#MasterChefIT ancora da record, continua ad appassionare a fare tendenza

#MasterChefIT ancora da record, continua ad appassionare a fare tendenza

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sky Italia
  venerdì, 08 gennaio 2016
 16:34

#MasterChefIT ancora da record, continua ad appassionare a fare tendenzaMasterChef continua ad appassionare a fare tendenza: i due nuovi episodi della quinta stagione in onda ieri sera su Sky Uno HD hanno totalizzato secondo lo Smart Panel Sky 1 milione e 251 mila spettatori medi.

Il primo episodio è stato visto da 1.308.492 spettatori medi e il secondo da 1.193.364 spettatori medi su Sky Uno/+1 HD e su Sky On Demand. Anche la permanenza è da record e sfiora l’80% (dati Auditel)*. E ancora sui social la cucina di MasterChef continua a spopolare:il programma risulta il più twittato della serata di ieri e, ad ora, della settimana.I tweet intorno alle sfide delle ultime due puntate sono stati complessivamente 27.800 con una unique audience di 119.400 utenti unici che hanno generato 1.800.000 impressions (Fonte Nielsen Social). Le puntate di ieri hanno prodotto il 50% delle conversazioni su twitter relative a programmi tv nella serata e l’hashtag ufficiale #MasterChefIt è entrato nella classifica dei Trending Topic  italiani  e mondiali

* Disclaimer a cura di Auditel relativo ai dati Auditel: Vi  informiamo  che  i  dati  sono  prodotti  nel  quadro di un processo di transizione  che  condurrà  ad  una  integrale  sostituzione  del  panel di rilevazione e che, nel corso di tale periodo, i dati medesimi sono soggetti ad apposito monitoraggio volto ad individuare eventuali anomalie

LA CRONACA DELLA PUNTATA 7 E 8 DI MASTERCHEF ITALIA
(powered by masterchef.sky.it)

ore 21:10 - Si spalancano le porte della cucina di MasterChef e i nostri aspiranti chef trovano sui propri banchi la Mystery Box con cui dovranno confrontarsi. Ecco gli ingredienti: mortadella, storione,  lardo di montagna, patata americana, burro, panna, cocco, avocado, cavolo romano e straculo di maiale. Qualcuno nota qualcosa di strano? OPS! I nostri giudici hanno “accidentalmente” inserito solo cibi grassi, che i cuochi amatoriali dovranno abbinare a un solo correttore acido a scelta tra aceto di vino rosso, limone, rafano e acetosella. Tutto chiaro? Bene, perché la prova inizia ORA!

ore 21:21 - I cuochi amatoriali sfrecciano davanti ai giudici: solo Marzia sceglie l’aceto, perché vuole usare un ingrediente che conosce, mentre per i più creativi la scelta giusta è l’acetosella e per i coraggiosi il rafano! I giudici passano tra i banchi, sempre pronti a portare il loro aiuto agli aspiranti chef in difficoltà: ad esempio, Chef Antonino Cannavacciuolo nota che Mattia si è bloccato sull’apertura del cocco e decide di risolvere il problema a mani nude, o meglio, con una manata.

ore 21:25 - 3…2…1… STOP! Tempo scaduto: i giudici passano silenziosi tra i banchi assaggiando le creazioni degli aspiranti chef e rapidamente prendono una decisione. Il primo piatto migliore ha usato come correttore l’acetosella: è “Arrosto col dito” di Maradona. Il nostro cuoco ha pensato di aggiungere una delle sue falangi alla ricetta, ma i severi giudici sembrano comunque soddisfatti del risultato! Merito di una botta di culo? Probabilmente non solo. Il secondo miglior piatto è quello di Alice: “Arrosto con straculo”. Il piatto non convince fino in fondo Chef Bruno Barbieri, che però loda l’ottima idea. L’ultimo miglior piatto è stato sgrassato con l’acetosella: “Mare, monti e tradizioni” di Erica, che viene immediatamente corretto in “Laghi, monti e tradizioni”. La ricetta, infatti, prevede una tartare di storione, che (come Erica ben sa) è un pesce d’acqua dolce!

ore 21:33 - Alla fine, il piatto più buono è quello di Maradona! Con questa vittoria, l’aspirante chef conquista la possibilità di avere un grande vantaggio sugli altri cuochi nell’Invention Test. Maradona potrà decidere su quale tempo fermare l’orologio della cucina. I giudici hanno associato una cottura specifica ad una rosa di ingredienti: quella in umido per il passato, quella veloce tipica del presente e la tecnica del sottovuoto per il futuro. Abbiamo dimenticato qualcosa? Manca il tempo preferito da Joe Bastianich: l’imperfetto! 

ore 21:35 - Burro d’arachidi, bacon, carne fritta, mozzarella, peperoni, quinoa, datteri giallo, pan grattato e una bandiera americana. Il metodo di cottura ideale per l’imperfetto, a detta di Joe Bastianich, è: “fai il c!*%o che ti pare”! A sorpresa, Maradona sceglie proprio questo tempo e tutti i suoi avversari dovranno cucinare con questi ingredienti. Quasi tutti, in realtà, perché il vincitore della Mystery Box può assegnare un tempo diverso ad altri quattro concorrenti.

ore 21:40 - Beatrice, Luigi, Alida e Andrea dovranno cucinare con la cottura del presente. Maradona gli avrà servito un assist o un colpo basso? Lo sapremo solo al termine della prova, che inizia ORA! Se Mattia va sul sicuro copiando le mosse di Rubina, Francesco è nel pallone. I nostri aspiranti chef devono immaginare di cucinare all’1 di notte, quando in frigo non c’è nulla di speciale, ma ti svegli con un languirono allo stomaco! 

ore 21:50 - 3…2…1…Tempo scaduto! Questa volta i giudici assaggeranno tutti i piatti e il peggiore dovrà togliersi il grembiule di MasterChef. Il primo piatto a solleticare il palato dei giudici è “American trunk tree” di Maradona: ancora una volta il cuoco amatoriale cucina utilizzando la tecnica dell’arrotolato e il risultato non è eccellente. Anche il “Medaglione all’americana” di Lorenzo è un autogol: la carne è cruda e Chef Antonino Cannavacciuolo non perdona. Chi, però, fa infuriare Chef Bruno Barbieri è Sylvie, che per difendere il suo “Nessuno è perfetto” risponde alle critiche dello chef: un errore imperdonabile!

ore 21:55 - È il momento delle buone notizie? Neanche per sogno: anche Alida cade rovinosamente con il suo “IQ 84” e il suo pianto disperato accompagna tutti gli assaggi successivi. Rubina e la sua “Polpetta imperfetta” traballano, ma non cadono, come anche “La giostra” di Lucia. Una Caporetto anche per Alice, con una polpetta “Illuminata imperfetta” cruda e asciutta. Pensate che stia andando male? Questo solo perché non avete ancora visto l’assaggio del piatto di Sabina, che nel suo “Imperfetto” ha fatto scivolare una dose quantomeno massiccia d’aglio. Del resto, ammettetelo, a chi di voi non è mai successo?

ore 22:00 - Nonostante Dario non sia mai stato in America, le sue “Imperfect peanut meatball” conquistano il cuore di Joe Bastianich con un dardo di pancetta! Il buon umore dei giudici, però, non dura: sul terribile imperfetto scivola anche Erica con il suo “Filetto imperfetto”. Mattia si presenta all’assaggio “Impavido”, come il suo piatto, ma la sua sicurezza non sopperisce alla mancanza di concentrazione durante la preparazione. Il primo piatto del presente a convincere i giudici è la “Palamita sdraiata” di Beatrice: Alida dalle retrovie starà piangendo di gioia per il successo della sua amica? No, è ancora distrutta dall’assaggio del suo piatto. Per fortuna c’è Marzia, che sa come  risollevare il morale della cuoca inconsolabile!

ore 22:05 - Riporta il sorriso in gara “U’ spiedino” con quinoa in gabbia di Laura, che dedica il suo piatto imperfetto allo Chef Antonino Cannavacciuolo, conquistando tutti i giudici. L’assist di Maradona segna un goal con la “Palamita in viaggio verso sud-est” di Andrea: un piatto pulito e un po’ fighettino, che fa centro!

ore 22:10 - Oltre ai concetti di etica ed estetica, gli affezionati di MasterChef hanno imparato a conoscere molto bene la teoria del Mappazzone. Il nostro Giovanni con “Become what you are” presenta il primo esemplare della nuova stagione, prendendola, ovviamente, con filosofia! “Molto imperfetto” di Marzia è l’occasione giusta per un altro dei suoi aneddoti: certo, anche Joe Bastianich ci mette del suo. Ora sappiamo che la nostra aspirante chef è farmacista e anche contrabbandiera di sciroppo d’acero!

ore 22:15 - Francesco ha seguito i consigli di Chef Antonino Cannavacciuolo e il suo “Indicativo imperfetto” passa l’assaggio. Lo stesso non si può dire del “Carpe diem” di Luigi, che tenta di salvarsi con delle polpette, ma non convince Chef Carlo Cracco.

