Focus - Caso MasterChef, ufficio legale Sky valuta azioni contro Striscia

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sky Italia
  venerdì, 06 marzo 2015
 18:01

Focus - Caso MasterChef, ufficio legale Sky valuta azioni contro StrisciaLo 'spoiler' non ha tolto sapore ai piatti cucinati da Stefano Callegaro, nuovo Masterchef d'Italia, e neppure alla festa di Sky e Magnolia, la società che realizza il talent. Gli ascolti della puntata di ieri sera profumano di record e l'anticipazione di 'Striscia la notizia', che ha rivelato due giorni prima il vincitore, non ha tolto audience e non ha rovinato l'attesa. Volti sorridenti e soddisfatti quindi oggi nella sede Sky a Milano Rogoredo. Per le polemiche con il tg satirico di Canale 5 ci sarà tempo.

«Ci stiamo riflettendo - dice Andrea Scrosati, responsabile intrattenimento, cinema e news di Sky - la decisione se presentare o meno delle denunce è alla valutazione degli uffici legali». «Masterchef è un programma molto solido - ha aggiunto Fabrizio Ievolella, direttore generale dei contenuti della Magnolia - quindi deve essere valutato il tentativo di intaccarlo: in una settimana così controversa il risultato non era così scontato, ma noi siamo sempre stati tranquilli e il pubblico ci ha seguiti».

La finale della quarta edizione, trasmessa ieri sera da Sky Uno, ha sfondato il record di sempre e ha sfiorato il milione e mezzo di telespettatori, pari al 4,87% di share. «Numeri da semifinale di campionato di calcio», esulta Remo Tebaldi (nella foto), responsabile della struttura Sky branded channels. Rimane comunque la questione della 'segretezza' di programmi registrati con tanto anticipo.

«Il linguaggio della tv va sempre più verso la post produzione - dice Scrosati - La registrazione permette di raccontare quello che con il live sarebbe impossibile: del resto non abbiamo mai nascosto che Masterchef per sua natura deve essere prodotto con tanto anticipo».

Seguire passo passo la preparazione di un piatto, ad esempio, appesantirebbe il programma, così come l'estate regala una scenografia migliore.

«Masterchef va in onda in tante parti del mondo e non era mai successo prima che venisse svelato il vincitore», aggiunge Ievolella.

E rimane anche il mistero della 'talpa' che ha passato il nome a 'Striscia la notizia'.

«Questo è un programma che coinvolge centinaia di persone, ha anche un suo indotto - replica Scrosati - non ci metteremo certo a fare la caccia alle streghe».

Tanto più che il 'malefizio' della strega, questa volta si è trasformato in un boomerang, almeno a leggere le migliaia di commenti sul web di telespettatori che non hanno gradito di vedersi rovinare la sorpresa dallo scoop di Striscia la Notizia.

Ultimi Palinsesti