Vista in Tv (CorSport) - Un libro di Cassano? Non una barzelletta

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 08 ottobre 2007
 00:00

Il tifo di Magda  - Si è vestita a fasce bianche e nere, ieri a pranzo, Magda Gomes e dallo studio di Guida al campionato su Italia1 ha voluto svelare il suo quasi debole per la Juventus. Ma i brasiliani restano nel suo cuore, che sofferenza per Dida. 

Fate bollire Mosca - Chiusura di « Guida » , Maurizio Mosca  legge le sue bombe in mezzo al fumo che proviene dal pentolone in cui è infila­to. Annuncia: «Del Piero potrebbe andare da Briatore e alla Juventus piacerebbe Sa­viola dal Real». Commento di Mino Tave­ri, il conduttore: «Continuate a farlo bolli­re, non c’è problema».

Ma è l’Isola o «Quelli che...»? - Collegamento dalla redazione per gli ag­giornamenti dei gol a Quelli che il cal­cio e... Su Rai2 compaiono Bruno Gentili e  Giampiero Galeazzi vestiti di tutto punto. Salto di qualità anche nella scenografia al­le loro spalle. Fa Simona Ventura: «Siete vestiti così, da manager... ». Replica Gen­tili: « Fossimo stati sull’Isola (dei famosi, ndr) ci saremmo presentati in bermuda». 

Lo scambio del secolo - Si parla di Del Piero in panchina in apertura di Sky Calcio Show. Da Par­ma è collegato Luciano Spalletti, che am­mette: « Io Del Piero lo prenderei volentie­ri, come credo Ranieri prenderebbe volen­tieri Totti ». Evviva la sincerità. 

Antonio CassanoIl futuro di Cassano  - Su Sky Calcio Show c’è il presidente del Torino, Urbano Cairo. Che abbozza: « Prima della gara ho salutato Cassano » . Ma Ilaria D’Amico mangia la foglia: « Magari gli ha proposto un libro sulle “ cassanate”... » . Cairo può travestirsi da presidente, ma resta un abile editore. E il richiamo della foresta è tanto forte da far­gli confessare (10 e lode alla strategia di marketing) in diretta tv: « Gli ho proposto un libro, in effetti, perché lui è molto sim­patico e scherzare su se stessi fa bene. Se­condo me avrebbe più successo del libro sulle barzellette di Totti ». Dopo le partite, informeranno lo stesso Francesco Totti, che dirà: « Le “ cassanate” venderebbero più delle mie barzellette? E’ possibile, An­tonio è un tipo simpatico » . 

Di pronostico in pronostico - Il pronostico settimanale di Massimo Mauro, su Sky Calcio Show, riguarda Palermo- Reggina. « Vince facile il Paler­mo », dice l’ex bianconero. Finirà 1-1, rosa­nero al pareggio con fatica...

Trezeguet fa il pedone - Gentili sempre su Rai2 spiega il vantag­gio della Juventus a Firenze: «Iaquin­ta ha segnato... Trezeguet passeggiava co­me un pedone sulle strisce davanti al por­tiere Frey». 

Borriello o Ronaldinho? - Ancora Gentili, stavolta commenta il gol del Genoa di Borriello: «Il Milan si sta­rà mangiando le mani. Borriello ha fatto un gol alla Ronaldinho. Senza esagerare». 

Il tifo della Ventura  - Di tutto e di più anche perché siamo in casa Rai. Dal più bello d’Italia all’Iso­la dei Famosi. Meno male che segna Cori­ni  e fa urlare di gioia la Ventura granata. E al pareggio della Fiorentina Simona si carica e consola i tifosi juventini: «Voi ce l’avete messa nel sacco al 93º nel derby... va bene così» .

La matematica non è un’opinione - finite le partite, da Parma c’è France­sco Totti al microfono di Angelo Man­giante  per Sky Calcio Show. Il giornalista esordisce: « Totti sale a quota 156 reti in serie A e raggiunge Riva e Mancini » . No, i gol sono 157 e Gigi Riva e Roberto Mancini sono stati superati, come prontamente farà notare Mario Sconcerti da studio. 

Non rubare! - Sempre su Sky Calcio Show, in collega­mento da Parma, c’è Luciano Spalletti. Cui Massimo Mauro chiede: « L’Inter è più forte della Roma? ». E Ilaria D’Amico, sor­ridendo a denti stretti: « Mi hai rubato la domanda ». Poi , in ripresa: « Ma la mia era più precisa... Spalletti, ha visto l’Inter ieri? ». Forse era solo più diplomatica. 

La macchina di Novellino  - Dallo studio di Sky Calcio Show chiedo­no un commento a Walter Novellino  sulla sua squadra. E il tecnico granata ri­sponde: « Io non ho una Ferrari, ho una bellissima macchina in rodaggio » . 

Totti e la tolleranza - Il capitano della Roma, Francesco Totti,  vuole fare professione di modestia a Sky Calcio Show. Gli fanno i complimenti per i sei gol in campionato, lui dice: « Grande merito va alla squadra che mi sopporta » . Intendeva dire «mi supporta»... 