ore 22:20 - Maradona ha creato il caos in cucina: chi aveva come tema l’imperfetto si è perso in un groviglio di ingredienti e chi aveva la cucina del presente ha strafatto. Solo un cuoco amatoriale ha cucinato un piatto davvero convincente, perfetto, pur avendo ingredienti imperfetti: Francesco! L’aspirante chef esulta e potrà scegliere la sua squadra nella prossima prova. Ora, però, è il momento delle note dolenti: Giovanni, Sabina e Alida hanno cucinato i tre piatti peggiori.

ore 22:25 - Per i giudici è Sabina a dover lasciare la cucina di MasterChef, non è ancora pronta per questa avventura.

ore 22:20 - Avete mai sognato di vivere in un luogo in cui il tempo si è fermato? Oggi i giudici di MasterChef vi portano nel cuore della Sardegna, a Orgosolo, terra di tradizioni secolari dal gusto leggendario. Qui la pastorizia rappresenta ancora una delle attività principali e proprio in questi vallate i diciassette aspiranti chef dovranno sfidarsi in una prova in brigata cucinando per ben 60 pastori sardi. È il momento di decidere la formazione delle due brigate e nonostante la tensione c’è chi, come Marzia, non perde l’occasione per canticchiare un canto popolare sardo. Dimenticate i vostri pranzi leggeri, i pastori sardi non si accontentano di una sola portata. Il menu del mezzogiorno prevede Malloreddus con ragù di pecora, arrosto di maialino allo spiedo con un contorno a scelta e Seadas per dessert. Cosa ne dite? Noi abbiamo già l’acquolina in bocca!

ore 22:25 - Francesco, vincitore dell’ultimo Invention Test, potrà decidere il colore del grembiule e i componenti della propria brigata e avrà il vantaggio di scegliere un compagno di squadra in più e di decretare chi sarà il capitano della squadra avversaria. Francesco sarà il capitano della Squadra Rossa formata da Alice, Andrea, Beatrice, Lorenzo, Lucia, Mattia, Dario e Rubina. Sylvie, invece, sarà il capitano della Squadra Blu formata da Luigi, Maradona, Giovanni, Marzia, Alida, Erica e Laura.

ore 22:27 - Mentre Joe Bastianich progetta di portare le pecore sarde a Central Park, i due capitani delle squadre avversarie hanno suddiviso i compiti e si apprestano a cominciare. Le brigate avranno solo due ore di tempo per preparare le specialità sarde e per soddisfare i palati dei sessanta pastori. A pochi minuti dall’inizio, lo chef Carlo Cracco ha già richiamato entrambe le squadre per alcuni errori di cottura del maialino. Nel frattempo nella squadra blu, Sylvie prova a motivare i membri della brigata al grido di “Siamo i migliori!” E se nella squadra rossa sembra andare tutto per il meglio, lo spirito di squadra di Sylvie non spegne i contrasti che stanno nascendo tra i componenti della sua brigata.

ore 22:31 - Mancano poco più di venti minuti alla fine della prova e la vera sfida si gioca allo spiedo. Entrambe le brigate stanno avendo qualche problema con la cottura del maialino, troppo cotto per la squadra blu, troppo crudo per quella rossa. Riusciranno a presentare una portata accettabile? La prova è quasi finita e la tensione nella squadra blu continua a crescere. Quante volte zia Lorella ha scatenato un vero e proprio catfight con vostra madre perché non era d’accordo sul dosaggio del sale? La stessa cosa è accaduta alla povera Marzia che, dall’alto della sua esperienza di madre e donna meridionale, non ha resistito al ghiribizzo di dosare il sale con un po’ di leggerezza.

ore 22:38 - La prova è finita e dopo una dura giornata di lavoro è arrivato il momento per i pastori sardi di godersi il meritato pranzo: sarà all’altezza delle loro aspettative? I pastori dovranno assaggiare le portate di entrambe le brigate e decidere quale sarà la squadra vincitrice. Fino ad ora una cosa è certa: Maradona sembra aver trovato nella preparazione del maialino allo spiedo una vera ragione di vita, bisogna capire se i suoi sforzi saranno serviti a qualcosa. Mentre la squadra blu è ancora impegnata con la seconda portata, i giudici passano tra le panche dei pastori per cercare di capire quali sono i piatti migliori. Come volevasi dimostrare, il maialino della brigata blu è più cotto rispetto a quello della brigata rossa. È tempo del dessert. Le seadas delle due brigate non hanno soddisfatto i pastori che, al contrario, hanno criticato molto i difetti di preparazione. Il pranzo è finito. Adesso i pastori dovranno votare la squadra migliore appendendo un campanaccio alla staccionata del colore della squadra preferita: chi vincerà?

ore 22:42 - Stiamo per scoprire quale squadra ha vinto la seconda Prova in Esterna. Nel corso della prova sono stati commessi molti errori, sia nella squadra blu, più impegnata a litigare che a cucinare, sia nella squadra rossa, più organizzata ma capitanata da Francesco in maniera forse troppo indulgente. Per svelare la brigata vincitrice, abbiamo pensato bene di rendere tutto più suggestivo. Avete mai sentito parlare dei mamuthones? Durante la loro danza rituale, le maschere tipiche dell’isola circonderanno la brigata vincitrice. Paura eh? A vincere la seconda Prova in Esterna è la Brigata Blu capitanata da Sylvie. I giudici non hanno dubbi: a fare la differenza è stato proprio il maialino allo spiedo. Noi dobbiamo ancora riprenderci dalla spaventosa danza dei mamuthones, la brigata rossa, invece, dovrà riprendersi dalla sconfitta e prepararsi per un durissimo Pressure Test!

ore 22:53 - La squadra rossa indossa il temutissimo grembiule nero e attende schierata davanti ai quattro giudici. Almeno uno di loro dovrà lasciare la cucina di MasterChef per sempre. I giudici chiedono a Francesco di andare sotto la balconata e di fare il nome di uno dei compagni di squadra. Quest’ultimo, per difendere gli altri compagni, decide di fare il nome di Rubina. Come dar torto a Luigi quando dice di non volere mai Rubina come nemica: secondo voi, Francesco ha fatto una scelta azzeccata? Le sorprese non finiscono qui. Francesco dovrà sfidare Rubina al Pressure Test e ognuno di loro dovrà scegliere un compagno di squadra per una sfida a coppie. Nonostante le antipatie, Rubina sceglie come compagna Lucia: mossa astuta o un modo carino per vendicarsi? Giudicate voi:

ore 23:04 - Francesco, invece, porta con sé l’amico Dario. Gli altri aspiranti chef sono salvi e possono riabbracciare i compagni in balconata. Le due coppie avranno solo 20 minuti per cucinare il miglior piatto di Spaghetti alla chitarra con sugo di crostacei e molluschi in soli 20 minuti. Che vinca il migliore!

ore 23:09 - La prova è finita e le due coppie hanno completato il loro piatto. È il momento per i giudici di assaggiare i due piatti di spaghetti alla chitarra e decretare il migliore. Francesco e Dario sono i primi a dover superare il test dell’assaggio. Secondo i giudici sono stati commessi molti errori, dalla preparazione della pasta alla sabbia dei cannolicchi nel sugo. È la volta del piatto di Rubina e Lucia. Secondo i giudici gli spaghetti sono troppo grossi ma il sugo preparato da Rubina, è buono. I giudici hanno deciso: la coppia formata da Rubina e Lucia è salva! Le nemiche/amiche possono tornare in balconata. Per Francesco e Dario, invece, c’è ancora un duello da affrontare e il peggiore dei due dovrà abbandonare per sempre il grembiule di MasterChef.

ore 23:12 - Il duello sta per cominciare e Dario e Francesco stanno per scoprire cosa si nasconde sotto le cloche. Le nespole saranno le protagoniste di questo duello: Non ve lo aspettavate, eh? Francesco e Dario avranno solo 15 minuti per presentare un piatto che esalti nespola. Avete qualche idea? Noi brancoliamo nel buio. Francesco ha scelto di utilizzare il foie gras, Dario, al contrario, va sul sicuro e sceglie delle semplici salsicce. Chi avrà fatto la scelta migliore?

ore 23:17 - Si è appena concluso un altro durissimo Pressure Test. È Francesco il primo a presentare il piatto ai giudici. La Scaloppa di "Foie gras con composta di nespole al profumo di menta" non convince Joe Bastianich e Bruno Barbieri che criticano aspramente la cottura del foie gras. Anche Dario presenta il piatto ai giudici. Il suo "Involtino di salsiccia con ripieno di nespole" è certamente più rustico rispetto al piatto di Francesco ma è proprio la semplicità il segreto per superare al meglio un Pressure Test. I giudici non hanno dubbi: Francesco deve abbandonare la cucina di MasterChef.

Ultimi Video

Palinsesti TV