Per il tribunale di Benevento il contratto Mediaset Premium Ť vessatorio

News inserita da:

Fonte: L'Opinione

D
Digitale Terrestre
  gioved√¨, 25 ottobre 2007
 00:00

Mai pi√ɬĻ nessuna scusa a causa di motivi tecnici.

Il Tribunale di Benevento ha dichiarato nulla la clausola del contratto del regolamento di servizio della carta Mediaset Premium secondo cui, appunto, √ʬĬúl√ʬĬôazienda declinava ogni responsabilit√ɬ† per la mancata fruizione del servizio riconducibile a guasto e/o altri motivi di varia natura tecnica√ʬĬĚ.

Il motivo? √ɬą considerata una clausola vessatoria. Cos√ɬ¨ come di tale natura √ɬ® stata ritenuta la condizione che vedeva il foro di Roma competente in esclusiva sulle controversie nascenti dal contratto, anche se il consumatore risiedeva in altra citt√ɬ†. √ɬą stata una battaglia portata avanti e vinta dalle associazioni dei consumatori. La causa era stata instaurata nel 2005 dall√ʬĬôavvocato Francesco Luongo, responsabile del Dipartimento Tlc del Movimento difesa del cittadino (Mdc), che richiedeva l√ʬĬôaccertamento della vessatoriet√ɬ† di alcune clausole del contratto di pay tv di Mediaset, una causa appoggiata anche da Adiconsum.

Con sentenza n.1358 dell√ʬĬô11 ottobre scorso, il giudice Ennio Ricci ha accolto parzialmente la domanda delle associazioni respingendo le richieste di risarcimento danni, ma dichiarando la nullit√ɬ† per vessatoriet√ɬ† delle due suddette clausole del contratto di pay tv.

Da segnalare che per il Tribunale di Benevento la circostanza che RTI spa avesse modificato in corso di causa le clausole impugnate dalle associazioni non ha avuto nessuna rilevanza, visto che i rapporti in essere non subivano le pretese modifiche operate dalla azienda.

Particolare soddisfazione per la decisione del Tribunale √ɬ® stata espressa dal presidente del Movimento difesa del cittadino Antonio Longo secondo cui √ɬ® stata punita √ʬĬúl√ʬĬôarroganza dimostrata da RTI che, dopo una formale diffida di Mdc, si era rifiutata di modificare bonariamente le clausole del contratto Mediaset Premium persino in sede di conciliazione innanzi al Corecom del Lazio√ʬĬĚ.

E la battaglia dell√ʬĬôassociazione non sembra essere finita: secondo Longo, sussistono ancora oggi seri dubbi di vessatoriet√ɬ† del servizio Mediaset Premium relativamente alle ipotesi di responsabilit√ɬ† della azienda per eventuali malfunzionamenti presenti nella carta dei servizi.

Antonio Arabia
per "L'Opinione"

Ultimi Video

Palinsesti TV