Margherita Granbassi: ''Perchè la poliziotta Vezzali può andare in tv?''

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  martedì, 06 gennaio 2009
 00:00
Rivali in pedana e questo è un dato assodato. Da sabato Margherita Granbassi e Valentina Vezzali (nella foto dopo la medaglia a Pechino), due grandi della scherma mondiale, detentrici di medaglie d’oro nella loro specialità, il fioretto, potrebbero diventare rivali anche davanti alle telecamere. La televisione adesso punta sull’olimpionica Vezzali.

Granbassi, ha sentito? La sua collega sarà una delle protagoniste del reality show Ballando con le stelle su Raiuno. Che cosa ne pensa?
«Che finalmente ci si accorge anche di noi schermitori, al di fuori della pedana. Nel momento in cui ci viene data la possibilità di guardare al di fuori dalle palestre, è giusto cogliere l’occasione. In futuro, poi, si vedrà, a seconda delle singole attitudini».

Anche Aldo Montano aveva scelto di passare ai reality e aveva fatto La fattoria.
«E non è stato il solo. Io non ci vedo nulla di sbagliato a farsi conoscere e a guadagnare anche qualcosina. Il nostro sport in questo senso è ancora molto indietro, come altre discipline olimpiche. Tanti onori e pochi soldi».

Però, diciamocelo, mentre lei ha fatto una scelta «impegnata» partecipando a AnnoZero, i suoi colleghi hanno optato per due reality. A lei è andata meglio.
«Sono due cose diverse: non si possono paragonare. Anche a me era stato proposto dell’altro, ma io avevo rifiutato perché seguivo un mio preciso percorso. Valentina si divertirà di sicuro, imparerà a ballare e questo ci tornerà utile durante i ritiri, quando non sappiamo come ingannare il tempo fuori dagli allenamenti. Anzi, sarà preziosa per prepararci per le discoteche di Cuba. Lì ci sarà una tappa di Coppa del Mondo e lei sicuramente darà prova di sè anche nel ballo. A parte gli scherzi, le auguro di rimanere il più a lungo possibile all’interno del gioco».

Da veterana, che consiglio si sente di darle?
«Santoro mi ha sempre detto di essere me stessa, sembrerà banale ma nel mio caso significava essere il più semplice possibile per mantenere intatte le mie curiosità, come quelle di qualsiasi altra persona che si avvicini da non esperta ai grandi problemi della politica o dell’economia. Così a Valentina consiglierei di essere il più vera possibile, soprattutto considerando che intorno a lei ci sarà una grande spettacolarizzazione del gioco».

A differenza sua, Valentina Vezzali non ha avuto problemi con il corpo a cui appartiene, la Polizia. Per lei ci fu addirittura un caso nazionale e fu costretta ad andar via dall’Arma.
«Valentina fa parte delle Fiamme Oro, si vede che i poliziotti sono meno rigidi dei carabinieri».

Dovendo fare un bilancio della sua esperienza televisiva, più punti a favore o a sfavore?
«Bilancio positivo. Ho avuto la fortuna di lavorare con grandi professionisti e, come si fa in palestra, ho carpito i segreti degli altri per crescere anche in questo campo».

Michela Tamburrino
per "La Stampa"

Ultimi Video

Palinsesti TV