi consulenti, in testa il Portavoce unico Silvio Sircana, non hanno mai nascosto il disagio prodiano per il mezzo: ma stavolta Prodi ha fatto gravi errori di impostazione: quello che ha pagato di più è stato la rinuncia al contraddittorio.

È vero che la campagna elettorale del Professore era stata volutamente caratterizzata dall’assenza mentre quella di Berlusconi era stata segnata dall’onnipresenza («per lui efficace», ammette ironico Sircana).

Ma è anche vero che il primo duello con il Cavaliere (di gran lunga la sua migliore esibizione sul piccolo schermo) aveva suscitato speranze nell’entourage ulivista. Sembravano lontani i tempi disastrosi in cui Prodi veniva stracciato da Berlusconi su Rete 4 (1996) mentre inneggiava pacioso alla «curva di Laffer» (ignota al 90% delle masse).

Ed è per questo forse, che il crollo di Matrix - con una fossa delle Marianne dell’8.30 alle 24 e 31 è un brutto segnale per Palazzo Chigi.

Così, per capire cosa è successo, va valutata la strategia mediatica tenuta fino a ieri e l’obiettivo a Matrix. Prodi, infatti, dal suo ingresso al governo, aveva volutamente evitato i talk show. Nelle valutazioni con il suo staff non faceva mistero di detestare Porta a porta («tutta quella confusione e quei personaggi... »), mantenendo una costante: piccole cifre e qualità. Ovvero: solo dichiarazioni ai Tg, zero ospitate (tranne a Sky).

Prodi a MatrixLa strategia? Rinunciare a intrattenimento e talk, e mantenere incredibili diffidenze persino per Lucia Annunziata (che su Raitre l’aveva torchiato sulle tasse alla vigilia del voto, in una performance da dimenticare).

Questa linea «minimale» è entrata in crisi dopo il Prodi bis, quando tutto lo staff ha detto al Professore che bisognava confrontarsi con una grande  platea per invertire la tendenza. E perché non tornare a Mediaset, se Vespa era sgradito?

Purtroppo per lui, Prodi ha accettato a condizione che venisse contrattata una «sterilizzazione» del programma. «Mentana può chiedermi quel che vuole - si è raccomandato - purché in studio non ci siano nani, ballerine, giornalisti». Così è stato.

Per Mediaset era un trionfo vantare un ritorno che conferiva l’Oscar dell’autorevolezza a Matrix nel derby con Vespa: ma il risultato era uno studio spaventosamente desolato. Mentana è stato così ospitale, da raccomandare alla claque di applaudire «in qualunque momento».

E in trasmissione sono arrivati ben otto applausi, su altrettante battute del Prof, che però davano l’effetto delle voci dalla panchina nelle partite «a porte chiuse».

Due soli servizi (uno sui Pacs e uno su Baudo), tre schegge di repertorio: in due ore di monologo prodiano, malgrado la nota verve del conduttore, era inevitabile l’effetto ninna-nanna (e così è stato).

Tant’è vero che la curva dello share parte al 12%, registra un picchettino alle 23.40 (15%), e poi galleggia fino alla fine, quando risale solo perché diminuisce il numero di spettatori.

Lezione memorabile (non solo per Prodi): le domande scomode aiutano molto più dei monologhi soporiferi che piacciono tanto ai leader.

Luca Telese
per "Il Giorno"

Ultimi Video

  • Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    TIM dedica al calcio il suo nuovo spot istituzionale che racconta oltre 100 anni della più grande passione sportiva degli italiani, attraverso l’evoluzione dei mezzi di comunicazione nel ...
    T
    Televisione
      mercoledì, 16 giugno 2021
  • Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Nel corso del 2021, si attuerà progressivamente il processo di riorganizzazione delle frequenze tra emittenti televisive con conseguente necessità per gli utenti di dover risintonizzare ...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 09 marzo 2021
  • Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    24esimo appuntamento in diretta streaming con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e ...
    T
    Televisione
      martedì, 09 marzo 2021

Palinsesti TV