La tv secondo Kaos - Fiorello (su Sky): impersonificazione dell'intrattenimento

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sky Italia
  venerdì, 03 aprile 2009
 00:00
A tempo di record arriva il commento del nostro Kaos sulla prima del "Fiorello Show", andato in onda ieri sera su SKY Uno dopo mesi di battage pubblicitario sulla piattaforma satellitare, ma non solo... Ricordiamo che è possibile commentare l'articolo o inviare qualsiasi feedback all'autore tramite il suo indirizzo di posta elettronica: ale.kaos[at]digital-sat.it
 


Cosa ci dovevamo aspettare da Fiorello? E' quello che il nuovo show man di SkyUno si chiede per cominciare il suo "best of" show. Infatti quello che vedremo ogni giovedì, venerdì e sabato in prima serata (e domenica in seconda) è una porzione sistemata dello spettacolo che sta proponendo da alcuni giorni al Teatro Tenda di Roma. Nulla di più? Non è così semplice.

I mezzi utilizzati per questo spettacolo così essenziale sono mastodontici, rivoluzionari rispetto ad una tv generalista che punta quasi sempre al massimo guadagno con il minimo sforzo economico: uno studio enorme molto americano, versatile, pronto ad accogliere qualsiasi genere di performance. Il Fiorello Show è onesto, perché si prende la libertà di dire le cose senza quell'ansia salva immagine che tanto preoccupa lo star system italiano, anche se mi chiedo dove sarà finita la parte sulle buche nelle strade di Roma (come racconta Repubblica presente sul posto), visto che Arisa dall'alto ci controlla sul valore che decanta e che noi ci si aspetterebbe sul satellite. Magari è solo una questione di minutaggio, chissà.

Fiorello non è il mito della tv italiana, è lo stesso in versione prime time che cantava anni fa con il finale acuto su qualsiasi brano in un momento a caso dello sfortunatissimo Superboll. Fiorello è un ragazzo che sa fare intrattenimento alla portata del gusto di tutti. Intrattenimento da vocabolario: tiene banco senza farti venire voglia di fare altro, senza mezzi di bassa moralità. Se solo l'utente medio Sky (come chi vi scrive) non dovesse pagare un sostanzioso canone mensile per poi vedere quintalate di pubblicità dopo l'anteprima dello spettacolo, poi durato solo mezz'ora scarsa, sarebbe tutto perfetto.
 
PS: Ad un errato errore di valutazione sui contenuti, rispondiamo con una errata corrige. In una minima percentuale di incertezza sulla questione "buche a Roma" e il presunto taglio della domanda, vi avvisiamo che ad una successiva visione abbiamo notato che il pezzo è stato regolarmente trasmesso nella sua interezza.

Kaos
per "Digital-Sat.it"
 

Ultimi Video

Palinsesti TV