Totti e Ibrahimovic  - Sempre il numero dieci giallorosso in collegamento da Parma a Sky Calcio Show. Gli chiedono: « Chi è più decisivo tra lei e Ibrahimovic? » . Totti è prontissimo: « I numeri ». Gli replicano: « Quindi lei... ». E Totti: « Non lo so, pensateci voi ». Un abile modo per dire sì. 

Prandelli vs Sconcerti - Si alza la temperatura a Sky Calcio Show quando da Firenze c’è Claudio Prandelli. Mario Sconcerti osserva: « La Fiorentina non mi è piaciuta ». Indispetti­to, il tecnico viola graffia: « Da seduti il punto di vista non è perfetto... » . E Scon­certi, ironico: « Se lei mi manda in campo io gioco » . 

Il barbiere di Ligas  - Siamo a Domenica Stadio su Italia1. C’è il portiere Frey che aspetta da Firenze, arriva anche Totti. Auricolare al romani­sta, da studio Paolo Bargiggia gli chiede della vittoria, dello scudetto, del campio­nato, del no alla Nazionale e del Pallone d’oro. Vorrebbe, Bargiggia, far dire anche una battuta a Frey - se il trofeo, per esem­pio, potrebbe meritarlo il giallorosso - ma il collegamento è disturbato. Si sente la vo­ce di Franco Ligas, ma ci sono delle inter­ferenze. Quando riprende la linea, Ligas ha fretta di spiegare: «Volevo far notare lo stesso taglio di capelli di Totti e Frey» .
 
Il bello della diretta? - In chiusura di Sky Calcio Show si aprono quattro collegamenti in contemporanea. Rosina da Torino, Amauri da Palermo, Frey da Firenze e Di Vaio da Genova. Ma i sottopancia degli ultimi due danno il por­tiere da Genova e l’attaccante da Firenze. Il regista se ne accorge dopo qualche se­condo e provvede a far correggere.

Canalis e Mughini: cortesie  - Potrebbero ribeccarsi ma non lo fanno. Forse per pudore. Sorrisini e battutine costellano il duello dialettico- mediatico sul filo Inter-Juve tra Elisabetta Canalis e  Giampiero Mughini a Controcampo- ulti­mo minuto su Italia 1. Apre Elisabetta:
«Non per polemizzare ma lo scorso anno si era detto che questa squadra ( l’Inter)
avrebbe potuto aprire un ciclo e non solo che aveva vinto lo scudetto perché non c’era la Juve».
Mughini immediato: «Bel­la fregatura se passa la regola dei sei ita­liani... Gli prestiamo Birindelli e ci ripren­diamo Ibra». Luis Suarez da interista non perdona: « Anche loro hanno gli stranieri, ma sono scarsi... ».

Fermate la Vanali! - Apertura di collegamento dall’Olimpico di Roma per Lazio-Milan. C’è Monica Vanali, inviata Mediaset dei posticipi. Pic­cinini le dà la linea e lei va di corsa. Come
al solito. I tempi stringono. «Innanzititti... ti dico velocemente qui tutto tranquillo». 

Tormentone scudetto - Durante la telecronaca di Lazio- Milan su Sky, sul punteggio di 5-1 per i ros­soneri, Maurizio Compagnoni rispolvera il tormentone: « C’è anche il Milan per lo scudetto? » domanda il telecronista ad An­tonio Di Gennaro. Prima delle sentenze, diamoci almeno il tempo di arrivare alla 10ª giornata... 

Spigoloso Gila  - Alla fine del posticipo, su Sky c’è Ales­sandro Alciato con Alberto Gilardino.
Il giornalista: « In questi mesi senza segna­re cosa ti è passato per la testa? ». E l’at­taccante, al vetriolo: « Nulla, ci sono state le vacanze estive, non potevo fare gol an­che d’estate » . 

Teocoli cronista  - Ronaldo dove è finito? La domanda la po­ne Teo Teocoli a Carlo Ancelotti. «Co­me sta Ronaldo? Non se ne sa più nulla. Ormai ha i capelli come i cugini di campa­gna » . Siamo alla Domenica sportiva su  Rai2. Dice Ancelotti: «Sta guarendo».

Collina docet  - C’è lui e siamo tutti più sereni. Pierlui­gi Collina in completo gessato è ospi­te della Domenica Sportiva. Esordisce: «Stiamo lavorando, garantiamo massimo impegno. Siamo una squadra giovane». Si parla di fuorigioco e di interpretazioni. Collina chiarisce: «Sapete chi fa le regole del calcio? Non sono arbitri, nè calciatori. Noi le applichiamo solamente». 

Mosca «minaccia» Gilardino - Su Italia 1, a Controcampo-diritto di re­plica,  c’è Alberto Gilardino dall’Olim­pico.  Maurizio Mosca lo avverte: « Lei è uno da due gol a partita, sempre. Se si az­zarda a non segnare più vengo lì e la ba­stono»

Francesca Fanelli e Andrea Fani
per "Corriere dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV