Emilio Fede, il re degli stacanovisti del telegiornale

News inserita da:

Fonte: L'Opinione

T
Televisione
  mercoledì, 05 novembre 2008
 00:00
Lavorare 90 giorni di seguito, sabato e domenica compresi, senza prendere neanche una giornata di riposo non è da tutti e sicura niente fra i giornalisti televisivi è una rarità. Ma per Emilio Fede è la norma. Stacanovista come nessuno, potrebbe essere un modello di lavoratore esemplare per il ministro Brunetta, perche di Fede tutto si può dire ma non di certo che sia un fannullone.
 
Osservando i dati GECA Italia sulla presenza in video di tutti i conduttori dei Tg, il direttore del Tg4 non ha eguali. Dal 1992 l'infaticabile conduttore ha fatto del Tg4 il suo telegiornale, dettando linee editoriali, strategie di comunicazione e rendendo l'edizione serale delle ore 18 e 55 un appuntamento al quale sembra proprio non poter rinunciare. E i numeri parlano chiaro: dal 1° ottobre 2007 al 1° ottobre 2008 il conduttore ha collezionato ben 331 edizioni contro le 150 di Maria Cuffaro, collega del Tg3 e seconda in ordine di presenze.
 
Nell'arco dell'anno sono stali rarissimi i casi nei quali il Direttore del Tg4 ha dovuto cedere la sua poltrona, uno di questi è stato il 14 giugno per partecipare al matrimonio di Flavio Briatore, ma vigilia di Natale, 1° dell'anno, Epifania, Pasqua, per non parlare del 1° Maggio di certo non hanno mandato in vacanza Fede, che puntuale come sempre ha festeggiato con i suoi telespettatori.
 
Maria CuffaroFra gli altri conduttori, come accennato, è Maria Cuffaro la regina delle giornaliste televisive, presente in 150 edizioni serali del Tg3, con fascino e professionalità ha accompagnato i telespettatori nell'informazione ricca di politica, economia ed esteri offerta dalla terza rete Rai. Mentre la medaglia di bronzo se la aggiudica il conduttore del TgLa7 Andrea Pancani con 135 edizioni delle quali 120 alle ore 12 e 30 e le restanti 15 nell'appuntamento serale delle ore 20.    
 
Al di fuori del podio si posizionano due giornaliste di Studio Aperto: Safiria Leccese e Siria Magri, rispettivamente con 123 e 120 apparizioni Tv e nel gradino successivo è ancora una donna a detenere l'egemonia televisiva, si tratta di Mariella Venditti, conduttrice del Tg3.
 
Buon numero di presenze per Angelo Santoro che nell'arco dell'anno risponde all'appello 112 volte di fronte alle telecamere di Studio Aperto, e risultato simile per il volto storico del Tg3 Bianca Berlinguer che accumula 111 serate in studio. Chiudono la top ten dei conduttori Marina Dalcerri del Tg4 (con 110 conduzioni) e Filippo Gaudenzi del Tg1 (104).
 
Ma che fine hanno fatto i volti popolari dei Tg? Mostri sacri dell'informazione televisiva come Francesco Giorgino o Cesara Buonamici? Entrambi con 101 edizione si posizionano al quindicesimo posto, mentre qualche edizione in meno per David Sassoli (86) e Maria Luisa Busi (50), tornata a condune il Tg1 a gennaio dopo il periodo di maternità, durante il quale è stata sostituita brillantemente dalla brava Monica Maggioni.
 
Claudia Bruno
per "L'Opinione"
(31/10/08)
 

Ultimi Video

Palinsesti TV