Sky sui diritti tv della Serie B: 'Una situazione stravagante'

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  venerdì, 12 ottobre 2007
 00:00

Il blitz romano del presidente di Lega Antonio Matarrese ha dato dei risultati ancora interlocutori. E oggi sono previsti nuovi incontri: sia con il Governo che con la Rai. «Aspettiamo, siamo come in sala parto... Adesso è la Rai che deve cercare noi, non viceversa».

L'INCONTRO Ieri mattina Matarrese ha incontrato a Roma il sottosegretario alle Politiche giovanili Giovanni Lolli, ma «non ci sono grandi novità. Siamo in contatto con il ministro Gentiloni e sappiamo che sta lavorando con la Rai per arrivare a una soluzione».

In Lega sperano che Sky faccia a ore un'offerta alla Rai per alcune gare del prossimo Europeo. Così da viale Mazzini potrebbe arrivare alla Lega un'offerta per la B. E Matarrese commenta: «Loro devono fare un'offerta e loro devono trovarci. Aspettiamo di vedere che succede, siamo in attesa come in sala parto».

CamiglieriSKY PUNTUALIZZA Ma proprio ieri da Sky è giunta una ferma presa di posizione del direttore della comunicazione, Tullio Camiglieri: «Siamo stati i primi a mettere sul tavolo una fiche consistente per la serie B e la nostra proposta resta valida, a patto che tutti siano partecipi. Va ricordato, infatti, che il prodotto B va anche su altre emittenti ed è bene che concorrano tutti. E' stravagante, dunque, prendersela con Sky».

La Lega aspetta che Sky dia i soldi alla Rai per l'Europeo in modo che sia finanziata la partita B.
«E io dico che non c'è relazione tra le due vicende. Quando Rai ha scelto di acquisire tutte le gare in chiaro noi eravamo fuorigioco. E per molto tempo l'Uefa s'è rifiutata di rivedere quel contratto. Quindi se ora ci dovessero essere degli sviluppi positivi non sarebbero da mettere in relazione alla questione della B».

Ma farete a breve l'offerta alla Rai?
«Ripeto. il problema è tra l'Uefa e la Rai. Sky non può che aspettare».

E' vero che aspettate di sapere se l'Italia passa...?
«Non commento».

E sulla vendita collettiva?
«Il presidente dell'Antitrust Catricalà ha detto non c'era bisogno di fare una legge su questa materia. E' meglio che il calcio risolva al proprio interno certe questioni. E poi lasci fare al mercato, i ricavi arriveranno».

Sky Italia investe 600 milioni di euro nello sport. Di cui 450 al calcio. E in futuro?
«Quest'anno per la prima volta Sky è riuscita ad offrire l'intera A dal primo turno. Sta investendo anche su altri sport. I problemi sono tanti, ma non è certo Sky a porli».

Carlo Laudisia
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV