Vista in Tv (CorSport) - Magda ci mostra il lato B del calcio

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 01 ottobre 2007
 00:00

Madga Lato BMiss Italia è tra noi  - Alzi la mano chi non sa cos’è il lato B? Esploso sul palcoscenico di Miss Italia, rimbalzato sui giornali, amplificato dalla Tv, il lato B ormai è tra noi. A «Guida al campio­nato » su Italia 1 non perdono l’occasione. Sia­mo in apertura di trasmissione, 13,07 per la precisione. Il finto Piccinini imita Loretta Goggi. Vuole andare via. A fargli cambiare idea il lato A di Magda Gomes, compressa nel suo abitino nero. Non è finita, basta un attimo: ecco anche il lato B. 

Del Piero e il contratto - Edicola sempre a «Guida al campionato». Si leggono i giornali (finti). Una notizia recita: Cobolli Gigli fa a Del Piero sul con­tratto:  «Venga con comodo, magari dopo la cresima del bimbo». 

Gli acquisti di De Laurentiis  - Il sosia di Aurelio De Laurentiis, presiden­te del Napoli, spiega (sempre a «Guida al campionato») le strategie del dg Marino du­rante il calciomercato: «Quest’anno abbiamo acquistato Gargano, il prossimo ci orientere­mo su Argentario e, poi, piglio anche i Fara­glioni. Noi non consultiamo l’almanacco Pa­nini, ma l’atlante De Agostini». 

Cominciamo bene... -  L’ avvio di Sky Calcio Show è pomposo, co­me sempre. Ma: sulle immagini dei gol di sabato, invece di Livorno-Fiorentina, il sot­topancia dice «Lazio-Fiorentina». I tifosi la­ziali non l’avranno preso come buon auspicio. Non bastasse, anche Ilaria D’Amico editoria­lista: legge il testo introduttivo con tono so­lenne, salvo inciampare durante la lettura. «A ciascuno il suo» avrebbe detto Sciascia. Inteso per «mestiere», in questo caso. 

Il muro di gomma  - Ingresso trionfale di Adriano Galliani a Sky Calcio Show - ormai suo salotto di casa ­anche se dopo la gara perderà molta della sua verve. Prima uscita, contro ogni eviden­za: « Il Milan gioca con il 4-3-3 » (per tutti è un 4-3-2-1, ma tant’è). Seconda uscita: peggiore, se possibile. « Non daremo più informazioni sulle condizioni di Ronaldo, visto che la leg­ge sulla privacy ce lo consente »: a pensare male, viene in mente che la scelta sia obbli­gata dopo le topiche di MilanLab a riguardo. E a pensare male, si sa, spesso s’azzecca. 

Chiudere! - Sempre a Sky Calcio Show, Massimo Mau­ro  incalza Adriano Galliani sulla competitività del Milan. « Galliani, lei conosce le esi­genze tv » inizia Mauro. E la D’Amico, inter­venendo: « Massimo dobbiamo chiudere, le conosci anche tu le esigenze televisive... ». 

Il fiocchetto dove lo metto... -  Rosso. In evidenza. A ciascuno il suo. Ieri il calcio si è mobilitato per tutto quello che sta succedendo nell’ex Birmania e per solidarietà ai monaci buddisti. Simona Ventu­ra  l’ha messo al braccio il nastro rosso. Ilaria D’Amico l’ha poggiato a destra sulla genero­sa scollatura. A Carlo Ancelotti faceva capo­lino dal taschino. 

Ogni aiuto va bene - Cagliari-Siena, rossoblù avanti 1-0. Le te­lecamere di Sky Diretta Gol inquadrano Andrea Mandorlini, tecnico dei toscani, che stringe un rosario. Evidentemente gli undici in campo non bastavano più... 

Galeazzi, quello delle bolge - Quelli che... su Rai2 si collega con la reda­zione sportiva. Compaiono Bruno Gentili e Giampiero Galeazzi. Si commentano vec­chie immagini del derby di Torino. Stagione ’82-83, i gol sono quelli del 3-2. Simona Ven­tura,  vecchio cuore Toro: «Io c’ero, quella partita fu una bolgia» . Fa Galeazzi: «Sai di chi era quella mano, Simona? Era la mia».
Chiosa Gentili: «Giampiero, tu nelle bolge ti trovi sempre a tuo agio».


Tanti auguri a me! - Udinese-Parma, c’è Cristian Zapata in campo con i friulani. Il difensore colom­biano è nato il 30 settembre 1986, ieri compi­va 21 anni. Quindi: si è «scritto» il numero 21 sui capelli (all’altezza della nuca) per farsi gli auguri. Poi si è fatto anche il regalo, il gol decisivo per il 2-1 finale dei bianconeri. Com­pleanno indimenticabile. 

Clima pesante a San Siro  - Il Milan pareggia 1-1 con il Catania. Per Sky Calcio Show in collegamento da San Siro c’è Marco Nosotti, che annuncia: « Lo spoglia­toio del Milan è chiuso ermeticamente, ab­biamo sentito anche alzare la voce ». Clima di burrasca, in parte confermato dalle immagi­ni tv: si vede Kakà parlare con Carlo Ancelot­ti  al rientro negli spogliatoi, in faccia non han­no scritto esattamente «serenità». Lo stesso tecnico del Milan, a domanda del cronista, reagisce bruscamente: « Cosa ci stavamo di­cendo? Sono affari nostri, non affari vostri ». 

Libertà di pensiero - Le analisi nello studio di Sky Calcio Show  vertono sulla crisi del Milan. Carlo Ance­lotti sta elencando cosa non ha funzionato nella sua squadra, e Ilaria D’Amico lo confor­ta: « Applausi a scena aperta in studio da par­te di Mauro e Sconcerti ». Mario Sconcerti, puntuale, la gela: « Io per la verità non sto af­fatto applaudendo ». 

Berlusconi, la minaccia fantasma - L’  intervento di Carlo Ancelotti a Sky Cal­cio Show regala un divertente finale.  Massimo Mauro gli chiede: « Berlusconi vi ha detto qualcosa? » (in effetti più tardi il presi­dente andrà negli spogliatoi). « No... » rispon­de Ancelotti. « O non ancora... » insinua la  D’Amico, presagendo strali presidenziali. E Ancelotti, a chiudere: « Non ancora, in effet­ti, la giornata è ancora lunga... ». 

Ci sono numeri e numeri  - Antonio Cassano torna al gol in campiona­to. Ilaria D’Amico si esalta durante Sky  Calcio Show. Lungo preambolo: « Permettetemi di dare un numero, anche se l’uomo dei numeri è Mario Sconcerti ». E fi­nalmente: « Cassano ha segnato l’ultimo gol in serie A l’11 febbraio 2005 », annuncia, mol­to soddisfatta. Peccato che l’ultimo gol del barese sia datato 11 dicembre 2005 (non feb­braio), 15ª giornata di campionato, Roma-Pa­lermo 1-2. Che dire? Torna buono il «A cia­scuno il suo» di Sciascia, vedi sopra... 

Non era giornata  - Chiusura trionfale di Sky Calcio Show. An­cora  Ilaria D’Amico sta parlando degli incidenti di Torino, precedenti il derby. Dice: « ... ne ha fatto le conseguenze anche un no­stro operatore... ». Allora: le spese si «fanno», le conseguenze, tutt’al più, si «subiscono». Ancora: « Quanto vi sto dicendo parla da so­lo...». No comment. Anzi sì: non era proprio giornata, cara Ilaria.

Un contachilometri per Cassano - «Domenica Stadio» su Italia 1 intervista a Walter Mazzarri, tecnico della Samp. Si parla di Antonio Cassano: «Ha letto bene la partita, ha segnato, si è mosso bene. Ora dob­biamo provare ad aumentare il minutaggio, se così si può dire... ». Vedremo. 

La preghiera di Colantuono  - Secco e conciso l’allenatore del Palermo
Stefano Colantuono a «Domenica Sta­dio »: «Abbiamo giocato una brutta gara. Amen» . E così sia. 

Gli spaghetti di Pellegatti  - Tutti aspettano il Milan. Spogliatoio serrato, esce Ancelotti, entra Ber­lusconi. Carlo Pellegatti da fuori rac­conta e cerca di smorzare i toni. Paolo Bargiggia stuzzica: «Cosa ci dici dei fi­schi? La squadra è chiusa dentro, c’è un confronto... ». Pellegatti serafico: «A fine partita, come da tradizione, il Mi­lan mangia gli spaghetti. Ha un cate­ring... ».

Cosa si dicono Kakà e Ancelotti?  - Esperti di labiale a raccolta. Cosa si sono detti Kakà e Ancelotti che lo seguiva, al rientro negli spogliatoi? A domanda Carlo Pellegatti ipotizza: «Mi sembra parlassero di un movimento nell’azione di gioco» . A do­manda - sui titoli di coda - Ancelotti dice: «Di gioco». 

Le partite agitabili di Mughini  - Scatta «Controcampo-ultimo minuto» , Ita­lia 1 intorno alle 18 e venti. A Torino at­tesa con incidenti del derby. Giampiero Mu­ghini  non è da meno. Sandro Piccinini gli fa:  «Sei agitato?» . Mughini: «Le partite sono tut­te agitabili... agitanti» . Vuoi mettere. 

Capello-Ranieri, che palleggio! -  Alla «Domenica Sportiva » su Rai2, Clau­dio Ranieri fresco di vittoria, risponde a tutte le domande. Gli chiedono del gol se è in fuorigioco o meno, gli parlano del centrocam­po e di Del Piero. Fabio Capello torna alla ca­rica: «Sei soddisfatto della coppia centrale? ». Ranieri: «Credo che a te sia piaciuta di più». Nulla è lasciato al caso. Arriva Chiellini, Ca­pello insiste: « Ti hanno messo al centro... ». E lui: « Sì, mi sembra di essere andato bene ». 

Buffon non ha... tempo  - La serata di Italia 1 con Controcampo-Di­ritto di replica. Da Torino c’è Gigi Buffon,  cui Domenico Marocchino chiede: « Ma è doppio l’orologio che hai al polso? ». Il portie­re mostra un orologio enorme, con quattro quadranti: « Lo uso per lavoro, ha gli orari di Tokyo, Roma... ». 

C’è divinità e divinità  - Ultimo siparietto a Controcampo-Diritto di replica. Nicola Legrottaglie confessa: « La fede in dio mi ha aiutato a essere più se­reno. Anche in campo ». Raccoglie il presi­dente del Torino, Urbano Cairo: « Speriamo che il buon dio che ha aiutato Legrottaglie guardi più in basso, e illumini gli arbitri che stanno penalizzando il Toro ».

Francesca Fanelli e Andrea Fanì
per "Il Corriere dello Sport"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV