Canale 5: riparte Paperissima, errori in tv con Gerry Scotti e Michelle Hunziker

Canale 5: riparte Paperissima, errori in tv con Gerry Scotti e Michelle Hunziker

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

T
Televisione
  venerdì, 17 ottobre 2008
 00:00
Cadute rocambolesche, incidenti domestici degni delle migliori comiche, animali che danno vita a performance divertenti, bambini che diventano protagonisti inconsapevoli di candid camere esilaranti, filmati amatoriali che parenti e amici realizzano all’insaputa dei protagonisti, personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo ripresi in diretta o nei fuori onda in momenti alquanto improbabili se non addirittura imbarazzanti…

Tutto questo e molto altro sono gli ingredienti principali dell’undicesima edizione di “Paperissima – errori in tv”, programma di Antonio Ricci, in onda in prima serata da venerdì 17 ottobre 2008, alle ore 21.10 su Canale 5.

Confermatissima alla conduzione la coppia campione di ascolti formata da Michelle Hunziker e Gerry Scotti. Le Papere, le gaffes e le figuracce non risparmiano nessuno, neppure i due conduttori che, giunti alla loro terza esperienza, sono i primi a trasformarsi in carnefici e vittime degli errori protagonisti di ciascuna puntata.

Paperissima si è guadagnato nel tempo il primato di programma più visto di tutta la storia di Mediaset da quando c'è l'Auditel, ma l'ultima edizione, condotta da Gerry Scotti e Michelle Hunziker in coppia, ha ottenuto un record assoluto di ascolti con una media stagionale di oltre 8 milioni di telespettatori, una share superiore al 33% e una puntata che ha segnato il record storico di 11.290.000 telespettatori, pari al 39,6% di share.

In compagnia di prestigiosi ospiti del mondo dello spettacolo e dello sport, in ogni puntata Michelle e Gerry interpretano in chiave comica i grandi classici del cinema e della letteratura resi ancor piu’ spettacolari grazie agli effetti speciali.

Nella prima puntata ospite di Paperissima il più grande attaccante del mondo che nel Milan veste la maglia numero 80,  Ronaldinho, che per la prima volta partecipa a un programma televisivo.

Tra papere e gaffes del mondo del calcio, il campione brasiliano vincitore del Pallone d’oro 2005,  ha dato prova della sua simpatia scherzando con Gerry Scotti e Michelle Hunziker.

“Sono molto contento di aver avuto la possibilità di apprezzare dal vivo in modo in cui viene costruito un show di successo – ha commentato Dinho – sono felice di aver preso parte da protagonista alla prima puntata e mi auguro di portar fortunaal programma che raccoglie tra i suoi telespettatori tantissimi bambini”.
 
Giunto alla sua undicesima edizione Paperissima torna sugli schermi di Canale 5 ricco di nuovi filmati provenienti da tutto il mondo.

Anche quest’anno il programma premia attraverso il concorso per il miglior video amatoriale inviato alla redazione. Chi vince si aggiudica un montepremi di 100.000 euro.  Per partecipare inviare il video alla redazione di PAPERISSIMA, PALAZZO DEI CIGNI – MILANO 2 – 20090 SEGRATE (MI)

A fare compagnia sul palco a Michelle Hunziker e Gerry Scotti quattro bellissime ragazze vestono i panni delle paperette: Rajàa Afroud (27 anni -Temara Marocco), Marianna Angelucci (21 anni, Crotone) Simona Esposito (18 anni, Napoli) Chiara Panzieri (25 anni, Roma), arrivate direttamente dal più grande casting televisivo “VELINE”.

Un ruolo che a molte giovani delle precedenti edizioni ha portato fortuna. Da Ana Laura Ribas, che iniziò la sua carriera proprio come paperetta nel 1990 ad Alessia Fabiani, Federica Fontana, Vincenza Cacace, Barbara Petrillo, Elisabetta Liberale, Sara Tommasi, Rosaria Cannavò…
 
Il tema centrale dibattuto durante la conferenza stampa di presentazione tenutasi giovedì a Milano è stato principalmente la sfida che attende Antonio Ricci e la sua Paperissima con lo show di RaiUno, "I Migliori anni" di Conti, unico vero competitor nella serata televisiva del venerdì.

"Innanzitutto, tanto di cappello a Carlo Conti, che conduce una trasmissione onesta, che vive di ricordi, realizzata in maniera divertente - ammette l'autore di programmi storici come Striscia la Notizia -. Noi, come sempre, cercheremo di fare un buon prodotto. Se poi riuscissimo a 'pareggiare' lo share... tanto meglio. Ma so che non sara' semplice"
 
"La realtà è questa - ha continuato Ricci - il venerdi' e' il giorno in cui la Rai mette in onda il suo programma piu' forte, 'I migliori anni' appunto. E non c'e' niente da fare: è veramente il più forte. Ma il venerdì è anche il giorno in cui, s stato dimostrato, ci sono circa 2 milioni, 2 milioni e mezzo di telespettatori in meno rispetto, per esempio, al lunedì.
 
"E' che i varietà  - ribatte con decisione Ricci - patiscono la controprogrammazione dei varieta', perche' il telespettatore puo' continuamente passare da uno all'altro, a seconda di cio' che lo diverte di piu' in quel momento. Con la fiction, per esempio, il discorso e' diverso: o guardi quella, o guardi il varietà. Paperissima è un programma che unisce vecchio e nuovo ci sono tanti omaggi alla tradizione del varietà, come ad esempio al quartetto Cetra, ma allo stesso tempo il linguaggio si rinnova nello stile e negli effetti speciali".
 
Non è mancato poi l'accenno al famigerato indice Auditel: "Non ci sarà mai un vero rinnovamento della tv finchè non si rinnova il meccanismo di rilevamento dei dati auditel. L'auditel è tarato su un pubblico anziano e non corrisponde più al gusto del Paese".

"Bisognerebbe guardare di più al prodotto e meno all'Auditel - ha poi aggiunto - noi possiamo dire di aver fatto un prodotto di qualità, non so se possono dire lo stesso ad esempio gli ideatori di Fantasia."
 
Prende poi la parola Gerry Scotti che sottolinea anche lui il momento attuale e i gusti del pubblico televisivo: “La Rai ha un grande magazzino e io mi stupivo che in questi anni non avesse mai utilizzato questi filmati a dovere come sta facendo quest’anno.

L’avesse avuto Antonio probabilmente avrebbe creato 8 programmi alla settimana. La diffusione dei decoder di Sky non è andata ugualmente spalmata su tutte le fasce di ascolto: la nostra è la famiglia più giovane che ha dei figli che vogliono andare a sciare, giocare a tennis, fare qualcosa nel weekend, non abbiamo solo la tv messa sulla credenza in cucina."

"Le nostre famiglie hanno il decoder e si guardano gli anticipi e i posticipi di calcio
- continua Gerry - mentre il tradizionale pubblico della Rai che senza nessuna offesa è un po’ più vecchio, queste abitudini tecnologicamente avanzate non le ha. Quando c’è una partita forte, un serial che fa furore o un ponte di ferie, chi ne viene più danneggiato siamo noi. Dovremo in futuro convivere sempre più con questo.”
 
Ultima ad intervenire in conferenza stampa Michelle Hunziker che al rientro sullo schermo dopo quattro mesi assenza ha voluto ringraziare Antonio Ricci per averla scelta ancora una voltaquale conduttrice di questa edizione del programma:  "E’ stato proprio Antonio a scoprirmi quando a malapena sapevo l’italiano e sono quindi orgogliosa quando di anno in anno mi confermano la co-conduzione di Striscia o come in questa occasione Paperissima. In questi mesi ho alternato studio e vacanze perché mia figlia Aurora me lo chiedeva a gran voce".

Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"



Paperissima, errori in tv: ecco il cast completo che ci aspetta su Canale 5

Ultimi Video

Palinsesti TV