Malpelo su La7 con Sortino porta l'inchiesta in un luogo insolito: il teatro.

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  giovedì, 23 ottobre 2008
 00:00

MalpeloUn palco, un narratore, un’inchiesta giornalistica che si articola attraverso il racconto e l’uso di video e filmati: da giovedì 23 ottobre alle 23.40 Alessandro Sortino torna sugli schermi di LA7 con un nuovo programma, Malpelo; sei puntate che portano l’inchiesta giornalistica in un luogo insolito: il teatro.

Ogni settimana, il conduttore e autore presenta un reportage all’interno di un’arena, realizzata appositamente nei locali dell’ex Mattatoio di Testaccio a Roma. Circondato dal pubblico seduto sugli spalti, Sortino spiega attraverso un monologo lucido e appassionato lo sviluppo della sua indagine e racconta i dettagli e i dietro le quinte della sua inchiesta attraverso il supporto di filmati. Il risultato è un’orazione giornalistica che unisce due forme espressive mai coniugate tra loro in televisione: il racconto teatrale e l’inchiesta. 

Con Malpelo ancora una volta LA7 dimostra così la sua attenzione verso la sperimentazione di nuovi linguaggi e punta su un format ricco di contaminazioni che si propone di raccontare la realtà e le sue laceranti contraddizioni avvalendosi delle suggestioni della narrazione e della forza delle immagini.

Nell'appuntamento di stasera, l'autore e conduttore punta i riflettori sul rapporto tra industria, inquinamento, lavoro in una città-frontiera del nostro sistema economico: Taranto. E ciò mentre in Europa si discute della difficoltà di applicazione del pacchetto sulla riduzione delle emissioni inquinanti.

All'interno di un'arena realizzata appositamente nei locali dell'ex Mattatoio di Testaccio a Roma e circondato dal pubblico, Sortino racconta le sue storie in una serrata alternanza tra l'esterno e l'interno del teatro, tra le parole del monologo e le immagini dei filmati dell'inchiesta. Nel suo viaggio in giro per l'Italia Alessandro Sortino ha raccolto storie emblematiche della trasformazione del nostro Paese: inquinamento , criminalità organizzata, sanità, finanza, speculazione edilizia e soprattutto la condizione dei lavoratori.

Il risultato è un'inchiesta fuori dal coro, sia nello stile che nei contenuti, che ha l'obiettivo di affrontare la complessità della vita economica e sociale del Paese, più che di indicare soluzioni.

Palinsesti TV