Diritti tv: la B non sciopera e stasera fa il tifo per gli azzurri

News inserita da:

Fonte: ilvelino.it

S
Sport
  sabato, 17 novembre 2007
 00:00
Il calcio è in lutto, fuori luogo parlare di soldi e avviare iniziative “rumorose”, meglio aggiornarsi a giovedì 22 novembre. Si può sintetizzare così l’esito dell’assemblea straordinaria delle società di serie B (tutte presenti tranne il Bologna) che si è riunita ieri mattina con all’ordine del giorno la “valutazione del decreto legislativo in attuazione della legge Melandri-Gentiloni e deliberazioni conseguenti”.
 
Dopo oltre cinque ore d’assise, i presidenti dei cadetti hanno stabilito di tenere aperta l’assemblea “per valutare entro il 22 novembre (data dell’assemblea generale, ndr) le risultanze delle iniziative avviate e conseguentemente votare e dare seguito alle linee di azione pianificate”. Una pausa di riflessione, nella speranza che la mediazione promessa dal presidente della Figc, Giancarlo Abete, e dal ministro per lo Sport, Giovanna Melandri, riporti la Serie A a miti consigli e convinca i presidenti ad aumentare la quota di mutualità. E una pausa – come quella imposta dal Viminale – che consente soprattutto di conoscere il risultato della partita di stasera Scozia-Italia. Gara valida per le qualificazioni a Euro 2008 dalla quale, ironia della sorte, dipende anche la sorte della B.
 
Perché la trattativa sui diritti tv della Serie B (Rai, Telecom e Sky dovrebbero versare nelle casse della Lega una ventina di milioni) non si sblocca? La Rai – che per il 2008 vanta “cambiali sportive per circa 200 milioni” – aspetta prima di muoversi di rivendere a Sky una parte degli Europei del 2008. Una trattativa che non è mai ripartita, nonostante il via libera giunto dalla Uefa qualche settimana fa. Gli uomini di Murdoch, infatti, sono disposti a comprare tutte le 31 gare degli Europei di Austria e Svizzera (una dozzina in esclusiva) per una quarantina di milioni ma non faranno un’offerta prima di avere la certezza della qualificazione degli azzurri.
 
Prima di stasera - quando si disputerà Scozia-Italia - su Donadoni non punteranno neanche una fiche al buio. Fiche (quattro milioni) che invece per la B è già stata puntata da tempo. Basterebbe un gol di Toni, insomma, per assicurare un contratto tv alla B, per scongiurare lo sciopero e riportare Antonio Matarrese nelle grazie dei cadetti. E meno male che agli azzurri in Scozia servirà solo un pareggio.
 
Articolo tratto da
 "Il Velino"

Ultimi Video

  • Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    Spot TIM - Il calcio, la piu grande passione degli italiani

    TIM dedica al calcio il suo nuovo spot istituzionale che racconta oltre 100 anni della più grande passione sportiva degli italiani, attraverso l’evoluzione dei mezzi di comunicazione nel ...
    T
    Televisione
      mercoledì, 16 giugno 2021
  • Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Secondo video tutorial (Risintonizzazione) verso digitale terrestre DVB-T2

    Nel corso del 2021, si attuerà progressivamente il processo di riorganizzazione delle frequenze tra emittenti televisive con conseguente necessità per gli utenti di dover risintonizzare ...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 09 marzo 2021
  • Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    Tech Talk Ott & Streaming 9 Marzo 2021 (diretta)

    24esimo appuntamento in diretta streaming con i TECH TALK, organizzati da Comunicare Digitale in collaborazione con Digital-News.it. Un percorso di informazione con edizioni anche in lingua inglese e ...
    T
    Televisione
      martedì, 09 marzo 2021

Palinsesti TV