Vantage X221S CI

Recensione: Vantage - Satellite

Recensione realizzata da:

Gagliostro

S
Satellite
  martedì, 14 agosto 2007

Vantage, un nome quasi sconosciuto in Italia, ma molto più conosciuto in Germania dove questo decoder si è affermato, in poco più di un anno, per qualità, prestazioni e vendite.
Vantage è una ditta Tedesco-Koreana, che produce i suoi decoder direttamente nella propria fabbrica in Korea sotto la direzione di un pool d’ingegneri provenienti dal dipartimento STB di Samsung, quindi possiamo dire il decoder è un parente del glorioso Samsung 9500, poiché è figlio degli stessi progettisti. L’azienda produce una quindicina di decoders Satellitari o Cable, di cui una dozzina SD (Standard Definition), e quattro HDVT. La caratteristica che accomuna tutti questi decoders della serie 200 Vantage, è l’uso di un unico software per tutti i propri decoders (esclusi i modelli HDTV), dal semplice FTA al combo DTT-SAT, ai modelli CABLE. Con questa premessa intendo dire che ritroverete le caratteristiche descritte in questa recensione su tutti i modelli Vantage dall’FTA al Combo.

L’apparecchio in test è il Vantage modello X221S CI, che è un decoder equipaggiato con due Card-Readers e due Slots Common Interface per alloggiare due CAMs; il decoder è basato sul potente processore STi 5119 con frequenza a 200 Megahertz con 2 MB di Flash 16 MB SDRAM EEProm 32 Kbyte.

L’apparecchio è di dimensioni medie (300 mm x 210 mm x 62 mm), elegante nella forma ha un grande tasto di accensione che acceso si colora di blu; nella parte frontale dell’apparecchio troviamo a sinistra del display, oltre al tasto di accensione, tutti i comandi necessari a fare funzionare l’apparecchio anche senza telecomando. Alla destra del display c’è invece, coperto dal solito sportellino, l’alloggiamento delle due cam disponibili, e i due lettori di carte abilitati dal software originale residente nel decoder, alla lettura di carte di tipo Conax.

Nel retro dell’apparecchio non manca nulla: da sinistra a destra troviamo i plugs di antenna, la porta seriale RS232, l’entrata e uscita RF, l’uscita RCA audio e Video, l’uscita audio ottica S/PDIF, due scarts, e l’interruttore di accensione; non è presente l’uscita a 12v, poiché l’adozione delle tecnologie Diseqc 1,1 e Unicable la rendono oramai inutile e obsoleta.

Il telecomando è anche lui originale, nel senso che non ha analogie con telecomandi di altre aziende produttrici di sat che commercializzano apparecchi OEM; è di discreta ergonomia, e possiede tutti i tasti utili per la navigazione. L’emissione del segnale infrarosso è di buona potenza.

In alto abbiamo i tasti numerici, sotto i quattro tasti colorati multifunzione (di cui in seguito conosceremo le funzioni alternative) che di default comandano la funzione mosaico, la funzione autospegnimento, i comandi dell’audio, e il tasto info che fornisce tutte le informazioni riguardanti il programma visionato.

Sotto il classico comando circolare a frecce, per la navigazione sui menù a più funzioni, abbiamo il tasto Menu, il tasto EPG, il tasto per la selezione dei satelliti, e il tasto indietro-esci. A scendere il comando del volume (doppio dato che le frecce Ds.-Sin. fanno la stessa funzione), il comando per televideo cambia pagina, e il comando cambio canali (doppio anche questo dato che freccia in alto- in basso cambiano canale), poi ancora sotto il tasto televideo, il tasto zoom, e il tasto selezione canali preferiti. Per finire il tasto F0 Fermo immagine (zoommabile), il tasto F2 multifeed utile per i canali tipo Direkt Premiere (premendo il tasto escono in OSD tutti i sottocanali disponibili), ed il tasto F2 che al momento è privo di funzioni.

La Prova
Accendiamo il decoder e subito ci troviamo di fronte al menu; il menu è veramente insolito in quanto le pagine di menu si sfogliano con freccia a Des-Sin, e trovata la pagina d’interesse si scelgono le sottopagine con freccia in basso. Nel menu è presente una finestra video che con un’ottima risoluzione ci permette di seguire il programma sintonizzato in precedenza.

Selezioniamo satellite per la prima sintonia; ecco comparire il primo sottomenu che ci svela le possibilità di ricerca offerte da questo decoder. Tra le possibilità offerte risalta anche il Blind Scanning, che è una funzione che ci permette di esplorare un intero satellite senza alcun dato di trasponder memorizzato nel decoder, quindi al buio; questa funzione serve a ricercare feeds temporanei o permanenti di cui a volte s’ignora l’esistenza, e solamente esplorando il satellite MHz per MHz incrociando tutti i possibili FEC e SR si possono scoprire…comunque parleremo in seguito di quest’utile funzione.



Dopo avere impostato l’antenna, menzionando che il decoder supporta Diseqc 1.0-1.1-1.2 e USALS, oltre alla tecnologia UNICABLE che permette di usare in modo indipendente fino a quattro decoders in cascata con un solo cavo di discesa e un solo LNB, passiamo alla ricerca dei canali.

Il Vantage supporta la ricerca multipla di satelliti, quindi è possibile selezionare i satelliti connessi al Diseqc del decoder, e farli esplorare in sequenza; scegliamo quindi Autoscansione, selezioniamo Hot-Bird e Astra, e facciamo partire la ricerca.



Sorprendente è la velocità di ricerca; infatti, il Vantage sintonizza completamente Hot-Bird e Astra rispettivamente in due minuti e 52 secondi, e un minuto e 48 secondi, contro tempi minimo tripli della maggior parte dei decoder in commercio. Sorprendente è anche la sensibilità del tuner Samsung dato dal costruttore per una sensibilità di 25 -75 dBm e 2-45 MS/s di SR, è sicuramente l’unico tuner Blind Scan che supera la soglia di 25 -65 dBm di tutti i decoders blind scan in concorrenza. Anche la soglia di SR dichiarata 2-45 MS/s è rispettata anche nei limiti massimi, infatti il decoder sintonizza senza problemi i canali Russi a 53 gradi Est con SR di 44950.

Il motore di tipo diseqc 1,2 ha risposto alle regolazioni presenti nel proprio menu. Anche il diseqc 1,1, usato in combinazione con i 16 LNBs della mia antenna Toroidale, ha risposto correttamente.

La funzione di Blind Scan ha il menu tra i più completi, infatti, abbiamo la possibilità di scegliere oltre alla porzione di satellite che vogliamo esplorare (è possibile scegliere una frequenza di partenza e una di arrivo nella scansione), anche la profondità della ricerca con cinque steps; da cinque (ricerca Blind scan Veloce) a uno. “Step uno” significa che il satellite viene letteralmente “radiografato” poiché viene esplorato con ricerca di un megahertz alla volta, incrociato con tutti gli SR e FEC possibili……il risultato è la più dettagliata ricerca possibile; nulla può sfuggire! Purtroppo manca la funzione di selezione della porzione di SR da esplorare (esempio: da SR di 9.999 a 10.437), che renderebbe più veloce la ricerca poiché spesso i feeds sono tutti al di sotto di un determinato SR, ma credo che presto questa funzione verrà implementata in questo giovane decoder che non si è ancora espresso al massimo delle sue potenzialità.



Il menu del decoder contiene tutte le altre opzioni riguardanti la gestione dell’OSD, settaggio delle uscite in relazione al televisore posseduto, gestione cams, gestione card readers, gestione canali, e Giochi. Interessante e inedita la funzione salvaschermo, utile ai possessori di televisioni al plasma, che si attiva automaticamente a un determinato tempo pre-impostato inserendo un salvaschermo su fondo nero, simile a quello che abbiamo in tutti i computer, per evitare che un’immagine fissa si “stampi” irreversibilmente nel nostro monitor.

