Serie B, Finale Ritorno Spezia - Frosinone, diretta RAI 2 e DAZN 1 Sky

Serie B, Finale Ritorno Spezia - Frosinone, diretta RAI 2 e DAZN 1 Sky

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport
  giovedì, 20 agosto 2020
 20:00

Serie B, Finale Ritorno Spezia - Frosinone, diretta RAI 2 e DAZN 1 SkyIl Frosinone (diretta RAI 2 e DAZN 1 209 Sky)  deve fare l’ennesima impresa e vincere con 2 reti o più di scarto la finale di ritorno per centrare la terza promozione della sua storia in Serie A. Due le “cabale” da sfatare per i ciociari, il non aver mai vinto nella storia a La Spezia (9 incroci ufficiali, 5 i successi liguri e 4 i pareggi) e, inoltre, i 14 precedenti di ritorno delle finalissime playoff di Serie BKT dove le vittorie esterne sono state tre e non sono mai andate oltre una rete di scarto (Torino-Perugia 0-1 nel 2004/05, Varese-Sampdoria 0-1 nel 2011/12 e Latina-Cesena 1-2 nel 2013/14). In 11 dei 14 casi in cui si è giocata la finale playoff da quando è stata istituita in Serie BKT, è salita in Serie A la squadra che ha giocato in casa il match di ritorno.

Lo Spezia, al termine delle 38 giornate di regular season nella Serie BKT 2019/20, è risultata la formazione che ha guadagnato, nelle riprese, il maggior numero di punti rispetto ai risultati del 45’: +20 il saldo attivo ligure. Il dato è comprovato dal fatto che la formazione di Italiano ha segnato 38 gol su 54 totali nei secondi tempi. Nella rosa del Frosinone Luka Krajnc (4 nel Cesena 2013/14 e 9 al Frosinone tra 2016/17, 2017/18 e 2019/20) potrebbe giocare la sua 14a gara nella storia della post-season promozione tra i cadetti, diventando il secondo giocatore all-time per presenze nei play-off cadetti, scavalcando Karim Laribi e il suo odierno compagno di squadra Federico Dionisi (ai box per squalifica). Al comando saldamente – e comunque irraggiungibile per ora – Andrea Rispoli con 16 gettoni totali.

L'AIA ha reso noto che sarà Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata a dirigere la partita e vedrà come assistenti Niccolò Pagliardini della sezione di Arezzo e Oreste Muto di Torre Annunziata; Quarto Ufficiale sarà Marco Serra della sezione di Torino. Al Var, Gianluca Aureliano di Bologna, Avar, Davide Ghersini di Genova.

LA GARA DI ANDATA - Lo Spezia si è aggiudicato il primo dei due atti della finale dei playoff di Serie BKT. Battuto di misura un Frosinone troppo poco cinico. Gli uomini di Italiano sbloccano la gara nel primo tempo con Gyasi, amministrando l’1-0 in trasferta sino al triplice fischio. Ai liguri bastera’ non perdere con due gol di scarto per fare il grande salto in Serie A TIM, mentre la squadra di Nesta e’ costretta ad una rimonta come accaduto in semifinale con il Pordenone. Il tridente messo in campo da mister Italiano crea fin da subito grossi grattacapi alla difesa avversaria. Al 10′ Gyasi colpisce di testa non trovando lo specchio, decidendo di farsi perdonare una decina di minuti dopo: imbucata filtrante di Maggiore per l’ex Sudtirol che batte Bardi a tu per tu per il vantaggio al 21′. Grave l’amnesia difensiva del Frosinone che prova a reagire, ma senza troppe idee lucide. L’altra brutta notizia per gli uomini di Nesta arriva da Dionisi che si prende un giallo pesantissimo che gli fara’ saltare la finale di ritorno (era diffidato). Verso la fine del primo parziale Paganini non riesce ad impensierire Scuffet con una conclusione da fuori area al 42′. Ripresa che viene iniziata dagli stessi 22 in campo. E’ ancora lo Spezia a cercare maggiormente la via del gol e al 53′ sfiora il raddoppio: consueto lavoro di protezione palla di Galabinov, appoggio per Nzola che non trova il bersaglio grosso da posizione favorevole. Sempre attento e puntuale Scuffet che al 74′ salva la propria porta sul tiro insidioso di Tribuzzi. Nesta prova a scompigliare le carte in tavola con qualche cambio, non riuscendo pero’ a cambiare le sorti della gara.

