Gomorra, dal best-seller di Roberto Saviano in anteprima su SKY PrimaFila

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

S
Sky Italia
  venerd√¨, 09 gennaio 2009
 00:00
√ʬĬúDopo aver visto decine di morti imbrattati del loro sangue, scansati come rifiuti pericolosi ne ho ricavato una sola certezza: la morte fa schifo!√ʬĬĚ. E√ʬĬô una delle riflessioni semplici e crudeli di Roberto Saviano nel suo acclamato romanzo Gomorra da cui √ɬ® tratto l√ʬĬôomonimo film capolavoro di Matteo Garrone in arrivo in anteprima assoluta dal 9 gennaio su SKY Prima Fila.

GOMORRA √ɬ® una pellicola densa, bellissima e crudele, nata da uno dei pi√ɬĻ eclatanti casi letterari, e che ha subito ottenuto numerosi riconoscimenti: il Gran Premio della Giuria e il premio Arcobaleno Latino (dedicato alla memoria di Gillo Pontecorvo) al 61√ā¬į Festival di Cannes, cinque premi su cinque nomination agli European Film Awards 2008 fra cui miglior film e miglior regia.

Il film di Garrone √ɬ® inoltre candidato dall'Italia per entrare nella cinquina del Oscar 2009, come Miglior film straniero e, in attesa del verdetto dell√ʬĬôAcademy, √ɬ® in nomination nella cinquina dei Golden Globes, il premio considerato l'anticamera dell'Oscar che verr√ɬ† assegnato della critica cinematografica statunitense il prossimo 11 gennaio.

Dopo 8 anni (nel 2001 con Mal√ɬ®na di Giuseppe Tornatore e I cento passi di Marco Tullio Giordana) l'Italia torna a concorrere per l√ʬĬôambito riconoscimento. L'ultimo film italiano premiato √ɬ® stato Nuovo cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore nel 1990.

Dal 9 gennaio GOMORRA sar√ɬ† programmato in anteprima assoluta su SKY Prima Fila, la pay per view di SKY che dal 1 marzo trasmette su tutti i canali in 16:9.√ā¬†Sar√ɬ† acquistabile 24 ore su 24 con partenze ogni 30 minuti con il codice ppv 109727 al prezzo di 5.50 Euro (iva inclusa)

Per conoscere tutti i principali√ā¬†programmi in onda nel mese di Gennaio sui canali√ā¬†Cinema√ā¬†in onda sulla piattaforma√ā¬†SKY e non solo, visita la nostra Area Palinsesti

√ā¬†
LA SINOSSI DEL√ā¬†FILM

La pellicola come il libro di Saviano
√ɬ® tutta ambientata nelle provincie di Napoli e Caserta che la camorra ha reso terra di nessuno, cieca, violenta, lontana dalla realt√ɬ†. Tutto √ɬ® lecito e tutto √ɬ® fuori dalla legge comune, contano solo il potere, i soldi e il sangue, quest√ʬĬôultimo √ɬ® il metro di misura agghiacciante con cui boss √ʬĬď o aspiranti tali - √ā¬†provano la loro autorit√ɬ†.

Il sistema non concede libert√ɬ† di scelta, semplicemente si pu√ɬ≤ decidere se obbedire alle regole alla camorra o rischiare di tenersi fuori provando a condurre una vita √ʬĬúnormale√Ę¬Ä¬Ě che mai sar√ɬ† tale. In questo paesaggio violento si intrecciano quattro vicende: quella di Pasquale (Salvatore Cantalupo) sarto di grande esperienza a servizio dell'alta moda ma costretto a lavorare in nero, a servizio di un datore di lavoro che lo sfrutta e che √ɬ® a sua volta ricattato dalla camorra.

Per guadagnare di pi√ɬĻ, Pasquale accetta la proposta allettante di un imprenditore cinese per insegnare il mestiere ad una squadra di suoi operai. Si salver√ɬ† per miracolo da un agguato intimidatorio e cambier√ɬ† vita.

La seconda storia √ɬ® quella di Tot√ɬ≤, don Ciro e Maria tutti abitanti di Scamp√ɬ¨a, la pi√ɬĻ grande piazza di spaccio d'Europa dove √ɬ® in corso la faida tra gli "scissionisti" e il clan Di Lauro. Don Ciro, (Gianfelice Imparato) √ɬ® il contabile dei clan, Maria (Maria Nazionale) riceve lo √ʬĬústipendio√Ę¬Ä¬Ě perch√ɬ© ha il marito in carcere ma non viene pi√ɬĻ pagata perch√ɬ© il figlio Tot√ɬ≤ (Salvatore Abbruzzese) √ɬ® passato agli scissionisti. Tot√ɬ≤ ha tredici anni ed √ɬ® cresciuto nel mito della camorra, che lo "inizia" sparandogli in petto sul giubbotto antiproiettile e lo costringe a scegliere. Tradir√ɬ† la madre condannandola ad essere uccisa in un agguato.

La storia di Franco e Roberto, racconta di un imprenditore (Toni Servillo nel ruolo di Franco) che lavora nel settore dello smaltimento dei rifiuti tossici e propone agli industriali del nord Italia di liberarsene a costi dimezzati e con tutte le certificazioni in regola, ma in realtà lo fa illegalmente nelle discariche abusive. Franco assume un giovane tecnico Roberto (Carmine Paternoster) per aiutarlo in questa losca attività da cui alla fine, disgustato, Roberto decide di allontanarsi.

Infine c√ʬĬô√ɬ® la storia di Marco e Ciro (interpretati rispettivamente da Marco Macor e Ciro Petrone), due giovani delinquenti nella zona controllata dai casalesi e cresciuti nel mito di Scarface. Cominciano attivit√ɬ† illecite in proprio, rubano droga ad un gruppo di extracomunitari e armi alla camorra per poi utilizzarle nelle rapine. Vengono ammoniti dal clan ma insistono nel loro sogno strampalato di essere di slegarsi dal dominio dei casalesi, aspirazione che pagheranno col sangue.

Ultimi Video

Palinsesti TV