L’OSD di navigazione
Eccoci ora pronti, dopo la sintonia, a esplorare i menu di navigazione del Vantage; il menu canali appare premendo il tasto Ok ed è d’impostazione classica. Abbiamo la scelta di visualizzare il menu nel modo che preferiamo tra le scelte alfabetiche, frequenza, preferiti e utilissimo per Provider che ci permette di avere tutti i canali di un provider raggruppati per un facile zapping.



Il tasto info fornisce le informazioni riguardanti tutto quello che si vuole sapere del programma che stiamo visionando; dal programma in visione al successivo, quantità segnale e qualità del segnale, codifica relativa al programma visionato, la trama del film in corso di trasmissione, e un quadro completo di tutti i dati tecnici dello stream del programma in visione.

Con il tasto Sat è possibile cambiare la lista canali in relazione al satellite selezionato, dall’elenco dei satelliti scansionati in fase d’installazione.



Lo zapping tra i canali è velocissimo anche con l’uso di una card originale nel card reader, o con l’uso di una cam; l’Epg è tra le più complete che si possono trovare in un decoder, infatti, oltre alla trama del programma in visione, è possibile senza cambiare canale avere la visione dei titoli programmi in corso dei canali vicini (stesso trasponder naturalmente). Dall’EPG è possibile attivare col tasto verde il timer di registrazione sul programma selezionato.



La funzione richiamo dell’ultimo canale nel Vantage è stata impreziosita da un’utilissima opzione, infatti, premendo velocemente due volte il tasto recall last channel si va direttamente al canale visionato in precedenza, ma premendolo una sola volta si accede a un menu che permette di selezionare uno degli ultimi tredici canali visitati in precedenza. Le altre opzioni per allietare la visione dei programmi sono: mosaico, zoom, fermo immagine, e sleep (spegnimento automatico preimpostato). Funzione utilissima corrispondente al tasto F1 è il Channel Multifeed che ci permette di avere in OSD la scelta dei sottocanali trasmessi in una singola frequenza con differenti PID (esempio i canali Direkt di Premiere, o per chi le ricorda le finestre video del Grande Fratello quando era trasmesso da Telepiù).







Compatibilità
I card readers sono all’origine compatibili con le seguenti codifiche: Conax / XCrypt / DG Crypt / FireCrypt / Crypton, ma dopo un aggiornamento software con un software non originale (non fornito da Vantage) facilmente reperibile in rete, i card readers diventeranno compatibili in lettura con abbonamenti originali delle seguenti codifiche: Conax / XCrypt / DG Crypt / FireCrypt / Crypton / Viaccess 1+2 / Seca 1+2 / Aladin / Irdeto / Cryptoworks / NDS /.

Dai miei test di compatibilità non ho osservato nessuna incompatibilità con nessuna delle più importanti cams in commercio, sono però rimasto colpito dalla totale compatibilità del decoder riguardo all’uso in simultanea dei due card readers, e dei due slot CI. Ho inserito nei due lettori di cards un abbonamento di Sky, e un abbonamento in Viaccess, poi ho inserito una Diablo con all’interno l’abbonamento di Albsat in Conax, e poi ancora ho riempito l’ultimo slot a disposizione con una Dragon Cam (Trex) coninterno la card Firecrypt in dotazione; ebbene, mai successo in altri miei tests con altri decoders, tutte le cards hanno funzionato come hanno funzionano anche le Cams senza alcun conflitto, ritardi di cambio canale, o inceppo. Non mi era mai capitato di provare un decoder con all’interno quattro cards di abbonamento funzionanti in contemporanea.

Qualità Video
Oggi la qualità video è sempre più importante, dato che la nuova generazione di televisori piatti nella propria qualità, esalta i pregi e difetti dei media a lei collegati; nel Vantage è ottima, e lo è ancor di più se collegate il decoder con un cavo SCART>COMPONENT dove ci sia la possibilità di collegamento in component, naturalmente dopo avere regolato l’uscita video nel menu media del ricevitore in YPbPr.

Il modello da me testato è aggiornato al software datato 10 agosto 2007; l’aggiornamento di software avviene via porta seriale, o nel modello fornito di porta USB (in consegna per la fine di questo mese) via USB usando una “penna USB” con all’interno la copia del software o dei setting da aggiornare. Dal mese di Luglio è stato attivato anche un trasponder su Astra per l’aggiornamento OTA del decoder via satellite.

Altra interessante funzione, ottenibile con il software non originale, è l’opzione multiroom: quest’opzione permette configurando dal menu rispettivamente due decoder Vantage in slave e host, e collegandoli tramite un cavo seriale, di condividere il proprio abbonamento nella propria abitazione in più stanze oltre la stanza di residenza del decoder principale; attenzione però, perché quest’opzione potrebbe essere considerata illegale da parte di alcuni providers.

Conclusioni
Il decoder di cui abbiamo parlato costa in Germania nei maggiori shop on line attorno ai 130 Euro, che reputo ottimamente spesi in relazione alla tecnologia contenuta in quest’apparecchio; il decoder è giovane ed ha un ottimo supporto sia ufficiale che non, quindi potrà in futuro diventare ancora più performante modellandolo, con alcune piccole correzioni o implementazioni, ancora di più a misura d’utente.

Ottimo il tuner e la sezione Blind scan (forse la migliore da me provata), potente il processore, pressoché totale la compatibilità e affidabilità (durante la mia prova non ho mai dovuto riavviare il decoder per crash di sistema); insomma ritengo che Vantage per migliorare la macchina ora debba lavorare più che sul software del decoder, sui programmi interfaccia di gestione decoder (programma loader per upgrade software e setting, editor di setting canali) magari unificandoli in un unico programma più “friendly” per intuibilità di uso. Una volta che questi programmi saranno semplificati la macchina sarà veramente difficile da battere per prestazioni offerte in relazione alla qualità e al costo richiesto.

Gagliostro

Ultime Recensioni

  • Sky SoundBox Devialet SB100

    Devialet - Multimedia Player - Tv Box

    Devialet Sky SoundBox

    Uno dei pilastri della road map di sviluppo di Sky Q è Sky Soundbox, il nuovo sistema per l’amplificazione del suono nato dalla collaborazione fra Sky e Devialet, e pensato per garantire un’esperienz...

    H
    High Tech
     23.04.2019
  • Elephone S7

    Elephone - Smartphone

    Elephone S7

    Quando uscì nel 2016, lo smartphone Android Elephone S7 seppe immediatamente attirare l'attenzione su di sé. I motivi erano svariati: il fatto che tra i telefoni economici in commercio fosse quello est...

    T
    Telefonia
     03.10.2017
  • Minix Neo U1

    Minix - Multimedia Player - Tv Box

    Minix Neo U1

    Se si desidera acquistare un TV Box Android, attualmente è possibile scegliere tra diverse opzioni. È più che naturale cercare di individuare il miglior TV Box presente sul mercato, tuttavia, a dir...

    H
    High Tech
     08.09.2017
  • Umidigi G

    Umidigi - Smartphone

    Umidigi G

      Quando si parla di smartphone spesso diventa piuttosto difficile orientarsi. Ormai i modelli sono tanti, e non sempre si è in grado di scegliere un modello adatto alle nostre tasche e alle nostre esigenz...

    T
    Telefonia
     07.09.2017
  • Ulefone Vienna

    Ulefone - Smartphone

    Ulefone Vienna

    Ulefone, uno dei più famosi produttori di smartphone cinesi, ha recentemente lanciato sul mercato un nuovo phablet di fascia media, il Vienna, che si contraddistingue per le buone caratteristiche hardware ma sopra...

    T
    Telefonia
     07.06.2016
  • Gearbest Z68

    Gearbest - Multimedia Player - Tv Box

    Gearbest Z68

    Vogliamo trasformare la nostra vecchia tv in una moderna Smart Tv? Niente di più facile, basta dotarci di uno dei tanti tvbox/media player presenti sul mercato. Gearbest, il notissimo sito e-commerce cinese, ne ...

    H
    High Tech
     05.05.2016

Ultimi Video

Palinsesti TV