IL REGOLAMENTO - La doppia sfida tra Spezia e Frosinone stabilirà la terza promossa in Serie A dopo Benevento e Crotone. Il regolamento della finale prevede che si disputino gare di andata e ritorno, quest’ultima in casa della meglio classificata in campionato. In caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra meglio posizionata in classifica al termine del campionato. Visto che le due squadre non hanno chiuso il campionato con gli stessi punti in classifica, la gara di ritorno non prevede tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore.

LA STORIA DEI PLAYOFF - Quella che si concluderà stasera con la finale di ritorno Spezia-Frosinone al “Picco” è stata l’edizione numero 15 dei play-off promozione in Serie BKT, formula istituita dalla stagione 2004/05, ossia da quando il campionato è strutturato su 22 squadre in regular season, poi proseguita l’anno scorso con 19 partecipanti e quest’anno con 20. L’unico anno in cui non sono stati disputati i play-off promozione è stato nel 2006/07, quando Juventus, Napoli e Genoa ottennero la promozione diretta, essendo giunte con almeno 10 punti di vantaggio sulla quarta, il Piacenza. Fino al 2012/13 compreso, si qualificavano ai play-off post-season terza, quarta, quinta e sesta classificata dopo le 42 giornate di regular season, dal 2013/14 il cerchio è stato allargato anche a settima ed ottava classificata. Nella storia per 8 volte, sul campo, i play-off sono stati vinti da chi ha chiuso al terzo posto la stagione regolare (Torino 2004/05 –promozione poi annullata per il fallimento della società di Cimminelli e Romero -e 2005/06, Lecce 2007/08, Livorno 2008/09 e 2012/13, Brescia 2009/10, Novara 2010/11 e Frosinone 2017/18), 3anni dalla quarta (Cesena 2013/14, Bologna 2014/15 e Pescara 2015/16), 2 volte dalla sesta (Sampdoria 2011/12 ed Hellas Verona 2018/19), infine 1 edizione dalla quinta (Benevento 2016/17). Le prime gare –in assoluto –della post-season di Lega B si disputarono il 16 giugno 2005 (Ascoli-Torino 0-1 e Treviso-Perugia 0-1), mentre le partite con lo scarto massimo –finora –sono state 3, ognuna finita con un 4-1 casalingo, Livorno-Grosseto l’11 giugno 2009, Empoli-Novara del 26 maggio 2013 ed Hellas Verona-Perugia 4-1 dopo over-time il 18 maggio 2019.

In totale –prima dell’avvio dell’edizione 2019/20 –si contavano 96 partite giocate, con 63 partite finite con una vittoria di una squadra sull’altra e 33 terminate in pareggio; 223 le reti segnate complessivamente, media 2,32 a partita. Nell’edizione 2019/20 le 7 partite fin qui disputate hanno fatto registrare 6 vittorie ed 1 pareggio con 17 reti realizzate.Il giocatore pluripresente è Andrea Rispoli, 16 gettoni, di cui 8 con il Brescia tra 2008/09 e 2009/10, 4 nella Sampdoria 2011/12 e 4 al Palermo 2017/18. Lo stesso Rispoli è anche primatista di presenze nelle finalissime, avendole raggiunte sempre nei 4 anni sopra citati, 8 partite giocate nelle finali, con promozioni nel 2010 e nel 2012 e due secondi posti, nel 2009 e 2018.Il capo-cannoniere all-time è Francesco Tavano, autore di 5 reti, di cui 3 nel 2008/09 con il Livorno e 2 nel 2012/13 con l’Empoli. Nelle finalissime spicca il “solito” Tavano (3 gol, andata e ritorno nel 2009 ed all’andata 2013) ed Elvis Abbruscato (3 reti tra Torino 2004/05 –una –e Lecce 2007/08, in rete sia all’andata che al ritorno). Marcatore principe in singola gara –invece –è Pablo Gonzalez, autore di una tripletta in Bari-Novara 3-4 dopo tempi supplementari, il 25 maggio2016. 11 volte su 14 ha vinto la finale chi ha giocato il ritorno in casa

