Beppe Grillo con il suo V2-Day invade la tv: diretta EcoTv dalle 15, ch. 906 SKY

Beppe Grillo con il suo V2-Day invade la tv: diretta EcoTv dalle 15, ch. 906 SKY

News inserita da:

Fonte: ANSA / Digital-Sat

T
Televisione
  venerdì, 25 aprile 2008
 00:00
25 Aprile 2008: va in scena il V2-Day. Gli iscritti alla manifestazione sono circa centomila: il dato campeggia sul sito di Beppe Grillo che ha mobilitato le piazze italiane, oltre quattrocento, dal Nord al Sud, per 'una libera informazione in un libero Stato'.
 
"Il 25 aprile - spiega il comico - ci siamo liberati dal nazifascismo. Sessantatre anni dopo possiamo liberarci dal fascismo dell'informazione". I conti si faranno alla fine: occhi puntati sulla partecipazione, importante parametro per misurare la forza del fenomeno Grillo a sette mesi di distanza dal primo V-Day dell'otto settembre del 2007.  
 
Di nuovo la scelta di Grillo è ricaduta su una data simbolica, quella del 25 aprile, con una inevitabile coda polemica. Immediata è arrivata la sua risposta: "Il V2-Day è la continuazione della Liberazione e non vuole fronteggiare proprio nessuno che si ispiri a quella data. I partigiani, gli operai, gli uomini liberi del 25 aprile sono nostri fratelli. Il 25 aprile non è di proprietà degli intellettuali di sinistra, una definizione corrispondente a un vuoto pneumatico".
 
Tutto è pronto: già allestiti gazebo e banchetti per raccogliere le firme dei referendum per l'abolizione dell'ordine dei giornalisti, dei finanziamenti pubblici all'editoria e della legge Gasparri. Epicentro dell'intero evento sarà Torino, Piazza San Carlo, dove alle 15 aprirà Grillo e poi personaggi famosi e esponenti della società civile si alterneranno sul palco fino alle 22. Saranno proposti contributi video, filmati, testimonianze. La 'scaletta' del pomeriggio torinese è ancora riservata perché Grillo non vuole rovinare la sorpresa ai partecipanti.
 
Di certo ci sarà Marco Travaglio che ha scritto una lettera pubblicata sul blog del comico. "Il V2-Day, almeno per come lo vedo e lo auspico io - si legge nel testo - dovrà rimuovere il macigno di sistema che blocca la libertà d'informazione. E dovrà dare la sveglia ai giornalisti, perché riscoprano i valori profondi della propria missione". "Come diceva Leo Longanesi: 'In Italia non e' la libertà che manca: mancano gli uomini liberì. Aiutiamoli, aiutiamoci a esserlo tutti - conclude Travaglio - dal 25 aprile in poi".
 
"Un Paese senza memoria - ammonisce Grillo - è destinato a ripetere i propri errori. Ma un Paese che vive di menzogne è destinato a non conoscere neppure i propri errori. L'Italia è sommersa dalle menzogne e non ha più memoria. L'informazione di regime è il virus che l'ha ridotta così. Il 25 aprile prendete la pillola rossa e firmate i referendum". Il comico richiama così il primo episodio della saga di Matrix scritto e diretto dai fratelli Wachowsky e la famosa scena in cui Neo, il protagonista, deve compiere la scelta della vita fra la pillola blu (ritornare alla sua esistenza ignara e controllata) e la pillola rossa (passare con i ribelli e combattere la grande matrice). E non è la sola citazione cinematografica del comico: il logo del V-day è la 'V' dell'eroe della graphic novel 'V for Vendetta' scritta da Alan Moore e illustrata da David Lloyd e adattata per il grande schermo sempre dai fratelli Wachowski.

Ovviamente anche le televisioni si sono mobilitate per seguire l'evento: sarà garantita la diretta su Eco Tv (in chiaro su Hotbird e al numero 906 della numerazione Sky, nonché visibile su internet), mentre realizzeranno speciali servizi Annozero (RaiDue), Primo Piano (RaiTre), Matrix (Canale 5), Reality e Otto e mezzo (La7).
 
La7, inoltre, domani dedicherà il dibattito mattutino di Omnibus al V2-Day e alle sue istanze: Andrea Molino a partire dalle 7.45 coordinerà gli interventi di Massimo Bordin (Radio Radicale), Peter Gomez (L'Espresso), Filippo Facci (Mediaset), Augusto Minzolini (La Stampa) e del giornalista Oliviero Beha.

Ultimi Video

Palinsesti TV