Parte il nuovo SuperTennis, più multimedialità e Gene per crescere ancora

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

S
Sport
  martedì, 12 maggio 2015
 21:43

Parte il nuovo SuperTennis, più multimedialità e Gene per crescere ancoraGli Internazionali BNL d'Italia sono stati l'occasione per presentare alla stampa il nuovo asset di SuperTennis. Il canale televisivo della FIT, infatti, punta a un'ulteriore crescita dopo gli ottimi dati d'ascolto fatti registrare negli ultimi anni.

Tutto questo è stato reso possibile da un aumento del fatturato della Federtennis, che crescerà fino a diventare “il più importante di una federazione sportiva italiana, secondo soltanto al calcio” ha detto durante la presentazione Angelo Binaghi, cui hanno preso parte anche Beatrice Coletti (AD di Sportcast e direttrice del canale), Francesco Soro (presidente di Sportcast) e Gene Gnocchi, la cui collaborazione con SuperTennis sta crescendo in misura importante. La notizia più interessante è che il nuovo asset del CDA ha consentito una riduzione dei costi che però è accompagnata da un aumento degli ascolti.

“Prima voglio fare un doveroso ringraziamento alla precedente gestione interna: Carlo Ignazio Fantola, Ernesto Albanese e Giancarlo Baccini – ha detto Binaghi – ma adesso proveremo a fare un passo in avanti”. Il salto di qualità ha una parola magica: “crossmedialità

Lo ha spiegato Francesco Soro:

“In questo momento la gente fruisce di contenuti televisivi sempre più con i dispositivi mobili e sempre meno con la TV tradizionale – ha detto Soro – tuttavia la TV non sta morendo: se c'è un -12% nella fruizione tradizionale, c'è una crescita del 264% con i dispositivi mobili. In altre parole, gli old media e i new media sono reciprocamente fondamentali”.

Le stesse aziende cercano un target di pubblico che in questo momento è più facile reperire online. Un buon esempio è stato l'esperimento della chat di whatsapp in cui, nella giornata di lunedì, Paolo Bonolis ha interagito con il pubblico.

“E' quasi andato in crash perchè sono arrivati troppi messaggi: oggi ripeteremo questo esperimento con Gene Gnocchi”. Multimedialità significa anche una forte presenza sui social network: “SuperTennis ha un ascolto medio di 17.000 spettatori, ma tramite Twitter abbiamo promosso la trasmissione in chiaro delle ultime tre giornate tramite i colpi più belli del torneo. Il passante della Errani di lunedì è stato visto, solo su Twitter, da 240.000 persone”.

Beatrice Coletti ha spiegato lo sforzo produttivo di SuperTennis per gli Internazionali BNL d'Italia:

“14 ore al giorno di diretta, la copertura integrale del torneo femminile e tre match del maschile. Inoltre abbiamo uno studio su Viale delle Olimpiadi e una trasmissione che lascerei presentare a Gene Gnocchi”. 

A quel punto è iniziato lo show del comico emiliano, che ogni giorno inaugura la sessione serale con il suo “L'Occhio di Falco”, uno show che è stato definito un TG di “controinformazione” tennistica.

“Prima di tutto vorrei spiegare come mai sono finito a SuperTennis – ha scherzato Gnocchi – non c'è lavoro, non sai dove andare a sbattere. La proposta di Elisir non mi sembrava interessante, allora ho scritto a Binaghi spacciandomi per Giovanni Malagò e lui mi ha risposto subito. Il mio programma è condotto dal nonno di Dustin Brown, e si occupa di dare tutte quelle notizie che vengono censurate da SuperTennis. Ad esempio, l'aumento dell'età pensionabile ha convinto Lea Pericoli a tornare a giocare: ci risulta iscritta a un torneo a Peschiera Borromeo. Raonic si sposta talmente a sinistra per giocare il dritto che in certe occasioni scompare dallo schermo di SuperTennis e lo va a giocare su Sky Crime: insomma, cambia canale. E poi ci risulta che Dimitrov abbia lasciato la Sharapova: a furia di mangiare le caramelle Sugarpova ha dovuto farsi 5-6 otturazioni e ha preferito lasciar perdere”.

La collaborazione di Eugenio Ghiozzi (questo è il suo vero nome) non si esaurirà con gli Internazionali: infatti è prevista la messa in onda de “Il Pallettaro”, un nuovo programma di 10 puntate in cui Gnocchi racconterà la sua partecipazione ai tornei di quarta categoria, buoni per scalare il ranking TPRA, la cui funzione è quella di equiparare gli amatori ai professionisti.

“La puntata numero zero è piaciuta molto, così racconterò la realtà di quelli che rubano tutti i punti, che cambiano racchetta ad ogni game, perchè è sempre colpa della racchetta”.

In questo momento SuperTennis è il quinto canale sportivo in Italia, il terzo come trand di crescita. L'obiettivo è chiaro: crescere sempre di più. Per simboleggiare il passaggio alla nuova fase, è stato annunciato il restyling del nuovo sito di SuperTennis TV, reperibile all'indirizzo www.supertennis.tv

Questa la programmazione degli incontri:

  • lunedì 11 maggio - LIVE a partire dalle ore 11 (la diretta inizia alle 10.30)
  • martedì 12 maggio - LIVE a partire dalle ore 11 (la diretta inizia alle 10.30)
  • mercoledì 13 maggio - LIVE a partire dalle ore 11 (la diretta inizia alle 10.30)
  • giovedì 14 maggio - LIVE a partire dalle ore 11 (la diretta inizia alle 10.30)
  • venerdì 15 maggio - LIVE a partire dalle ore 12: quarti
  • sabato 16 maggio - LIVE alle ore 12 ed alle ore 16.30: semifinali
  • domenica 17 maggio - LIVE alle ore 13.30: finale

Ultimi Palinsesti