Quindicesima finale dei play-off di serie B, istituiti nel 2004/05. In 11 casi su 14 precedenti è salito in Serie A chi ha giocato in casa la gara di ritorno (Torino 2004/05 –promozione poi annullata per fallimento del sodalizio granata –e 2005/06; Lecce 2007/08; Livorno 2008/09 e 2012/13; Brescia 2009/10; Novara 2010/11; Bologna 2014/15, Benevento 2016/17, Frosinone 2017/18 ed Hellas Verona 2018/19). Le tre squadre promosse fuori casa sono state Sampdoria 2011/12 (a scapito del Varese), Cesena 2013/14 (sconfitto il Latina) e Pescara 2015/16 (contro il Trapani). Nella sola partita di ritorno, 14 precedenti, il bilancio è stato di 8 successi della squadra che giocava in casa gara-2, 3 pareggi e 3 vittorie esterne  Spezia con la “cabala” dalla sua parte: finora nei 2 precedenti in cui la squadra in trasferta nella finale play-off di andata ha vinto –Torino 2004/05 e Lecce 2007/08, rispettivamente 2-1 a Perugia ed 1-0 a Bergamo sull’AlbinoLeffe –è poi sempre salita in Serie A, per altro mai vincendo il match di ritorno, perso 0-1 dai granata e pareggiato 1-1 dai salentini, che avevano –all’epoca –direttore sportivo quel Guido Angelozzi, che oggi occupa analoga carica nel sodalizio ligure.Italiano come Zaccarelli, Ruotolo e Nicol.

Per l’ottava volta nella storia dei play-off di Serie B in finale arriva un tecnico che siede per il primo anno suuna panchina cadetta, ed è Vincenzo Italiano. Nei 7 casi precedenti i debuttanti hanno vinto 3 volte la finale Zaccarelli (Torino 2004/05), Ruotolo (Livorno 2008/09) e Nicola (Livorno 2012/13), mentre in 4 casi sono stati sconfitti Di Carlo (Mantova 2005/06), Madonna (AlbinoLeffe 2007/08), Dal Canto (Padova 2010/11) ed Oddo (Pescara 2014/15). Frosinone a caccia di un’impresa: mai vinta con 2 gol di scarto la finale di ritorno. Nella storia delle 14 precedenti finali di playoff di Serie BKT, in gara di ritorno sono state 3 le vittorie esterne verificatesi, nessuna delle quali con 2 reti di scarto o più, quello che servirebbe al Frosinone per essere stasera promosso in Serie A per la terza volta nella propria storia. I 3 successi esterni sono targati Perugia 2004/05 (a casa del Torino per 1-0, ma i granata avevano vinto 2-1 al “Curi” e salirono in A), Sampdoria 2011/12 (1-0 a Varese, ma i blucerchiati avevano vinto anche all’andata, 3-2 in casa) e Cesena 2013/14 (2-1 a Latina, ma anche in questo caso i bianconeri avevano vinto già il match in casa all’andata con identico punteggio).Krajnc stasera secondo giocatore con più gare nei playoff di B. Nella rosa del Frosinone Luka Krajnc (4 nel Cesena 2013/14 e 9 al Frosinone tra 2016/17, 2017/18 e 2019/20) potrebbe giocare stasera la sua 14° gara nella storia della post-season promozione tra i cadetti, diventando il secondo giocatore all-time per presenze nei play-off cadetti, scavalcando Karim Laribi ed il suo odierno compagno di squadra Federico Dionisi (oggi ai box per squalifica). Al comando saldamente –e comunque irraggiungibile nel 2019/20 –Andrea Rispoli con 16 gettoni totali.

LA DIRETTA TV DELLA PARTITA - Copertura davvero importante per questa finale di ritorno sia in chiaro (RAI) che a pagamento (DAZN). Per quanto riguarda l'emittente pubblica appuntamento dalle 21:05 su Rai 2 con la telecronaca di Fabrizio Tumbarello e Andrea Agostinelli. Interventi e interviste a cura di Angelo Oliveto. Commenti da studio con Giovanna Carollo e Ornella Mancini, in collegamento Bortolo Mutti. Gli abbonati a DAZN avranno accesso al match con prepartita dedicato alle 21 in diretta dallo stadio Picco di La Spezia con Giulia Mizzoni e Dario Marcolin. Alle 21 fischio di inizio con la telecronaca di Ricky Buscaglia e Stefan Schwoch. Bordocampo ed interviste di Federica Zille. Il match sarà disponibile anche via satellite sul canale DAZN1 in onda su Sky al canale 209 per coloro che hanno sottoscritto l'offerta Sky-DAZN.

Articolo a cura di Simone Rossi
per "Digital-News.it"
(twitter: @simone__rossi)

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV